since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

XxeNa & D.B.P.I.T. – White Stories Of Black Whales (Gatto Alieno, 2015)

Oggi, quando si parla di multimedialità, si pensa a qualcosa che permette la fruizione di un lavoro che coinvolge contemporaneamente più sensi, in genere attraverso l’uso di avanzate tecnologie. White Stories Of Black Whales, che si iscrive a pieno titolo nella categoria, è invece qualcosa di un po’ diverso: c’è una parte sonora composta da…

Read more

…qualcosa come Old Bicycle Records ma 10 anni fa: Haru Indie 2006

A volte basta un input per scatenare il passato, ricostruendo il percorso che ci ha portato fino a questo momento “Ciao Vasco, sono Jacopo Andreini – ho ritrovato la registrazione di DJ FDM allo Zion del 14 gennaio 2006 (un sacchissimo di tempo fa!) e non è niente male. Volevo buttarla su bandcamp. Visto che faceva parte del festival organizzato da te, hai memorabilia, aneddoti, foto, scalette, ricordi, link e roba varia che ti farebbe piacere che mettessi nella parte della grafica? Fammi sapere! Un abbraccio, Jacopo.” Ci penso i consoni due minuti e mi viene in mente che, essendo i musicisti tutt’ora in attività sotto i medesimi progetti o con altre identità, ed essendo diversi di loro passati attraverso le egidie di Pulver und Asche Records, le due etichette discografiche con le quali ho avuto occasione di collaborare (cinque anni con la prima, e cinque anni con la seconda che sto per chiudere), tornarci su poteva essere un buon sunto dell’operato musicale nel quale mi sono sporcato durante gli anni. Ringrazio quindi Sodapop per avermi ospitato sulle sue pagine e Jacopo Andreini per aver risfoderato il suo mirabile DJ Set. …

Read more

Sdang! – La Malinconia Delle Fate (La Fornace/Dreaming Gorilla/Taxi Driver, 2016)

No, questa volta ogogliosamente possiamo urlarlo ai quattro venti: “non è meglio il demo! E’ meglio il disco!” Per chi non lo ricordasse, gli Sdang! sono un duo bresciano di chitarra e batteria, ma lo slancio creativo della band ne fa percepire cinque, sei e anche sette di strumenti, perfino quello che realmente non suonano. Le influenze si confermano quelle già percepite nel recente passato: space stoner, hard rock, post rock e tanta tanta piacevole malinconia. I pezzi sono completamente a fuoco, curati all’interno di una produzione cristallina e aggressiva nella misura che merita. Dovessi fare un accostamento certamente li paragonerei all’ultimo Paolo Spaccamonti: per certi versi “il principe” delle colonne sonore immaginarie. …

Read more

The Use – What’s the use (Alrealon Musique, 2014)

Eh sì, è passato un po’ di tempo dall’uscita del disco, così come è trascorso molto tempo senza sentir parlare di di indietronica o IDM fatta con software fatti in casa. Michael Durek, che si nasconde dietro questa sigla, è stato un precoce fan di Dr. Dre sin dall’età di 9 anni. Fino ad impazzire per i beats di Cypress Hill ed Eminem. Forse ascoltando questi brani impregnati di analogica e improvvisazione e anni di improvvisazioni casalinghe, i riferimenti possono sembrare fuorvianti.

Read more

Featured News

Castanets + Lazarus + Vincenzo…

Nel primo vero giorno freddo della stagione va in scena al Kroen una serata all'insegna…

12 November, 2009 Live

Airchamber 3 - Peripheral (Fra…

Tornano gli alessandrini Airchamber 3, dopo l'esordio su Amirani di ormai qualche anno fa: il…

16 December, 2013 Reviews

Mother Of Mud - Fall Guy (Auto…

Elegante esordio meneghino dai suoni nettamente early nineties. Per i Mother Of Mud è un…

5 June, 2013 Reviews

Pixies - 05/06/10 Piazza Caste…

Io ci provo, ardentemente, a ricacciare i cattivi pensieri e l'evidente e incipiente vecchiaia, ma…

22 May, 2010 Live

Back to top