Daughter – 10/07/13 Teatro Arena Conchiglia (Sestri Levante – GE)

Bella sorpresa il cartellone del Mojotic quest’estate, con una programmazione che punta a nomi di richiamo, come una cittadina turistica del calibro di Sestri Levante merita. I vari luoghi dove si svolgeranno le date infatti sono particolarmente suggestivi ed è giusto che gli sia fatto onore con musica di qualità: scelte che si orientano sull’indipendente, ma spaziano abbastanza per soddisfare gusti differenti. Per quanto ci riguarda la serata in questione è la più interessante della stagione e non intendiamo perdercela per niente al mondo. Gli inglesi Daughter sono un nome molto chiaccherato in patria, ma non senza una ragione: non sono infatti uno dei soliti nomi da hype fine a sé stesso, perché pur non proponendo nulla di nuovo, il gruppo guidato dalla bella voce e dalle belle canzoni di Elena Tonra rapprensenta una perfetta fusione tra la musica intimista da cameretta alla Broken Dog (recuperateli!), la voce cristallina di una Suzanne Vega, echi anni ottanta alla The XX e gocce di postrock a fare da contorno. Arrivati a Sestri Levante ci incamminiamo verso il centro per trovare il Teatro Arena Conchiglia proprio alla fine di via XXV Aprile: circondato dal mare su tre lati, proprio in mezzo alle due baie, lievemente soprelevato tra le file di case; i posti dell’anfiteatro hanno la visuale sulle colline appena illuminate dalle luci delle case e godono di una bell’aria fresca estiva: un posto da sogno, insomma, e il bello deve ancora iniziare! Attorno alle dieci, dopo un set di apertura davvero trascurabile, i Daughter salgono sul palco e sciorinano quasi tutti i brani della loro discografia, una dozzina di canzoni eccellenti tratte da praticamente tutte le loro uscite, convincendo in pieno il caloroso pubblico presente. I tre, aiutati da un polistrumentista,daughterlive2 dimostrano subito di essere musicisti di buon livello, suonando in modo eccellente, per un concerto davvero emozionante: qualche sbavatura nella seconda parte del set per la Tonra rende la serata più “umana”, ma nulla toglie alla classe della chitarrista/cantante, dotata di una voce davvero ammaliante e di una scrittura dei brani naturale, lucida e intelligente. Una dopo l’altra le canzoni scorrono via, tra atmosfere più o meno tranquille, ma sempre ad alto tasso di malinconia, testi intriganti e soluzioni semplici ma mai banali: aiutano in questo la interessante commistione di batterie sintetiche e analogiche suonate da Remi Aguilella, perfetto sostegno sia per i momenti più ambientali che per i crescendo in odore di postrock, e le sei corde di Igor Haefeli, dedito ad accompagnare e “riempire” il suono della chitarra della Tonra. L’atmosfera intima del luogo, l’attenzione ed il calore del bel pubblico non fanno che aiutare la serata che decolla fin dal primo brano: la band ringrazia più volte per l’accoglienza per la loro prima data in Italia e suona tutte le canzoni che può, finendo il concerto senza bis (cosa che personalmente ho apprezzato molto) e dedicandosi poi lungamente agli autografi. All’uscita abbiamo tempo per un bel gelato al mitico Baciocco, prima di tornare a casa felici, con nel cuore una serata che non dimenticheremo tanto facilmente.

Fotografie di Michele Lepera

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Il Cielo Di Bagdad - Manca Solo La Neve (Autoprodotto,…

Mi sa che c’ho una buona stella lassù che fa sì mi arrivino per posta dei demo che non mi…

20 Nov 2006 Reviews

Read more

Insect Kin - Endless Youth And Other Disease (Autoprodotto, 2008)

Volonteroso quartetto lombardo che ancora crede nel grunge più puro ed intransigente. Riff ossessivi, taglienti, sofferti, quasi a voler…

24 Dec 2008 Reviews

Read more

Blake/e/e/e - Border Radio (Unhip, 2008)

Archiviati i Franklin Delano, Paolo Iocca, anche qui accompagnato da Marcella Riccardi, torna in pista con il nuovo progetto Blake/e/e/e.…

12 Nov 2008 Reviews

Read more

Paolo Sanna – Oggetti Smarriti (Setola Di Maiale, 2011)

Un solo pezzo, di 28 minuti e 20 secondi, ma che scorre veloce, dinamico, ricco e vario, anche se scritto…

18 Jun 2013 Reviews

Read more

Napalm Death - Smear Campaign (Century Media/EMI, 2006)

Ancora veterani. Suppongo che suonare Grind/Death sulla soglia dei quaranta ti faccia vivere una quotidianità piuttosto normale, forse più o…

29 Nov 2006 Reviews

Read more

Raising Fear - Mythos (Dragonheart/SPV, 2005)

La nuova promessa del power metal! segnalano le prime note biografiche di questa scoppiettante formazione nostrana. Sound tedesco postbellico (Helloween,…

15 Aug 2006 Reviews

Read more

Child Abuse - S/T (Lovepump United, 2007)

Una copertina da togliere il sonno al vostro nipotino, nonostante il blasonato autore, e un disco da ascoltare a testa…

30 May 2007 Reviews

Read more

H!U – S/T (Corpoc/Esercizi Di Assenza, 2014)

Quanto il crescere fra boschi e sassi in provincia di Lecco possa aver influenzato la genesi di H!U, creatura del…

13 Feb 2015 Reviews

Read more

Body Bag Redemption – The Exclusive Fun Of Fishing In…

Cosa si potrà dire di un EP di circa 9 minuti? Nulla, se non che è il seguito di altre…

17 Oct 2021 Reviews

Read more

Las Kellies - Kellies (Fire, 2011)

GHERLS PAUAH! Un disco che sa di estate e che ascolto con un tempismo pazzesco ma del tutto casuale, visto…

28 Jul 2011 Reviews

Read more

Stefano De Ponti – Apparizione #7 (Apparizione, 2015)

Capita che, al Blau Studio di Milano, vi siano delle apparizioni, apparizioni di artisti, che si prestano a session di…

26 Oct 2015 Reviews

Read more

The Old Haunts - Poisonous Times (Kill Rock Stars, 2008)

Da noi l'aura di maledizione un po' puzzona che ti porta ad essere un indolente testa vuota, stando alle ultime…

14 Sep 2008 Reviews

Read more

Squadra Omega - Le Nozze Chimiche (MacinaDischi, 2011)

Momento di felice iperattività per uno dei gruppi più psicotropi della penisola: da poco abbiamo tolto dal lettore l'ottimo disco…

14 May 2011 Reviews

Read more

Barn Burning - Werner Ghost Truck (Tarnished, 2007)

Barn Burning è il titolo di un racconto di Faulkner: se conoscete questo scrittore e date una occhiata al campo…

25 Feb 2007 Reviews

Read more

Merzbow – MONOAkuma (Room40, 2018)

Se un amico neofita mi chiedesse 10 dischi fondamentali per comprendere il genere noise, tra quei dieci ce ne sarebbero…

13 Dec 2018 Reviews

Read more

Globoscuro - Research (Farfromshowbiz, 2007)

Nonostante il nostro personal cumenda, nonchè gran capo, nonchè "gran figl di putt", nonchè "el duce" supremo di Sodapop mi…

03 May 2008 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top