Squadra Omega – 06/05/10 Locanda di Campagna (Lonato – BS)

In quella che voleva essere una stagione riassuntiva con il meglio delle precedenti puntate, gli Squadra Omega (gente di Mojomatics, Be Invisible Now! ed "ex membri di…" vari ed eventuali)  esordienti totali, rappresentano sicuramente il miglior gruppo visto sul lastricato (non potendo parlare di palco…) della Locanda. Formazione a doppio terzetto, con sax e batteria speculari e il sintetizzatore che basso a bilanciarsi reciprocamente, un po' King Crimson di Thrak, un po' Prime Time colemaniani. Ma alla fine, assolutamente Squadra Omega. Prima di iniziare è doveroso spendere due parole sul particolare look dei nostri: face panting in stile aborigeno (o Guerrieri Della Notte?), tuniche nere bordate oro e in un caso (il sassofonista di sinistra, l'altro è sobriamente scalzo e rasato a mo' di bonzo) agghiacciante mocassino scamosciato su cui non mi dilungherò al fine di non offendere il valido musicista, che pare andare assai orgoglioso di tali calzature. Ma bandiamo queste facezie: quando i sei iniziano a suonare si è subito in balia di un'onda che fluirà ininterrotta per i successivi 45 minuti, con qualche stacco ma senza vere e proprie interruzioni; non ci sarà verso di uscirne. Un esercizio d'ipnotismo a base di poliritmi squadra_omega_locanda_grandee melodie circolari, basso carrarmato e synth striscianti, psichedelia che opportunamente concede poco e nulla al frichettonismo, trasmettendo anzi un senso di disciplina rituale; e vedendo i sei tunicati davanti a noi, non è poi un'idea così peregrina. Doveva essere simile l'atmosfera in certi raduni kraut, o quella che si respirava durante le jam fra Ornette Coleman e i Master Musician Of Jajouka, ma al giorno d'oggi è raro sperimentare un simile trasporto. Gli unici momenti di ritorno in sé sono quelli di stasi fra un blocco e l'altro, a volte enfatizzati da un cambio di strumenti come quando i due frontman posano i sax per imbracciare la chitarra (Mocassino) e imboccare una pipa (Bonzo). Questo è forse l'unico momento di distrazione di tutto il concerto; non per il fatto in sé, ma perché l'odore dolciastro del tabacco ammorba subito l'aria (e fortuna che si è praticamente all'aperto), riconducendoci per un attimo in questa dimensione. Alla fine sono quattro i momenti che conto e mi pare di riconoscere alcune sequenze di Tenebroso, fra jazz notturne e quadrature noise che esaltano il lavoro di basso, per chiudere con dei sax singhiozzanti, che si interrompono e ripartono per poi tacere definitivamente: e ci ritroviamo nel portico del locale. Miglior gruppo visto durante la stagione, dicevo all'inizio, ma senza dubbio in gara per l'assoluto.

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Molestia Auricularum – Dissolvi (Dokuro, 2017)

Avevo un ricordo lontano di Molestia Auricularum (nome dietro cui si nasconde Federico Trimeri, bassista degli Storm{o}) risalente a un…

28 Dec 2017 Reviews

Read more

Filtro – Riflesso (Upside Down, 2017)

Filtro nasce dall’incontro fra Angelo Bignamini (Lucifer Big Band, The Great Saunites) e Luca De Biasi (Satantango, Vhd Vhd) e…

10 Jul 2017 Reviews

Read more

Svart1 - Frozen Chants (Luce Sia, 2018)

Frozen Chants è un viatico ultraterreno diviso in dodici tracce, benché formalmente si abbia la percezione che sia sempre lo…

15 Jan 2019 Reviews

Read more

Walter Smith Project - S/T (WSP, 2006)

Un cd a tratti particolare, ma che finisce un po' con il perdersi nonostante le buone intenzioni. Elettronica quasi "break…

09 Mar 2007 Reviews

Read more

Nufenen - Lamo La Stiabe (Eisfabrik, 2009)

Strani davvero questi svizzeri. Benchè strutturalmente semplici, il loro rifuggire esplicitamente da etichette formali prestabilite li rende intriganti e…

16 Dec 2009 Reviews

Read more

Davide Maspero/Max Ribaric - Come Lupi Tra Le Pecore…

È un'opera monumentale quella messa insieme da Davide Maspero e Max Ribaric per i tipi della Tsunami, non solo per…

08 May 2013 Reviews

Read more

Stalker - S/T (Produzionisante, 2008)

"Felicità per tutti, libertà, nessuno se ne andrà insoddisfatto!" Sardonicamente si chiude così il capolavoro assoluto dei fratelli Strugatsky…

14 Jun 2008 Reviews

Read more

Alcalde De La Noche - Fantasía Ibiza (Marsiglia, 2020)

La musica truzza ha un nuovo re, anzi un nuovo sindaco: Alcalde De La Noche, il progetto italo disco dei…

11 Aug 2020 Reviews

Read more

Joan Of Arc - Boo! Human (Polyvinyl, 2008)

Ricca ospitata per il nuovo Joan Of Arc (Iron And Wine, Wilco e Bonnie Prince Billy tra gli altri), tanto…

17 Jul 2008 Reviews

Read more

Mangia Margot - Maddalena, Maria (Autoprodotto, 2009)

Mi rendo conto che ormai buona parte dei gruppi in circolazione sono costituti da due elementi, con la batteria abbinata…

03 Dec 2009 Reviews

Read more

Empty Chalice – Mother Destruction (Toten Schwan, 2019)

La perseveranza è dote rara e per questo ancor più da apprezzare. Parliamo, nella fattispecie, della continua esplorazione delle regioni…

09 Sep 2019 Reviews

Read more

Pugaciov Sulla Luna - S/T (Autoprodotto, 2014)

Giovane terzetto trentino all’esordio, i Pugaciov Sulla Luna dicono di aver raccolto in questo EP “volti diversi di uno stesso…

05 Nov 2014 Reviews

Read more

L’Esperimento Del Dr. K - S/T (Flamingo, 2019)

Horror garage punk  senza compromessi e con il ciuffo di Glenn Danzig. Punto di forza del quartetto genovese è sicuramente…

30 Mar 2020 Reviews

Read more

The Mainliners - S/T (Crusher, 2007)

Ne abbiamo già parlato, di questi garage rocker nordici, in occasione dell'uscita di un loro singolo per la ottima…

02 May 2007 Reviews

Read more

Adamennon/Shiver – S/T (Diazepam, 2020)

Se, durante la successione di antichi e più recenti capodanni, dal 31 ottobre al 31 dicembre, la distanza fra i…

29 Dec 2020 Reviews

Read more

Lean Left - Medemer (PNL, 2020)

Medemer è il nuovo lavoro dei Lean Left, quartetto di improvvisazione radicale formato dal jazz rebel norvegese Paal Nilssen-Love (batteria),…

17 Jul 2020 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top