Nihil Is Me – Nihilisme (8mm, 2008)

Partiamo subito dicendo che questo è un gran bel disco, ma è una sorpresa? Assolutamente no, Nihil Is Me al secolo è Andrea Giotto che, per chi non lo ricordasse, era il chitarrista dei With Love. Gran bel gruppo e con parecchi estimatori e per quel che vale la mia opinione (poco), lui è uno dei principali responsabili del salto del gruppo GSL verso qualcosa di diverso dagli albori emo-urlati stile Ebullition. Per chi conosce Giotto o ha sentito altri suoi materiali non è una novità che il chitarrista sia sempre più lanciato in una sua dimensione più freak, così questo CD è da un lato figlio della psichedelia krauta-freakkettona a trecentosessanta gradi, dall'altro erede di una pulsione di Giotto per la sperimentazione. Ora, direte voi, visto il background e altre particolarità cosa c'è di diverso fra Nihilisme ed i Black Dice? Nessuna, stesse prerogative e direzioni leggermente diverse ma l'ambito è davvero molto simile, sicuramente i Black Dice avranno anche avuto il loro peso ma Nihil fa girare la palla molto bene. Lidi ambiental, dronic, freak e per di più parecchio melodici, ben registrato e ben eseguito, drones eterei che si colorano di suonini, chincaglierie, campanelli, rumori assortiti e stordimento che per certi versi avvicina molto lo stile di Giotto a quello di Fabio Orsi e quindi ad una specie di free folk dal gusto melodico. Se il buon gusto significa ancora qualcosa, in un mare di drones senza molta identità sappiate che in questo disco la qualità si spreca: a testimonianza di ciò c'è la seconda traccia, dove un sottofondo scarno e poco melodico viene attraversato da poche sparute note che danno corpo a tutto, pur lasciando respirare l'ascolto globale del disco. L'episodio finale, e tutto il disco nel complesso, mi ricordano una specie di Stars Of The Lid primo periodo (paradossalmente il meno palloso) seppiati anni '60-'70, solo con più chitarra trattata e non. Bel disco e a suo modo una riconferma.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Gaerea - S/T (Everlasting Spew, 2017)

Con qualche mese di ritardo sull'uscita segnaliamo questo interessante esordio dalle tinte decisamente fosche. Presentandosi come una via di mezzo…

30 Dec 2017 Reviews

Read more

Luca Majer - Matita Emostatica (Volo Libero edizioni)

Questo libro più CD edito da Volo Libero e mandatomi dallo stesso Majer, non raccoglie solo alcune memorie dell'autore relative…

16 Nov 2011 Reviews

Read more

Paul Beauchamp - Sala B: Intervention (Chew-Z, 2010)

Doppia uscita della Chew-Z in bilico fra la capitale sabauda ed un contesto internazionale, infatti se Tommasini si accompagnava a…

04 Feb 2011 Reviews

Read more

Caso - La Linea Che Sta Al Centro (To Lose…

E ancora con la menata che a me i cantautori, soprattutto se cantano in italiano, non fanno impazzire. E ancora…

29 May 2013 Reviews

Read more

Mir - S/T (Wallace/A Tree In A Field, 2009)

Qualcuno quest’estate mi ha parlato bene di questo trio e me l'ha presentato come un "gruppo alla Zu", ovviamente con…

19 Oct 2009 Reviews

Read more

Vincenzo Vasi - Braccio Elettrico (Tremolo A, 2010)

Che dire di Vincenzo Vasi? Che basta guardare le foto con cui si presenta per capire che si tratta di…

16 Mar 2011 Reviews

Read more

Reflue - A collective Dream (Shyrec, 2006)

Superpop anglofono di quello in stile Homesleep di poco tempo fa tanto per intenderci, ora la Homesleep ha fatto scuola?…

16 Oct 2006 Reviews

Read more

Stefan Fraunberger - Quellgeister #1 (Chmafu Nocords, 2014)

Questo disco parte dall'idea di Stefan Fraunberger di andare a suonare un vecchio organo in una vecchia chiesa al centro…

27 May 2014 Reviews

Read more

Larva 108 - Music For Cup Marked Stones (Inverno, 2011)

A poca distanza dall'uscita della raccolta per i primi dieci anni di Larva 108, Guido Bisagni (unico nome dietro a…

17 Apr 2011 Reviews

Read more

The Books – 30/04/11 Interzona (Verona)

Non sono mai stato un grande fan dei The Books: sulla carta quello che fanno è interessante, ma su disco…

21 Apr 2011 Live

Read more

Delay House - 3 (Stop, 2012)

I Delay House da Rimini propongono col terzo disco la loro interpretazione di suoni in salsa wave tenebrosa con …

05 Oct 2012 Reviews

Read more

Shonen Knife – Free Time (Damnably, 2011)

Ho scoperto le Shonen Knife anni fa grazie ad uno splendido split 7" in compagnia degli Shudder To Think (senza…

25 Oct 2011 Reviews

Read more

Prosperina - Faith In Sleep (Maybe, 2012)

Musica abbastanza lisa e consunta quella dei Prosperina, ma per chi ama chitarrismi elefantiaci in un magma psichedelico potrebbe esserci…

12 Dec 2012 Reviews

Read more

Protected By The Local Mafia - S/T (Autoprodotto, 2008)

Nel variegato e spietato panorama genovese fa piacere vedere emergere, tra gli altri, anche questi ragazzi (con un nome da…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

Mount Eerie – Ocean Roar (P.W. Elverum & Sun, 2012)

A breve distanza da Clear Moon, sempre a nome Mount Eerie arriva Ocean Roar e si apre con Pale Lights, una…

22 Oct 2012 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 38 (16/07/15)

Puntata numero trentotto della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo con una scaletta estiva ma non del…

19 Jul 2015 Podcasts

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top