since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: splinter vs stalin

Cris X: l’eminenza grigia dei Lendormin prende il largo in solo

Neanche troppi anni fa c’erano i Lendormin: a me era capitato di incontrarli nella serie P.O. Box della Wallace con cui Mirko Spino aveva messo insieme alcuni dei migliori demo che gli erano arrivati nella casella postale. A dimostrazione del buon fiuto di Spino, fra i nomi di quei CD si incontravano Claudio Rocchetti, Sedia, Taras Bul’ba e appunto i Lendormin, in cui Cris aveva un ruolo importante. Si trattava di un gruppo piuttosto anomalo, una specie di collettivo aperto, fra sperimentazione, musica free e pura essenza freak, che produsse una pletora di CD, CD-R, collaborazioni (ad esempio quella con il romano DBPIT) e tracce isolate su raccolte. Poi succede che, come in molte storie, ognuno prenda la propria strada e Cristiano Luciani diventi quel Cris X che, nel giro di tre anni, ci ha regalato due split su vinile con Maurizio BianchiMerzbow e diverse collaborazioni con Keiko Higuchi, Sachiko ed infine KK Null (che già aveva incrociato le manopole del mixer con Deison per un disco splendido). …

Read more

NOFest! 2011 – 17-19/06/11 Spazio 211 (Torino)

Ancora il No Fest, ancora un weekend di giugno in quel di Torino, stavolta assistiti da tempo favorevole, con gli acquazzoni mattutini a rinfrescare i pomeriggi di sole e concerti. Quest'anno la proposta era, almeno per quel che ci riguarda, un po' meno attraente per via di diversi nomi già visti nel corso dell'anno, ma il cartellone ricco e la speranza di qualche sorpresa ci porta a non indugiare troppo e a convergere sulla città sabauda.

Read more

Magik With Tears e Lisca Records: nuove etichette per nuovi rumori

Giovani label… e vecchie conoscenze. Non che si tratti di un fenomeno solo italiano, ma resta che a volte scava scava quello che si trova in certi gruppi o in certe etichette è quel tizio che suonava in quel gruppo o in quell’altro. Tutto sommato nulla di strano, in fin dei conti se Steve Aoki e i Bloody Beatroots possono vantare un passato da giro hardcore, è altrettanto vero che Philippe Petit faceva uscire dischi noise di tutto rispetto o che KK Null era – ed è uno dei redivivi – Zenigeva. Cercando di dimenticare questo preambolo che sa di polvere, vecchie glorie, attaccamento al circuito, passione e “ragazzini imperituri”, partirei dalla Magik With Tears dietro alla quale si nasconde un personaggio per nulla secondario come Simon Balestrazzi.

Read more

Toilet Door n.2 – Futurismo O Rumorismo?

Un back to mine sferragliante quanto una locomotiva lanciata a ritroso verso le origini del suono. Anche stavolta i nostri esploratori hanno sfidato il passato, scollinando al largo dei bastioni di Orione e attraversando le porte del cosmo (che starebbero lassù in Germania). Maurizio Bianchi, Mauthausen Orchestra, Atrax Morgue ed altre blasfemie da sussurrare a fil di voce per non risvegliare l’ira dei padri. Tra Filippo Tommaso Marinetti e Supergulp un altro spinoso viatico di Toilet Door consumato, tutto, a proprio rischio e pericolo.

Read more
Back to top