since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: cormac mccarthy

Stefano De Ponti & Eleonora Pellegrini – Physis (Manyfeetunder/Grotta, 2017)

Parte da lontano questo progetto di Stefano De Ponti ed Eleonora Pellegrini e chissà che questo disco non sia solo un punto intermedio dell’intero percorso; di certo è comunque un punto significativo su cui conviene soffermarsi. Pensato inizialmente come performance teatrale che combinasse suono e movenze fisiche per narrare l’evoluzione della natura dalle origini a…

Read more

Zero23 – Boogie Desert (Song For A Post-Apocalyptic Western) (Manyfeetunder, 2017)

I 23RedAnts tornano temporaneamente un duo solo per unirsi prontamente in terzetto con Giuseppe Fantini/Zerogroove che porta in dote una chitarra ed altri aggeggi elettronici. L’idea – originale se non addirittura balzana –  è quella di mettere in musica un copione che non c’è, un immaginario western post-apocalittico scritto da Cormac McCarthy, qualcosa che, immagino,…

Read more

Corrections House – Last City Zero (Neurot, 2013)

Con Corrections House ancora una volta ci troviamo tra La Strada di Cormac McCarthy e Walking Dead. Scott Kelly ormai perfetto narratore delle cronache del dopobomba questa volta si accompagna con Mike Williams (Eyehategod) e due componenti tra Minsk e Yakuza. Il risultato è esattamente come lo immaginate: una santa messa tra le rovine scoperchiate di una cattedrale possibilmente con pioggia fina e implacabile. …

Read more

Picastro – Become Secret (Block Recording Club/Monotreme, 2010)

La voce di Liz Hysen non si dimentica facilmente e anche se non ho seguito più i Picastro dal loro esordio Red Your Blues, li ritrovo qui con Become Secret arrivati al quarto disco in piena forma. Al tempo dell'esordio (2002) nessuno si era ancora impallato con il prewarfolk/indiefolk e compagnia, ma nonostante questo quel disco piacque ad un sacco di persone.

Read more
Back to top