Rise Of The Stateless Wolf – Born Dead/Year Of The Rats (Italian Extreme Underground, 2020)

Può sembrare strano che una band che si pone sul crinale fra hardcore e thrash metal, due generi eminentemente materialisti, si faccia portavoce di profondi valori spirituali: eppure è quello che accade coi piemontesi Rise Of The Stateless Wolf, qui al passo d’esordio con una cassetta di 16 minuti licenziata dalla Italian Extreme Underground. Sento già le prime contestazioni: “e allora gli Shelter?” “e i 108?” “e i Cro-Mags?”. Le proverbiali eccezioni, inoltre qui siamo su un piano affatto diverso, niente istanze sociali o morali, niente apologia del Kali Yuga: Born Dead/Yar Of The Rats è una sentita meditazione sulla vita e sulla morte che lo spirito guerresco evocato della musica avvicina, fatte le debite proporzioni, alla Bhagavad Gītā. Tutto ciò è evidente fin dal pezzo eponimo, HC sporco e pesantissimo che, dopo un inizio sofferto, si lancia all’assalto della filosofia del vuoto evocata nelle note di copertina, mentre in Meditation Of The Immediacy Of Death, struttura simile ma suoni vicini all’industrial-metal, l’atto del meditare si trasforma in azione, segno proprio di uno spirito tutt’uno col corpo. Sull’altro lato il terzetto paga tributo ai Sepultura di Troops Of Doom (che accreditata col solo acronimo diventa, non senza una certa coerenza, T.O.D.) e sigilla il lavoro con The Clearing, death folk apocalittico che, nonostante la distanza stilistica, appare del tutto in sintonia con quanto ascoltato nell’EP, conferendo anzi ulteriore profondità al tutto nonostante il finale elettronico, questo sì abbastanza fuori tono. Con solo una manciata di brani i R.O.T.S.W. si aprono la via fra i portabandiera dell’orientalismo new age e i poser dell’Età del ferro: la musica estrema indoeuropea passa da qui.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Bear Claw - Slow Speed: Deep Owls (Sickroom, 2007)

Ascoltando I Bear Claw come sempre ero ignaro di chi fossero e da dove venissero, perché se leggo i comunicati…

20 Oct 2007 Reviews

Read more

AA. VV. - Italian Resonances -Dronegazers? (Oak, 2014)

Fare il punto sulla stato dell’elettronica italiana maggiormente orientata alla ricerca non è facile, soprattutto per via delle molte uscite…

09 Jul 2014 Reviews

Read more

Dalila Kayros – 02/03/13 Il Revisionario (Brescia)

Fossimo dediti alle classifiche di fine anno, Nuhk di Dalila Kayros finirebbe certamente in testa alla mia lista; grande era…

15 Nov 2013 Live

Read more

La Decima Vittima - Storie Strane Al Buio (Zona, 2011)

 Ognuno ha lo chansonnier che si merita. Evidentemente, e i fatti mi danno ragione, oggi Bobby Soul è quanto di…

07 Jun 2011 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 22 (19/03/15)

Puntata numero ventidue della terza stagione di The Sodapop Fizz: Simon Balestrazzi è ospite di Emiliano: c'è tempo per parlare della…

23 Mar 2015 Podcasts

Read more

Mike Cooper - Tropical Gothic (Discrepant, 2018)

Nomen omen, titolo che rispecchia a pieno le intenzioni di Mike Cooper nella stesura di Tropical Gothic. Un lavoro che…

16 Oct 2018 Reviews

Read more

Langhorne Slim - S/T (Kemado, 2008)

A tre anni dal precedente When The Sun's Gone Down, a sua volta seguito dell'autoprodotto Slim Pickens, uscito ben nove…

18 Sep 2008 Reviews

Read more

K11 - Another Temple To The Great Beast 666 (Utech,…

Pietro Riparbelli riprende la sigla K11 e torna sul luogo del delitto, quell'Abbazia di Thelema a Cefalù che già era…

04 Nov 2013 Reviews

Read more

The Great Saunites – Brown (Neon Paralleli/Hypershape e altre, 2018)

The Great Saunites chiude la trilogia dei colori aggiungendo al nero e al verde il marrone e l’effetto è assolutamente…

26 Apr 2018 Reviews

Read more

MU (Gian Luigi Diana, Jimmy Johnsen) – S/T (Setola Di…

UIl terremoto, lo tsunami e il conseguente incidente nucleare di Fukushima devono aver colpito l'immaginazione di molti musicisti, se, dopo…

28 Nov 2012 Reviews

Read more

Cortez - Phoebus (Get a Life, 2013)

Una cascata lavica di feedback dalla pacifica svizzera. Pubblicano questo Phoebus, secondo disco sulla lunga distanza gli elvetici Cortez, già…

28 Mar 2013 Reviews

Read more

J Mascis - Several Shades Of Why (Sub Pop, 2011)

Finalmente J Mascis si mette a nudo, non solo col nome, e quindi ci fermiamo un attimino prima di liquidare…

01 Mar 2011 Reviews

Read more

Hazardous Waste - Pussyhead (Autoprodotto, 2013)

L'indefessa poetica dei rifiuti continua la propria sciancata strada attraverso i pezzi dei ritrovati Hazardous Waste che da un certo…

17 Jan 2014 Reviews

Read more

[mumble]³ - Blank (Brlog, 2011)

Tornano i torinesi Mumble Mumble Mumble, stabilizzatisi come terzetto dopo la prova in parziale duo dello scorso anno. Se allora…

18 Jan 2012 Reviews

Read more

Aucan - S/T (Africantape/Ruminance, 2008)

Giù la maschera: ero partito molto prevenuto nei confronti degli Aucan, temevo che sulla scia dei Three Second Kiss fossero…

16 Jun 2008 Reviews

Read more

Vs. Antelope – S/T (Arctic Rodeo, 2011)

Escono per la tedesca Artic Rodeo (recorz) i VSA, così come al gruppo piace chiamarsi. La label di Amburgo…

25 Jul 2011 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top