Jane & The Magik Bananas – Inscrutable Intentions (Unrock, 2020)

Dopo un lungo periodo di silenzio ritornano i Jane & The Magik Bananas, impro trio dal nome rock’n’roll formato da Sam Shalabi (chitarra elettrica) dei Land Of Kush, Karkhana, Dwarfs Of East Agouza, Michel F Cote (batteria, percussioni amplificate e feedback) e Alexandre St-Onge (basso, elettronica e voce) dei lungimiranti Kalxon Guele. Un album omonimo uscito nel 2012 e ora un secondo disco per l’attenta Unrock, a cui va il merito di dare spazio a suoni molto interessanti e per nulla scontati (vedi Karkhana e DOEA, tra gli altri). Un nuovo lavoro di improvvisazioni spiazzante, musica istantanea che pesca dal free come dall’elettroacustica, del resto i tre hanno un’inossidabile esperienza nel campo, immergendo il tutto in un’ottica nowave: tematiche colte buttate fuori con un approccio viscerale, nonostante l’evanescenza spigolosa del suono.
Così tra le dieci tracce di Inscrutable Intentions è facile perdersi nelle ottime “infinitive sessions” à la Starfuckers (Liquefaction, Moronic Destiny e Flocking Murder Mystery), o nei vortici sospesi di indolente tribalismo per chitarre striscinti all’inseguimento di un jazz lunare e disperso (Snake-Born, Jowl); o ancora negli assalti spettralisti di Fasting e nel free elettroacustico macchiato di noise di Kofi. E poi ci sono quei pezzi che prendono il groove storto dei Contortions e lo sfaldano riducendolo all’osso, come l’inziale E.M.S. o l’ottima Brigette Bardo, che sembra una session impro registrata negli studi della Kill Rock Stars.
Un disco particolare e intelligente che ti conquista in modo subdolo e ironico, tirandoti dentro a un flusso inaspettato e discordante ma articolato con notevole maestria. Molto bene.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

The Brain Washing Machine - Seven Years Later (Go Down,…

Rieccoli qui i The Brain Washing Machine, per l'appunto sette anni dopo la recensione della loro prima autoproduzione. E con…

13 Jun 2014 Reviews

Read more

Sparkle In Grey - Thursday Evening (Grey Sparkle/Old Bycicle/Lizard/Show Me…

Buffo che mi accinga a scrivere del nuovo disco degli Sparkle In Grey proprio un giovedì sera, proprio quando "le…

07 Jan 2014 Reviews

Read more

Davide Cedolin - chiacchiere e fili d'erba

SODAPOP: Ciao Davide, Grazie mille per aver accettato di scambiare qualche chiacchiera con me! Innanzitutto devo ammettere di conoscerti appena musicalmente, sono…

09 May 2022 Interviews

Read more

Il compleanno del Megawolf - 16/01/10 Ekidna (Carpi - MO)

Il compleanno di Megawolf, gigantesco cane lupo nonchè guida spirituale dei Colossal Monument e resident beast dell'Ekidna, è uno di…

22 Dec 2009 Live

Read more

Albireon - A Mirror For Ashen Ghosts Part Two (Toten…

“Raccontami una fiaba, in cui nessuno muore e mentimi se vuoi ma fallo con il cuore raccontami un dolore di vetro scheggiato giocattoli…

03 May 2022 Reviews

Read more

Frontier(s) – There Will Be No Miracles Here (Arctic Rodeo,…

Uscita blasonatissima per l’ottima Arctic Rodeo: membri di The Enkindels, Mouthpiece, Stay Gold e, soprattutto, mister Chris Higdon al bel…

02 Jul 2010 Reviews

Read more

Enrico Ruggeri – As If (Autoprodotto, 2017)

Parte da un’idea folle questo disco di Enrico Ruggeri, anzi, di quell’idea è in qualche modo il punto d’arrivo, anche…

12 Apr 2018 Reviews

Read more

Wallace Fest – 26/01/13 CSA Baraonda (Segrate – MI)

Era un po' che non capitava un evento di questo tipo e cominciavamo a temere che la tradizione della Wallace…

15 Feb 2013 Live

Read more

Vakki Plakkula - Babirussa Capibara (Le Arti Malandrine, 2009)

Altro cd ed altro supergruppo e porca troia piccoli musicofili del cazzo, non uso supergruppo a casaccio, mentre vi tenete…

06 Jun 2009 Reviews

Read more

Massimo Volume - 08/11/08 Arci Tom (Mantova)

Impossibile non avere mai incrociato i Massimo Volume, almeno nella persona di Emidio Clementi, anche per chi, come me,…

14 Nov 2008 Live

Read more

Holy Hole – Plan Z (Autoprodotto, 2012)

Dalla Toscana, via Berlino, arriva questo EP degli Holy Hole: chitarre loopate e processate fino a sciogliersi in un ambient…

18 Dec 2012 Reviews

Read more

Simon Grab & Francesco Giudici - [No] Surrender (LP OUS,…

Surrender è uno scontro. Uno scontro presuppone sempre una resistenza. Uno scontro presuppone due forze almeno che cozzino, combattano…

11 May 2022 Reviews

Read more

The Child Of A Creek - Quiet Swamps (Ruralfaune, 2014)

Il secondo album di The Child Of A Creek a uscire nel giro di poche settimane si innesta sul solco…

08 Jan 2015 Reviews

Read more

Iron Molar/Peacemaker - Split CD (Fucking Clinica, 2008)

Il nuovo parto della Fucking Clinica è gemellare, siamese e internazionale. Ad accompagnare il secondo passo degli Iron Molar nell'inferno…

23 Feb 2009 Reviews

Read more

Tiziano Milani - Music As A Second Language (Setola Di…

Vera sorpresa quella di Tiziano Milani, per una serie di casi della vita nel giro di pochi mesi passo dal…

02 Aug 2007 Reviews

Read more

Claudia Is On The Sofa - Sweet Daisy (Autoprodotto, 2009)

Ancora indie folk, stavolta con evidenti venature country. Si tratta di un genere che, nella sua semplicità, è difficile far…

17 Sep 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top