That Fucking Tank – Tanknology (Gringo, 2009)

La formula "duo = [batteria + (altro strumento a caso)]", negli ultimi anni ha spopolato, vuoi per i bassi costi di gestione, vuoi perché avviare rapporti con il prossimo e mantenerli e trovare oggidì più di due persone che riescano ad andare d’accordo può essere un’impresa non da poco… Oppure immagino che in due sia tutto più facile, dagli spostamenti in auto con i sedili posteriori coperti di strumentazione alla gestione delle consumazioni omaggio durante i concerti… A partire da gruppi mainstream come White Stripes, a cose più underground come Ruins, Lightning Bolt, Hella, Hanged Up, o per citare qualche italiano G.I. Joe e Bachi Da Pietra,  ce ne sono decine e per tutti i generi. Non che sia un problema, ma semplicemente la constatazione di un dato di fatto, poi se è buona musica uno o trecento non dovrebbe fare differenza, ma ci tenevo a riempire qualche riga in più del solito con dei discorsi campati in aria.
Dopo quest’inutile introduzione veniamo ai That Fucking Tank, dove ai tamburi percossi da James Richard Islip va sommata la chitarra baritono di Andrew Derek Ross Abbott. Il risultato, anche se non brilla per originalità, è estremamente divertente e godibilissimo, in particolare oltre un certo livello di volume. Se il filone in cui vanno ad infilarsi apparentemente potrebbe essere quello di estrazione math rock alla Don Caballero o Battles, epurata ogni tentazione avant o noise, quello che rimane è una collezione di riff estremamente funzionali e quasi ballabili, ritmi dritti e potenza, un misto di Death From Above 1979, Van Halen, Don Caballero e AC/DC, il tutto in salsa esclusivamente strumentale. Detto ancora che dal vivo i due dovrebbero fare la loro sporca figura, su disco il tutto regge per un numero limitato di ascolti, superato il quale il rischio è quello di dimenticarsene in fretta, anche se devo ammettere che certi momenti sono così accattivanti e coinvolgenti che questo numero potrebbe non essere così limitato come immagino.

Tagged under: , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

De Curtis + Mic Bombatomica – 09/04/11 Interzona (Verona)

Serata di gala all'Interzona per la presentazione del disco di Mic Bombatomica, idolo locale che accoglie nella sua band alcuni…

06 Apr 2011 Live

Read more

Adam Wolf - Songs I/II (Autoprodotto, 2018)

Adam Wolf ha due band di musica energica e chitarrosa (Wolfhand e Sleeping In), non particolarmente originali: le foto dei…

01 Mar 2018 Reviews

Read more

Satori Junk - S/T (Taxi Driver, 2015)

Stavo leggendo poc'anzi su una webzine concorrente (ebbene si, lo faccio) un'aspra critica al cantato definito "cantilenante" dei Satori Junk.…

09 Apr 2015 Reviews

Read more

Hot Gossip + There Will Be Blood - 27/10/12 Twiggy…

Ricominciano per me i sabati sera live al Twiggy, musica indie nel senso letterale del termine nel club di culto…

16 Nov 2012 Live

Read more

Mattin – Songbook #7 (Munster, 2018)

Arriva all’episodio numero sette la serie dei Songbook di Mattin con un disco pienamente punk nel senso concettuale del termine,…

09 Apr 2019 Reviews

Read more

Senyawa – Alkisah (Artetetra/Communion, 2021)

Per celebrale l'inizio del secondo decennio di attività, il duo indonesiano dei Senyawa dà vita a un progetto ambizioso appaltando,…

19 Mar 2021 Reviews

Read more

Dave Boutette - The Piccolo Heart (Embassy Hotel, 2008)

Cosa sia l'onestà, a cosa serva, a chi giovi potrebbe essere una di quelle domande da un milione di dollari.…

13 Sep 2008 Reviews

Read more

Arbdesastr - S/T (Autoprodotto, 2006)

Dopo un sacco di ascolti mordi e fuggi su Myspace ecco un promo autoprodotto degno di menzione: Arbedesastr è un…

13 Dec 2006 Reviews

Read more

Barr - Summary (5 Rue Christine, 2007)

Batteria, e solo ogni tanto il basso e la tastiera accompagnano Brendan Fowler nel suo parlare da solo: Barr infatti…

29 Jan 2007 Reviews

Read more

Candy - Good To Feel (Triple B, 2018)

Abrasivo, veloce e soffocante come un ferita da taglio cauterizzata, in tutta fretta, con della benzina. Non sorprende che i…

09 Nov 2018 Reviews

Read more

Tapso II - S/T (Tapso, 2009)

Clamoroso al Cibali: anche la scena indipendente italiana si fonda su hype e mode che poco hanno a…

21 May 2009 Reviews

Read more

Giovanni Dal Monte - Reforming The Substance (SonicaBotanica, 2016)

È un progetto ambizioso questo di Giovanni Dal Monte, non lontano da quello messo in piedi da Okapi con Musica…

01 Feb 2017 Reviews

Read more

AA.VV. - Bonus Tracks (Mondadori, 2007)

E che cosa c'è da dire? In realtà poco, dato che questa è un'operazione puzzolente tipo quelle delle riviste che…

10 Jun 2007 Reviews

Read more

Affranti/Sumo - Split (Smartz/Dizlexiqa/Klas/Sincope/Sonatine/Sonic Reducer/Minoranza/Renato, 2011)

Hardcore di quello buono. Tutto italiano nelle intenzioni, nelle emozioni fortissime e nella fratellanza. Le coordinate di riferimento sono…

02 Dec 2011 Reviews

Read more

Musica Per Bambini - Dio Contro Il Diavolo (Trovarobato, 2008)

Benchè con clamoroso ritardo, finalmente mi accingo a recensire quello che, ancora ad oggi, resta l'ultima fatica del piacentino…

26 Jul 2010 Reviews

Read more

Lucifer Big Band – Atto II (Bloody Sound Fucktory/HYSM?/Neon Paralleli/Lemming,…

Perseverare è diabolico, recita il proverbio. Così, coerentemente, Angelo Bignamini (batterista di The Great Saunites) torna con la sua luciferina…

08 Apr 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top