Alessandro Ragazzo – Cinque Studi Sul Paesaggio (Disipatio, 2020)

Prima uscita sulla lunga distanza per Alessandro Ragazzo, musicista di area veneta che dopo alcune cassette e cdr esordisce sulla neonata Dissipatio, la label creata da Nicola Quiriconi (già membro di VipCancro e Daimon, nonché fondatore di Lisca Records) per dare visibilità a musiche altre meritevoli di attenzione.

I Cinque Studi Sul Paesaggio di Ragazzo sono strutturati come landscape interiori, cesellati attraverso un’interessante dialettica tra percezione visiva e sonora, filtrata infine da un’attenta reinterpretazione sensoriale. Un suono costruito mescolando manipolazione di registrazioni di campo, droni alterati e rumorismo analogico, che rimanda alle teorie di sperimentatori come Brent Gutzeit, Michael Esposito o Taku Unami, tuttavia riviste in un’ottica acre e claustrofobica à la Misanthropic Agenda. Ne fuoriescono cinque paesaggi mentali che fanno da base per un linguaggio deciso e concreto, capace di utilizzare lo sfondo visivo per far emergere spigoli come altrettante emozioni introspettive attraverso un impasto avvolgente ma al contempo mai pacificato: distensioni che procedono sovrapponendo sfasature aspre, tensioni elettroacustiche puntute e dilatazioni raggrumante in bordature corrose. Un discorso che in alcuni momenti lascia trasparire  una particolare ricerca armonica assorbita dalle trame con fare bruitista. Ne è un ottimo esempio il Paesaggio 4, nel quale le frequenze di strumenti a corda risuonano delle loro qualità concrete e oggettuali, rimandando in parte al Sewer Election di Malign, ma allo stesso tempo soppiantandone la componente narrativa in favore di una stratificazione caustica e astratta, popolata di allucinazioni e spettri interiori.

Un album personale e piuttosto interessante, coraggioso e sorretto dalla giusta cerebralità, che mostra delle qualità compositive ben messe a fuoco e chiaramente mosse da una ricerca genuinamente animata da reali necessità espressive.

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Black Engine - Ku Klux Klowns (Wallace, 2007)

Un basso limaccioso come il design di un Humvee, i loop di una risonanza magnetica, la chitarra di un Jeff…

29 May 2007 Reviews

Read more

the M.E.M.O.R.Y. Lab - S/T (Dtrash, 2009)

Paradossalmente, rispetto a Sil Muir, il nucleo terroristico dei M.E.M.O.R.Y. Lab, nonostante l'ortodossia dance, sembra avere le idee più…

21 Dec 2009 Reviews

Read more

Francesco Giannico - Luminance (Somehow, 2013)

Il titolo di Luminance è accompagnato dalla frase di Leonard Cohen "There is a crack, a crack in everything. That's…

11 Jul 2013 Reviews

Read more

VV.AA. - Trasponsonic Dolmen (Trasponsonic, 2019)

Questa è una recensione impossibile e facilissima al contempo. Impossibile perché rendere conto in un numero umano di battute di…

11 Jun 2020 Reviews

Read more

Derma - 1995 (Luce Sia, 2019)

Fedeli al proprio nome i ragazzi della Luce Sia proseguono nel recupero del più oscuro e dimenticato industrial avantgarde italiano…

23 Apr 2019 Reviews

Read more

Valina - A Tempo! A Tempo! (Trost, 2008)

Mi appoggerò nuovamente al mio tormentone preferito, il grande Pozzetto di Paolo Barca, Maestro Elementare Praticamente Nudista in cui…

08 May 2008 Reviews

Read more

VV. AA. - Cinque pezzi facili 5 (Under My Bed,…

Capolinea per la serie Cinque Pezzi Facili: quinto capitolo, ultimi due gruppi. E finalmente, accostando le copertine, potrete riconoscere il…

20 Feb 2013 Reviews

Read more

AVSA – Parallels (Manyfeetsunder/Concrete, 2017)

Sarà che mi riduco sempre ad ascoltare e recensire i dischi a tarda ora, ma ammetto di essere rimasto disorientato…

27 Nov 2017 Reviews

Read more

Meerkat - Kapnos (Afe/Grey Sparkle/Nighthawks/Ctr+Alt+Canc, 2009)

Idealmente parte integrante di una quadrilogia sugli elementi, Kapnos, che in lingua greca significa "fumo", è il terzo della serie…

14 Apr 2009 Reviews

Read more

Dead Boomers + GNAUMGN + Undecisive God - 12/10/10 Bar…

Ogni martedì sera al Bar Open c'è la serata sperimentale/rumorista Mess+Noise curata da Sean Baxter, noto soprattutto come batterista free…

06 Sep 2010 Live

Read more

Gerda - Cosa Dico Quando Non Parlo (Shove/Wallace/Donna Bavosa/Concubine/Sons Of…

Avevamo lasciato i Gerda ad un buon esordio e li ritroviamo riveduti e più calibrati anche al giro di boa.…

27 Aug 2007 Reviews

Read more

The Shadow Line - I Giorni Dell'Idrogeno (Modern Life, 2011)

Rock Italiano a tutto tondo per questo quartetto ormai consumato da una pluriennale esperienza sul campo. In questa edizione la…

14 Mar 2012 Reviews

Read more

Metzengerstein - Alchemy To Our Days (Kohlhaas/Yerevan Tapes, 2015)

Nel tempo trascorso tra il precedente Albero Specchio e questo Alchemy To Our Days i Metzengerstein hanno fatto diversa strada,…

29 Dec 2015 Reviews

Read more

She Said What?! - S/T (Marsiglia, 2009)

La genovese Marsiglia del "nostro" Matteo Casari continua nella missione di portare alla luce nuove band locali: una volta pubblicato…

30 Aug 2009 Reviews

Read more

Touché Amoré - Is Survived By (Deathwish, 2013)

Appassionato, sofferto e brumoso come questo primo scorcio di autunno. Arrivati al loro terzo disco i Touché Amoré, quintetto californiano…

11 Nov 2013 Reviews

Read more

Arkadia - Polvere Ep (Autoprodotto, 2007)

Non inganni la copertina alla Overkill, i bergamaschi Arkadia flirtano con la melodia quanto i vecchi Newyorkesi lo facevano…

30 Mar 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top