since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Fifteen Strange Seconds – S/T (Autoprodotto, 2020)

Magari non sono proprio una strana coppia Andrea Gastaldello, in arte Mingle, e Marco Machera (Echo Test), ma certo nemmeno una fra le più scontate: paladino di un’elettronica poco incline al compromesso il primo, esponete di un pop raffinato ed elegantemente fuori moda il secondo, trovano un punto di contatto nella musica di Fifteen Strange…

Read more

LaColpa – Post Tenebras Lux (Brucia, 2021)

Uscito in dicembre ma da considerarsi un prodotto dell’anno in corso LaColpa incarna l’ultima fatica di Davide Destro, ormai decano dell’estremismo (sonoro) nazionale e finalmente centrato in un progetto che, come una fiammata (label azzeccata), non allenta mai la tensione, percorrendo vari generi che si amalgamano perfettamente in un ade sulfureo dove appaiono i musi…

Read more

The Barons 80 – S/T (Hellbones, 2020)

Fedele ai reconditi quanto primigeni amori della Hellbones ecco un prodotto tanto inaspettato quanto fresco come una sgasata di hot-rod. I Barons 80 sono catanesi e nascono da una costola dei mai dimenticati Boppin’ Kids e quindi…Twang guitar, stand-up bass e rock n’roll ridotto all’osso, essenziale e purissimo. Lo avremo ripetuto alla nausea in queste…

Read more

The Magik Way – Il Rinato (My Kingdom, 2020)

Sono probabilmente un caso unico gli alessandrini The Magik Way, fazione fuoriuscita dallo storico ensemble metal dei Mortuary Drape per dar forma a un’entità non facilmente inquadrabile, sia dal punto di vista della forma che dei contenuti. Attivo dal 1996 al ’99 e nuovamente dal 2012, il terzetto rielabora liberamente forme rock, tradizione cantautorale e…

Read more
Back to top