Hobocombo – 25/02/11 Il Dito e la Luna (Coccaglio – BS)

Il vento che scende dalla Valcamonica taglia la faccia stasera a due passi dal monastero di Rovato, ma a fine febbraio e in posizione elevata ci può anche stare e lo si sopporta ancor più volentieri in periodo concertisticamente di magra. Sono salito fin quassù, attraverso un viottolo adatto più ai muli che non alle automobili, per il concerto degli Hobocombo, terzetto dedito alla riproposizione non pedissequa delle canzoni del musicista newyorkese Moondog, dei quali forse avrete letto la recensione del disco qualche giorno fa. In contrasto con l'ambiente esterno, la sede dell'associazione Il Dito e la Luna è calda per temperatura, colore e atmosfera; un bicchiere di rosso completa il quadro e ci prepara al concerto.
La piccola sala, dove i tre musicisti stanno trincerati ognuno dietro il proprio strumento, va riempiendosi lentamente; c'è evidentemente da vincere un po' di timidezza e hobocombo_1nell'attesa che ciò accada, ci pensano i ritmi tribali e drammatici di Witch Of Endor a scaldare l'ambiente. Non aiuta, alla fine del pezzo, l'irrompere della voce campionata di Moondog che lo coordina al successivo, spiazzando i presenti e bloccando sul nascere il doveroso applauso. Il ghiaccio si rompe così dopo il secondo pezzo, quando ormai si è fatta la conoscenza di questa musica vibrante, mai ostica anche quando, in confronto al disco presenta qualche ruvidezza in più. Ma proprio rispetto all'incisione il gruppo rivela una maggior scioltezza, frutto evidentemente dell'esercizio live e di una pratica che permette di impossessarsi dei pezzi, consentendo rielaborazioni ardite (To A Sea Horse) e addirittura l'esecuzione di un brano autografo, Desert Wishper, che si inserisce senza soluzione di continuità nella scaletta. Partecipare a un progetto del genere dev'essere come, per un attore, interpretare un personaggio reale: lo si studia, hobocombo_2inizialmente lo si imita e una volta che lo si è capito, si dà la propria interpretazione. Ecco, gli Hobocombo sono arrivati a questo punto. A inizio concerto avevo pigramente preso posto su una sedia, ma devo ammettere che la posizione eretta sarebbe stata più adatta: fra ritmi caraibici, intrecci vocali quasi pop, contrabbasso sferzante, melodie che corrono dalla California al Messico, siamo più prossimi a un concerto da vivere fisicamente piuttosto che da ascoltare comodamente. Non è un caso che il pubblico vada man mano aumentando, dimostrazione non solo della fruibilità di questa musica, ma anche di un'empatia che va oltre il genere proposto nel corso di poco meno di un'ora, genere che tutto sommato cos'è? Jazz sui generis che in origine ha saputo raccogliere gli umori della strada e che ora, filtrato dalla sensibilità dei tre musicisti, si trova a proprio agio in ogni contesto. Scusate se è poco.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Black Era - ...Then... (Aquietbump, 2007)

Un buon disco trip hop quello dei Black Era con tanto di cantato melodico in idioma anglosassone, suoni curati atmosfere…

11 Jun 2007 Reviews

Read more

Protected By The Local Mafia - S/T (Autoprodotto, 2008)

Nel variegato e spietato panorama genovese fa piacere vedere emergere, tra gli altri, anche questi ragazzi (con un nome da…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

Ooopopoiooo - 18/05/2014 Teatro Santissima Trinità (Verona)

Cambio di location per le serate dell'associazione Morse, un nomadismo utile a farci conoscere nuovi spazi e realtà: questa è…

30 May 2014 Live

Read more

Langhorne Slim - S/T (Kemado, 2008)

A tre anni dal precedente When The Sun's Gone Down, a sua volta seguito dell'autoprodotto Slim Pickens, uscito ben nove…

18 Sep 2008 Reviews

Read more

Dufus – 4/12/09 Morya (Cellatica - BS)

La primavera scorsa mi ero perso la loro esibizione bresciana, guadagnandomi il biasimo di tutti i presenti di mia conoscenza e…

08 Dec 2009 Live

Read more

Squadra Omega – Altri Occhi Ci Guardano (MacinaDischi/Sound Of Cobra/Outside…

È stato un periodo assai prolifico quello appena trascorso per  la Squadra Omega, che ha portato all’uscita di ben tre…

16 Oct 2015 Reviews

Read more

Sufjan Stevens - The Age Of Adz (Asthmatic Kitty, 2010)

Quando meno te lo aspetti, in un anno deludente per l'indierock arriva uno dei dischi migliori da anni: è l'ennesima…

29 Oct 2010 Reviews

Read more

Taub - The Wrong Path (Bearsuit, 2010)

Dietro alla sigla Taub, di cui avevamo già recensito un ottimo lavoro qualche tempo fa, si nascondono Harold Nono e…

13 Sep 2010 Reviews

Read more

Fabiano Cristofaro - Tante Sigarette (Demo, 2004)

Dimmeli tutti i dispregiativi, quelli che iniziano con la I. Sputali fuori con quanta forza hai dentro, voglio vederti ancora…

13 Sep 2006 Reviews

Read more

Polaris - s/t (Gringo, 2006)

Siamo degli ignoranti. Sappiamo tutto e rimaniamo degli ignoranti. Per qualche strana ragione qui da noi siamo obbligati a conoscere…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

Skull Defekts - Skull Defekts (Thrill Jockey, 2018)

Non saprei sinceramente rispondere alla domanda se questo sia o meno l’album più bello degli Skull Defekts e credo che…

07 Jun 2018 Reviews

Read more

Earlimart - Hymn And Her (Major Domo/Shout! Factory, 2008)

Ad un primo ascolto, le assonanze tra Hymn And Her, sesto album degli Earlimart, e gli ultimi (capo)lavori degli Stars…

14 Jul 2008 Reviews

Read more

Wand. And Princess - Locust 9 (Sincope, 2012)

La coppia di ragazzi greci che incide a nome Wand. And Princess è in giro già da qualche tempo, sempre…

23 Jul 2012 Reviews

Read more

Gianni Mimmo/Harri Sjostrom - Live At Bauchhund, Berlin 2010 (Amirani,…

Ennesimo ritorno di Gianni Mimmo, non che se ne fosse mai andato, anzi, se ci fosse anche solo una qualità…

13 Sep 2011 Reviews

Read more

Cani Sciorri - Ten Tacos And One Burrito (Escape From…

Come direbbe "l'Alcalde Della Superba" i Cani Sciorri suonano "crossover, ma alla vecchia". La band piemontese infatti non macina stoner…

03 Apr 2020 Reviews

Read more

Prettiest Eyes - Looks (Aagoo, 2015)

Con un sound dalle basi blues ma bersagliato senza sosta da attacchi di psichedelia e noise, i californiani (originari di…

31 Aug 2016 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top