True Widow – True Widow (End Sounds, 2008)

Widow. Vedova. Una parola forte. Una parola che richiama ai nostri occhi un’immagine precisa. C’è chi la vede una donna ormai cadente immersa nei ricordi, chi una disperata casalinga in cerca di un porto, chi una nera femme fatale disegnata in rimmel nero e seta rosso rubino. Diverse fonti d’immaginazione. Ma una parola forte. Dentro tiene il suono della sconfitta e le trombe della rivincita, ha un po’ gli occhi di chi ha visto vicina la morte e un po’ quelli di chi invece era troppo lontano per fare qualcosa, lo stomaco infangato di un dolore che in fondo in fondo non è il suo. Se non per interposta persona. Vedova è una condizione dell’ombra, di cui poco si può capire. True Widow investe in pieno il senso di vicolo cieco con uno shoegaze più vicino allo slowcore che ad altro. Le atmosfere sono presto fatte, le esplosioni delle chitarre sempre molto cupe accompagnano lunghi momenti di stagnazione, dove batteria e basso tendono a non disturbare l’equilibrio fragile della linea melodica. …

Read more

Get Help – The End Of The New Country (Midriff, 2008)

Esiste un abbattimento intelligente. Di fronte al futuro e alle possibilità che ci si aprono davanti agli occhi, mentre i ghiacci si sciolgono e la Palestina crolla. Esiste un abbattimento intelligente di chi non concede il fianco, ma resta silenzioso. Perchè il rischio sarebbe troppo alto. Perchè dopo tutto anche se rifiutassimo qualsiasi cosa questa civiltà ci ha dato e concesso, non riusciremmo a trovare idee migliori. Almeno così può sembrare. Esiste un abbattimento intelligente che ci illude di essere nell’estatica attesa del salto, quando invece siamo immersi fino al collo nel fango. Come tutti gli altri. Allora invece di nuotare, di annaspare, di sputare sangue, si galleggia cercando un punto di vista più fermo. Più alto. Una visione che generale che assolva e giustifichi. Che sia male o no, è una discussione lunga duemila anni, probabilmente anche di più.

Read more

MojaSfera – Equilibrio Infranto (Autoprodotto, 2008)

A volte è davvero difficile. L'incomprensione, la poca disposizione all'analisi e spesso una buona dose di convinzioni dure a morire. Il buon vecchio tasto FFw che torna a lampeggiare, l'idea che il diritto allo skip e al passare oltre ci sia concesso in onore alla nostra saccenza e superbia. Quindi si resiste per non inciampare nel qualunquismo da caporedattore. Niente FFw, niente next. Il tempo passa, parole e suoni, la bocca si storce e pare sempre di più che il nostro istinto sia un peccato veniale. Il che potrebbe anche essere vero. Ma allora ascoltare musica diventa la pacata fruizione di un prodotto impacchettato, con annesso l'enorme sforzo di tenere a bada i sabotatori al lavoro nelle cervella. …

Read more

Guns Are For Kids – It Takes A Nation Of Morons To Hold Us Back (Fourth World, 2008)

Dunque, la storia è più o meno questa: prendere una bella capocciata contro un sottoscala. La prima sensazione che arriva è uno spegnimento generale, poi un dolore pungente da bestemmiarci dietro, quindi un pulsare interno da 60/70bpm che dura diverse ore. La notte insonne. I giorni con una deformazione e la compassione dei vicini. Quindi tutto sparisce, assorbito dal corpo e dal suo continuo ripararsi. Fin che può, fin che resiste. La morale della favola è che le brutte botte, nonostante il male bastardo, se ne vanno in fretta con il loro ricordo mentre i sottoscala restano ad incombere dietro ogni angolo. Che le guerre siano pieni di bambini soldato è molto più di una brutta botta, eppure pare che lo sgomento duri molto meno di un bernoccolo; ogni volta che ce ne ricordiamo dura sempre troppo poco. Quindi ben venga la Forth World Records, ben vengano i Guns Are For Kids, e a questo punto ben venga anche questo disco. Qui però si deve dire di musica.

Read more

Blast from the past!

Hazardous Waste - Pussyhead (Autoprodotto, 2013)

L'indefessa poetica dei rifiuti continua la propria sciancata strada attraverso i pezzi dei ritrovati Hazardous Waste che da un certo…

17 Jan 2014 Reviews

Read more

Fausto Balbo - Login (Afe/Snowdonia, 2012)

Dopo che negli ultimi anni ha pubblicato un live assieme agli St.Ride e un disco con Andrea Marutti, Fausto Balbo…

30 Jan 2013 Reviews

Read more

Schonwald - Amplified Nature (Panoplie, 2009)

A quanto pare la 5 Roses oltre ad ingrandirsi sta diventando un’agenzia di promozione sia per la roba estera che…

17 Mar 2009 Reviews

Read more

Words And Actions - Time Can't Be Turned Back (Final…

Dopo tre anni i vita i Words And Actions si arrendono all'ormai vetusto formato CD: Final Muzik pubblica infatti una…

24 Jul 2013 Reviews

Read more

Protected By The Local Mafia - S/T (Autoprodotto, 2008)

Nel variegato e spietato panorama genovese fa piacere vedere emergere, tra gli altri, anche questi ragazzi (con un nome da…

22 Feb 2009 Reviews

Read more

Sean Carey - All We Grow (Jagjaguar, 2010)

Non sempre le cose sono come sembrano: Sean Carey è sì il batterista dei Bon Iver, ma per nostra fortuna…

22 Jul 2010 Reviews

Read more

Crevecoeur - #1 (Drella, 2007)

Mi piace pensare che i francesi siano tutti degli stereotipati figli di Jacques Tati, prima ancora che nostri compagni europei.…

01 Apr 2007 Reviews

Read more

Jabber Garland - Primitive Future (Sincope, 2014)

Jabber Garland è il nome che i norvegesi Andreas Brandal e Sindre Bjerga hanno dato alla loro collaborazione, e questa…

14 Nov 2014 Reviews

Read more

Prehistoric Pigs - Wormhole Generator (Moonlight, 2012)

Ferroso e macilento sludge nostrano che a passo incartato e moribondo procede per tutta la durata di questo esordio. Ogni…

25 Feb 2013 Reviews

Read more

Osaka Flu - The Revolution (Autoprodotto, 2011)

Frizzantissimo garage 'n' roll dall'aretino. Tre pezzi stringati ed asciutti come un caffè cortissimo bevuto nel regno unito: non…

15 Dec 2011 Reviews

Read more

Lost (Songs) in Leominster, tra Tupperware e hardcore

Scostare la tenda della finestra è quasi un rituale quando piove, ripetuto in maniera ossessiva, con il vetro scalfito, ogni…

02 Sep 2018 Writings

Read more

Andrew Quitter/Nick Hoffman - Nu Grotesque (Diazepam, 2013)

Collaborazione tra Andrew Quitter e Nick Hoffman sulla nostrana Diazepam di Mauro Sciaccaluga. Quitter aveva già inciso una bella cassetta…

10 Mar 2014 Reviews

Read more

Il Disagio – Il Prezzo Dell’Anima (Hanged Man, 2010)

Cosa si può ancora chiedere a un genere come l'hardcore, quello nudo e crudo, con al massimo qualche traccia di…

10 Oct 2010 Reviews

Read more

Suffocation - S/T (Relapse, 2006)

Felice ritorno per i principi del death Suffocation. Virtuosi al parossismo, accartocciati su sé stessi, racchiusi all’interno di centinaia di…

01 Dec 2006 Reviews

Read more

Joan And The Sailors – Home Storm (Little Jig, 2013)

Leggendo la press sheet mi sono fatto traviare e ho subito pensato che il (secondo) lavoro della formazione…

21 May 2013 Reviews

Read more

Schwingungen 77 Entertainment - Act I: Notes In Freedom (Setola…

Un ascolto lontano da qualsiasi condizionamento o cliché, una sfida a tutto ciò che è banale ("Banality is not harmless:…

30 Oct 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top