Bachi Da Pietra/The Shipwreck Bag Show – Volumorama 3 (Bloody Sound Fucktory, 2016)

La serie Volumorama edita dalla Bloody Sound Fuctory si propone di abbinare ad ogni uscita alcuni dei nomi migliori del giro indipendente non fighetto italiana. Dopo Mombu/Germanotta Youth e Ovo/Cagna Schiumante – che ci siamo persi – facciamo ammenda dedicando spazio alla terza uscita che complica la faccenda operando un gioco della parti che porta Roberto Bertacchini a cantare coi Bachi Da Pietra e Giovanni Succi a prestare le corde vocali agli Shipwreck Bag Show, in un incontro musicale che è anche un incrocio letterario (L’Accademia Svedese ci ha recentemente autorizzati ad usare “letterario” per gli autori di testi di canzoni). Bertacchini si presenta nudo al cospetto dei due Bachi portando in dote la sua Figli Dei Giorni Silenziosi, Succi e Dorella gli apparecchiano una base di batteria pesante e chitarra prima rumorosa e poi bluseggiante su cui mettere in scena il suo flusso di coscienza. I riferimenti sono quelli che già avevamo avuto modo di citare, gli autori meno omologati degli anni ’70, da Mauro Pelosi ai primi Camisasca e Faust’o, ma la cifra stilistica è sua propria e ad ogni manifestazione la magia si rinnova muovendo inevitabilmente alla commozione. Forse ha poco senso giudicare da un singolo brano (tra l’altro in un contesto così particolare) ma trovo Bertacchini nettamente più ispirato rispetto al l’ultimo lavoro degli Shipwreck, quel Don Kixote che nel metterlo a confronto con uno dei suoi probabili numi tutelari ne limitava un po’ la creatività. Nel secondo lato è Giovanni Succi ad entrare nella tana del duo Bertacchini/Iriondo e fra un inizio e una fine stiracchiati ringhia con Roccia l’ennesima dichiarazione d’amore verso il rock’n’roll (un filone così ricco nella poetica del nostro da meritare una trattazione a parte) mettendone stavolta in luce i lati più orgogliosamente sfigati, dalla fatica alla totale assenza di figa, un’anti-epica che lo pone prossimo più a G.G. Allin che non ai Motley Crue. Scegliere fra la muscolarità di Succi e l’esibita fragilità di Bertacchini, fra il blues scuro dei Bachi Da Pietra e il noise difforme degli Shipwreck bag Show sta probabilmente alla sensibilità di ognuno, godere di un divertisesment di classe è invece cosa alla portata di tutti.

Tagged under: , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Gianluca Becuzzi / Fabio Orsi - Soundpostcards (Cold Current, 2008)

L'altro giorno ho fatto un discorso con il buon Ferraris sulla qualità di certa musica elettronica italiana rispetto a quella…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

Sleepmakeswaves - ...And So We Destroyed Everything (Monotreme, 2013)

Questo è un album di debutto. Incredibile pensarlo tale, vista la maturità sonora che il quartetto di Sydney in questione…

09 Dec 2013 Reviews

Read more

Sator - S/T (Taxi Driver, 2015)

Cinque brani per l'esordio della band genovese più interessante nell'ambito della musica pesante: già dai primi concerti dal vivo il…

29 Jun 2015 Reviews

Read more

The Orange Man Theory - Giants, Demons And Flocks Of…

Indefessa e decisa la band romana The Orange Man Theory continua il proprio percorso interrotto con il precedente lavoro muovendosi…

07 Jan 2014 Reviews

Read more

Kitchen Door - Sodapop Edition n.5

Arriva la primavera, ma non è tutta rose e fiori. Abilmente occultata tra innocenti melodie e apparentemente inoffensive canzoni pop,…

28 Feb 2010 Podcasts

Read more

Owun - 2.5 (Atypeek Music/Reafførests, 2017)

Tornano gli Owun e continuano questa loro seconda vita iniziata qualche anno fa con il precedente Le Fantôme De Gustav,…

14 Feb 2018 Reviews

Read more

Lady Vallens – Phemur (Second Family, 2012)

Tornano i Lady Vallens, stavolta con un disco intero, dopo l'EP che recensimmo un paio di anni orsono. Se là…

25 Jan 2013 Reviews

Read more

Guano Padano - 25/2/11 Teatro Torresino (Padova)

Secondo appuntamento per la rassegna "Ostinati!" promossa dal Centro d'Arte degli studenti dell'Università di Padova e giunta ormai alla sua…

08 Mar 2011 Live

Read more

Daniele Santagiuliana – La Cupa (Looney-Tick, 2021)

Fra le tante identità che l’espressività di Daniele Santagiuliana assume o ha assunto (The Anguish, Anatomy, Kotha, Testing Vault, giusto…

20 Dec 2021 Reviews

Read more

Jason Noble Benefit Show – 06/02/10 Interzona (Verona)

Da quando a Jason Noble, polistrumentista in forze a gruppi quali Rodan, Rachel's e Shipping News è stato diagnosticato un…

15 Feb 2010 Live

Read more

Aedi - Ha Ta Ka Pa (Gusstaff, 2013)

Secondo lavoro fresco di stampa per i connazionali Aedi (forse plurale di Aedo? sapete...i cantanti-compositori greci...). Maceratesi di origine, con…

13 Mar 2013 Reviews

Read more

Julia Kent - Asperities (Leaf, 2015)

Julia Kent arriva al quarto disco solista e riesce a sorprendermi con Asperities, che per me è la sua uscita…

05 Jan 2016 Reviews

Read more

Moka - Hopi (Mokadelic Dream, 2006)

I romani Moka sono in giro dal 2000, dopo un EP, svariate compilation e un album, si fanno notare con…

12 May 2007 Reviews

Read more

Skull Defekts - Skull Defekts (Thrill Jockey, 2018)

Non saprei sinceramente rispondere alla domanda se questo sia o meno l’album più bello degli Skull Defekts e credo che…

07 Jun 2018 Reviews

Read more

Maurizio Bianchi + Ics - Vir-Uz (Farmacia901, 2012)

Nella discografia di Maurizio Bianchi del secondo periodo, quello del ritorno sulle scene dopo la conversione, il tema religioso è…

10 Apr 2012 Reviews

Read more

Il Cielo Di Bagdad - Manca Solo La Neve (Autoprodotto,…

Mi sa che c’ho una buona stella lassù che fa sì mi arrivino per posta dei demo che non mi…

20 Nov 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top