since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

The Brain Washing Machine – S/T (Autoprodotto, 2007)

Roccioso hard rock di matrice americana quello di The Brain Washing Machine, che ben si inserisce nella ormai tradizionale e inflazionata corrente stoner dei vari Hermano, Orange Goblin, Fu Manchu, ecc ecc. Ineccepibili interpretazioni, articolate, ben strutturate sia negli arrangiamenti che nei vocalizzi che ricordano proprio il John Garcia di Wretch. I quattro veneti conoscono il sound e si sente che si divertono in ciò che fanno. E questo potrebbe bastare.
Ma, senza guardare troppo lontano, gli suggerirei, come unico appunto, di ascoltare uno qualsiasi tra i lavori di Ufomammut: fino ad ora, l'unica band in grado di evolvere un genere che, per definizione stessa, è immobile come una pietra e autoreferenziale come un carabiniere. E spero che qualcuno lo abbia detto anche a Josh Homme: "il miglior stoner del mondo viene da Tortona! Piemont county". Sì, orgoglioso campanilismo.

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top