The Tall Ships – On Tariffs And Discovery (Minority, 2011)

That's only post-rock, but I like it. Ecco cosa ho pensato qualche minuto dopo aver iniziato ad ascoltare On Tariffs And Discovery. Perchè ci sono i suoni dilatati ed intensi, le chitarre che si rincorrono, le canzoni che cambiano marcia in corsa e si trasformano diventando completamente un'altra cosa rispetto a come erano iniziate, giochi di contrasto tra una dolcezza estrema e una furia scatenata e scatenante, la (quasi) calma che precede la (quasi) tempesta sonora. Per associazione musicale dico Pinback Call Confessions -, Unwound Oh Pioneers – e, se si continuasse a fare questo gioco, di nomi altisonanti ne salterebbero fuori parecchi, ma la sostanziale verità è che trovo questo disco davvero bello. Anzi, mi azzarderei a dire perfetto, dal momento che non sono numerosissimi gli album di cui posso affermare che apprezzo senza riserve tutta la track list, nessun punto escluso. Il mio entusiasmo potrà suonare un po' superficiale, effettivamente suonava così anche a me, quindi, per curiosità e senso del dovere, mi sono andata a cercare anche Paint Lines On Your Glasses Look Up At The Stars and Play Them As Notes, il primo lavoro di questi tre americani che vengono da tre stati differenti e si dilettano ad "esplorare la bellezza dei suoni degli amplificatori degli anni '60" (e già uno può innamorarsi così, ad immaginarli mentre smanettano con manopole Chicken Head di volume e gain) e il mio Super Io mi ha perdonato. Non è superficialità. I Tall Ships sono bravi sul serio. Volendo trovare un vago difetto, si potrebbe obiettare che tutta questa familiarità con suoni che hanno reso famosi altri prima di loro non conferisce certo lo status di Album dell'Anno al disco… ma è solo post-rock. E continua a piacerci.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

The Orange Man Theory - Satan Told Me I’m Right…

Trovo estremamente irritante che su Metal Archives (la Treccani metal on line) non ci sia traccia della band capitolina…

24 Jun 2010 Reviews

Read more

Nembrot - S/T (Officine Frog ,2008)

Io e l'ordine non siamo mai stati i migliori amici e purtroppo, pur cercando disperatamente di metterci una toppa, crescendo…

16 Jul 2009 Reviews

Read more

Serio Rock Festival - 11/07/09 (Cologno al Serio - BG)

Arrivare sul luogo del festival, un campo pietroso dove dubito sia mai stato coltivato alcunché, è un po' come la…

17 Jul 2009 Live

Read more

Peter Laughner & Lester Bangs - the famous Lester Bangs…

[Warning: questa recensione è apparsa su This Heart webmagazine, ma siccome non lo legge nessuno, la ripropongo. Perchè sì e…

03 Sep 2006 Reviews

Read more

Zavoloka Vs. Kotra - To Kill The Tiny Groovy Cat…

Non è bello dirlo, ma spesso leggendo titolo e nome di un gruppo dell’est verrebbe da pensare che sia arretrato…

02 Dec 2006 Reviews

Read more

Tetrics - S/T (Autoprodotto, 2012)

I Tetrics nascono come dinamica cover band della provincia anconetana, qui all'esordio con pezzi tutti originali. Apparentemente non ci sono…

11 Jun 2013 Reviews

Read more

Francisco Lopez/Luca Sigurtà - Erm (Fratto9 Under The Sky, 2013)

Decisamente un disco che lascia spazio ai vuoti questo Erm, un brano a testa diviso tra Francisco Lopez e Luca…

02 Dec 2013 Reviews

Read more

Mata – Archipel{o}gos (OFN, 2019)

Torrida industrial, ma di gran classe e tiro. Pezzi costantemente sotto tensione, ma al contempo ballabilissimi. Incursioni ebm interrotte da…

27 Jan 2020 Reviews

Read more

Zu – Axion/Chthonian Remix 7” (Public Guilt, 2011)

È questa l'ultima uscita della formazione classica degli Zu con Jacopo Battaglia dietro le pelli, un 7" in edizione…

28 Feb 2011 Reviews

Read more

Empty Chalice – Mother Destruction (Toten Schwan, 2019)

La perseveranza è dote rara e per questo ancor più da apprezzare. Parliamo, nella fattispecie, della continua esplorazione delle regioni…

09 Sep 2019 Reviews

Read more

Merzbow + Sshe Retina Stimulants + Der Weze - 12/04/12…

Sono davvero pochi i nomi della scena industriale che non abbiano calcato i palchi nostrani negli ultimi tempi (ultimo annunciato…

20 Apr 2012 Live

Read more

Lilies On Mars - Wish You Were A Pony (Elsewhere…

Vivono a Londra, ma i due terzi femminili dei Lilies On Mars sono italiani. Lisa e Marina hanno collaborato con…

05 Jun 2011 Reviews

Read more

Giorgio Ricci - Insanity (Laverna, 2012)

Giorgio Ricci, per chi di voi non lo sapesse, è un ex Templebeat, gruppo in forza alla Submission e che…

17 May 2012 Reviews

Read more

Flap - Trees Are Talking While Birds Are Singing (Matteite/In…

Ricordo di aver visto i Flap esibirsi al Musica Nelle Valli, edizione 2009, e non mi erano per nulla spiaciuti,…

18 Oct 2009 Reviews

Read more

AA.VV. - Clouds From The Earth (neuroprison.blogspot.com, 2009)

Promossa da dal forum italiano dei Neurosis, Clouds From The Earth è un esaustivo documento sullo stato dell'arte della scena…

09 Sep 2009 Reviews

Read more

Nestor Makhno - S/T (Stella Nera, 2011)

Il nome del gruppo dedicato ad un personaggio come Nestor Makhno già da solo regalerebbe la mia stima al duo…

03 Jun 2011 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top