Airportman / Fabio Angeli – Il Paese Non Dorme Mai (Lizard, 2019)

Attivi da una quindicina di anni, i cuneesi Airportman iniziano ad avere una nutrita discografia, il tempo passa e la loro musica non cambia ma si affina: un post rock molto “indie” e melodico, volutamente semplice e delicato, fatto di vuoti e debitore rispetto a tanta musica americana anni ’90/2000. Spesso suonano in collaborazione con terzi, in questo caso Fabio Angeli alla voce: Il Paese Non Dorme Mai è forse un punto di arrivo, la band infatti giunge qui ad una piena maturità e mi convince veramente senza se e senza ma, con un disco che ha davvero accompagnato questi ultimi mesi e che merita di essere ascoltato, anche senza molta attenzione sulle prime, dato che è in grado di prendere spazio nei vostri ascolti. Come? attraverso le atmosfere strumentali della intro a base di harmonium e cori (Black Heart Procession? Nick Cave?) o i quattro movimenti di a.m., dove rendono personali arpeggi di acustica che altrove suonerebbero già sentiti o banali, con pochi suoni e tanta atmosfera (nel finale c’è pure una bella batteria sintetica come negli Arab Strap); se fino a questo punto vi foste distratti, c’è la seconda parte a riservare il meglio. Il brano che dà il titolo al disco è presente prima con una prima parte eccezionale narrata (con un verace accento toscano perfetto per il testo) su sfondo di field recordings e violoncello, e poi con pianoforte a harmonium e il cantato che accenna alcune parole del testo. Sul finale, non così inaspettata a pensarci bene, una cover cristallina di Daniel Johnston, non la solita versione “compitino”: sento tutto il disco come molto autentico e non forzato, sia negli sturmentali che nelle cover; gli Airportman avevano già dimostrato di saperci fare in passato, ma forse adesso hanno trovato il giusto equilibrio per bilanciare musica, poesia e riferimenti e mettere giù una mezz’ora intensa ed azzeccata.

 

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Carla Bozulich – 8/12/12 Lenz Teatro (Parma)

Carla Bozulich dal vivo a Parma, nell'ambito del festival Natura Dèi Teatri organizzata dal Lenz, è un'occasione da non perdere,…

14 Dec 2012 Live

Read more

Qonicho - Ah! (CD Kaczyński, 2022)

Sassofono, effetti e batteria, live nel 2020 a Seine-Saint-Denis, Festival Banlieues Bleues. Morgane Carnet e Blanche LaFuente. Qonicho è un'imbarcazione ad effetto…

31 May 2022 Live Reviews

Read more

Silvia Cignoli - The Wharmerall (Pitch The Noise, 2020)

Raffinata elettronica ascensionale per il debutto solista di questo enfant prodige milanese. A nostro insindacabile giudizio siamo al cospetto di…

05 May 2020 Reviews

Read more

Luca Sigurtà - Bliss (Fratto9 Under The Sky, 2012)

Luca Sigurtà pubblica per la Fratto9 di Gianmaria Aprile il disco solista Bliss, che va ad aggiungersi ad una folta…

24 May 2012 Reviews

Read more

Spam & Sound Ensemble – S/T(Retroazione/Tannen, 2013)

Ivan Antonio Rossi è fonico e produttore di comprovata esperienza, attivo coi nomi più disparati, dai Pooh agli Zen Circus,…

12 Apr 2013 Reviews

Read more

Low Low Low La La La Love Love Love -…

Mi piacciono i gruppi che (almeno apparentemente) non fanno niente per essere facilmente ricordati per il loro nome: questi Low…

23 Dec 2007 Reviews

Read more

qqqØqqq – Burning Stones Of Consciousness (Casetta/DreaminGorilla e altre, 2017)

Sulla carta la proposta di qqqØqqq, il duo formato da  Tomaso Busatto e Carlo Mantione, sembra la perfetta somma dei…

26 Mar 2018 Reviews

Read more

Nedry - In A Dim Light (Monotreme, 2012)

Si dice che nel Regno Unito si stia evolvendo una nuova scena musicale tutta dedita a sonorità che, fino a…

12 Apr 2012 Reviews

Read more

Default Jamerson - Stable Government And Adequate Sanitation (Sabbatical, 2008)

Sabbatical è una etichetta di musica sperimentale portata avanti da Leith, Mark, autore di quasi tutte le grafiche e Marcus,…

07 Nov 2009 Reviews

Read more

Il Babau e I Maledetti Cretini – Il Cuore Rivelatore…

Secondo fonodramma della trilogia dedicata dichiaratamente ad Edgar Allan Poe che la band meneghina sviluppa anche stavolta attraverso un booklet…

10 Feb 2017 Reviews

Read more

Trou Aux Rats - Amour Et Sépulcre (Nashazphone, 2018)

Può esistere un disco "romantico" di Romain Perrot aka Vomir? E come può suonare? Domande a cui dà risposta la…

27 Feb 2018 Reviews

Read more

BIP - The Autumn EP (Tafuzzy, 2009)

Mini album di esordio a nome BIP, collettivo non ben definito prima noto col nome Bancali In Pietra, all'insegna di…

13 Mar 2010 Reviews

Read more

Noise Cluster And Stigmate – Extreme Sleepwalking (Grubenwehr, 2022)

Quale possa essere il suono dell’oggi è una domanda inevitabilmente destinata a rimanere senza risposta: troppi sono gli “oggi” che…

19 Jun 2022 Reviews

Read more

Black Eagle Child - Poland (Sturmundrugs, 2010)

Nuove uscite per la Sturmundrugs il cui nome può essere chiaramente ridotto a Sud, lo sottolineo perché mostra la facciata…

24 Jun 2010 Reviews

Read more

Derma - Signore E Signori, Buonanotte... (Luce Sia, 2021)

Glorioso ritorno in gran spolvero dopo due anni di silenzio. EBM, Sinth wave e Kraftwerk: musica a nostro giudizio immortale,…

25 Oct 2021 Reviews

Read more

Francesco Giannico/Zac Nelson – Les Nomades Paysages (HYSM?/Lemming, 2013)

Zac Nelson lo avevamo conosciuto come eclettico musicista pop in un bel disco uscito su Second Family un paio di…

23 Jan 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top