Action Beat + Nurse! Nurse! Nurse! – 06/11/09 Locanda di Campagna (Lonato – BS)

Un paese di campagna  che si chiama Campagna con una locanda che si chiama Locanda: stasera il suono dei tamburi ci conduce qui. In un posto così… lapalissiano, i gruppi non potevano che distinguersi per contrasto. Così i Nurse! sono in due, al di sotto del numero legale che consentirebbe di definirli "gruppo", mentre gli inglesi Action Beat, in formazione tra l'altro rimaneggiata, sono praticamente un'orchestrina: sei. Sotto al portico dell'antica dimora (e se ve lo chiedete, ebbene sì, a inizio novembre fa un po' freddo assistere a un concerto sotto a un portico) i Nurse! da Trento iniziano e finiscono la loro esibizione col batterista in piedi sulla grancassa declamando al megafono. Nel mezzo, quasi mezz'ora di drum'n'bass nella vena dei Lightning Bolt, ma con delle squadrature alla Nomeansno, quindi giri non troppo nurse___________________nurse__________locandacontorti e abbondantemente effettati, grazie anche a una pedaliera del basso simile a una portaerei. Inevitabilmente si è indotti all'headbanging  e anche le più insospettabili signorine vengono sorprese a battere il piede; per non parlare di quella, vestita come una versione indie dark della regina Elisabetta, che si agita in maniera davvero poco regale. Poi, come detto, il batterista risale sulla cassa, ringrazia e tutto è finito, pronti a cadere nel gorgo degli Action Beat. Il gruppo inglese, dicevamo, è in formazione ridotta: dotati solitamente di almeno (almeno!) tre batterie, in seguito alla rottura del tourbus che il scarrozzava in giro per l'Europa e alla sua sostituzione con due utilitarie (!), si sono visti costretti a rimandare a casa uno dei tre batteristi. Stasera scendono in campo solo con due, affiancati da un basso e tre chitarre; e si va ad incominciare. Loro sono un vortice, innanzitutto musicale, che frulla le cadenze dei Black Sabbath e le chitarre dei Sonic Youth, per raggiungere, alla fine, un risultato che è simile agli Ex più selvaggi. Ma è anche un vortice umano e in un action_beat___________action_beat____locandacontesto del genere, senza il palco e col pubblico addossato ai musicisti, gli abbonati col posto in prima fila dovranno più volte impegnarsi in schivate alla Matrix per evitare le rasoiate del basso e si troveranno, come niente fosse, il manico delle chitarre infilato fra il braccio e il tronco. Potrà sembrare strano per un gruppo strumentale, ma per tutto il concerto si passa da momenti mosh a fingerpoint alla maniera dei bei tempi, in un continuo salire e scendere della tensione e della velocità, fra attimi di pausa e big bang strumentali. E restado su metafore cosmiche, come ogni buco nero che si rispetti, anche in questo il tempo viene fagocitato e non so dire se abbiano suonato mezz'ora o un'ora, certo avrebbero potuto proseguire anche tutta notte, a esaurimento del pubblico e forse anche dei musicisti. Anzi, sicuramente dei musicisti, se un secondo dopo all'ultima nota, un chitarrista e uno dei batteristi si ritrovano a scambiar opinioni sul concerto a furia di "fuck" e gestacci. Un gruppo pericoloso, per sé e per gli altri: avercene…

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Davide Cedolin - Embracing the Unknown (Torto, Marsiglia 2021)

Un sonaglino, la chitarra che si fa sentire, limpida, agra…poi parte la voce di Davide Cedolin e 70 anni di…

08 Feb 2022 Reviews

Read more

Stinking Lizaveta - 7th Direction (Exile On Mainstream/Translation Loss, 2012)

Gradevoli affondi tutti strumentali per questo terzetto di Filadelfia innamorato di una certa psichedelia tutta anni settanta (ma anche…

13 Dec 2012 Reviews

Read more

Julia Kent - Asperities (Leaf, 2015)

Julia Kent arriva al quarto disco solista e riesce a sorprendermi con Asperities, che per me è la sua uscita…

05 Jan 2016 Reviews

Read more

Uncode Duello - Tre (Wallace, 2009)

Xabier Iriondo e Paolo Cantù sempre più coinvolti in un ritorno alle origini, o meglio, diciamo che il "bat duo"…

19 Dec 2009 Reviews

Read more

Deerhoof - The Magic (Clapping, 2016)

Tanto li avevamo amati all'inizio millennio (Milk Man, Friend Opportunity) quanto  detestati in seguito proprio per quel presunto inaridimento creativo…

11 Nov 2016 Reviews

Read more

Absinthe (Provisoire) - Alejandra (Distile, 2006)

C’era una volta il rock noise francese e a quanto pare c’è ancora e tutto sommato verrebbe da dire anche:…

15 Dec 2006 Reviews

Read more

Delay House - 3 (Stop, 2012)

I Delay House da Rimini propongono col terzo disco la loro interpretazione di suoni in salsa wave tenebrosa con …

05 Oct 2012 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 34 (18/06/15)

Puntata numero trentaquattro della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo in un episodio con le ultime novità…

21 Jun 2015 Podcasts

Read more

Black Elk - Always A Six Never A Nine…

Esterefatto. Credo che lo stupore totale sia quanto di più vero riesca a manifestare di fronte ad un disco…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

Antea - Trepverter (Taxi Driver Records, 2014)

Malinconico e ondulato il groove dei genovesi Antea ricorda sì i più ispirati Tool, ma al contempo, con l'incalzare degli…

01 Oct 2014 Reviews

Read more

Aids Wolf Vs Athletic Automaton - Clash Of The Life-Force…

Mentre esce il nuovo disco dei Chinese Stars (tra poco da queste parti), su Skin Graft ci ricordano che, senza…

27 Mar 2007 Reviews

Read more

Destroy All Gondolas – Laguna Di Satana (MacinaDischi/Shyrec/Sonatine/Deathcrush/Crampi, 2017)

Dev’essere qualcosa disciolto nell’aria o nell’acqua (o nel vino?) che fa sì che certe cose possano venire fuori solo dal…

05 Jul 2017 Reviews

Read more

Aspec(t) - El Obsceno Pàjaro De La Noche (FF HHH,…

Il titolo vorrà dire "l’osceno passero della notte?", boh, purtroppo quel poco di spagnolo che parlavo è andato a farsi…

23 Jul 2009 Reviews

Read more

Germanotta Youth – The Harvesting Of Souls (Wallace, 2011)

Si contano ormai sulle dita di cento mani i progetti a cui Massimo Pupillo degli Zu collabora in maniera più…

02 Feb 2011 Reviews

Read more

Rospi In Libertà - 12-21/08/11 Rocca Dei Tempesta (Noale -…

Estate non densissima di concerti questa, almeno per noi. Un po' di vacanze, dai... Certo, qualcosa si è visto, ma…

04 Sep 2011 Live

Read more

Kajsa Lindgren – WOMB (Hyperdelia, 2018)

Seconda uscita per l’etichetta berlinese Hyperdelia, WOMB, lavoro della sound artist Kajsa Lindgren, che partendo da una base di field…

01 Aug 2018 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top