since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: kraftwerk

VV. AA. – Asbestos Digit 2019 Sampler (Asbestos Digit, 2019)

La Asbestos è un’etichetta, bisogna ammettere, difficile da seguire a volte: propone una quantità di uscite nel complesso molto valida ma spesso troppo vasta, tanto che non si fa in tempo ad ascoltarne una che ne escono subito altre, e non è facile mantenere il passo. Il rischio per l’ascoltatore è quello di dissipare l’attenzione…

Read more

Clock DVA – 18/10/2014 Interzona (Verona)

Dopo la data saltata all’ultimo momento la scorsa primavera, finalmente si concretizza la possibilità di vedere i Clock DVA all’Interzona, data intermedia di un mini-tour italiano che ha già toccato Torino e si concluderà a Milano. L’occasione di assistere al concerto di un nome leggendario di quella che è stata una delle ultime avanguardie è allettante, sebbene il rischio sia che tutto si risolva in un puro e semplice revival. …

Read more

Hobocombo – Moondog Mask (Trovarobato/Tannen, 2013)

La maschera di Moondog si intitola la seconda fatica degli Hobocombo, ma quello che si sente nelle nove tracce di questo CD è un gruppo che non ha bisogno di nascondersi: la maschera è piuttosto uno strumento attraverso cui guardare un mondo fantastico ed esotico. Guardare con gli occhi di Moondog può sembrare un paradosso (l’artista rimase cieco in giovane età), ma gli Hobocombo prestano volentieri i loro sguardi perché il suo spirito possa continuare il viaggio. …

Read more

Turner Schimana – Dope Beat Rosengarten (Chmafu Nocords, 2012)

Già un’altra volta, per il disco del Pivot Quartet, la Chmafu aveva dato alle stampe il lavoro di musicisti incontratisi nel contesto di un festival, occasioni che evidentemente in Mitteleuropa sono assai frequenti. Nel caso di Elisabeth Schimana (Digital Rose Garden) e Gernot Turner (Heavy Dope Beats) galeotto fu il New Music for Data Base Sound festival di Lubiana: Dope Beat Rosengarten è il risultato di quell’incontro. …

Read more
Back to top