True Widow – True Widow (End Sounds, 2008)

Widow. Vedova. Una parola forte. Una parola che richiama ai nostri occhi un’immagine precisa. C’è chi la vede una donna ormai cadente immersa nei ricordi, chi una disperata casalinga in cerca di un porto, chi una nera femme fatale disegnata in rimmel nero e seta rosso rubino. Diverse fonti d’immaginazione. Ma una parola forte. Dentro tiene il suono della sconfitta e le trombe della rivincita, ha un po’ gli occhi di chi ha visto vicina la morte e un po’ quelli di chi invece era troppo lontano per fare qualcosa, lo stomaco infangato di un dolore che in fondo in fondo non è il suo. Se non per interposta persona. Vedova è una condizione dell’ombra, di cui poco si può capire. True Widow investe in pieno il senso di vicolo cieco con uno shoegaze più vicino allo slowcore che ad altro. Le atmosfere sono presto fatte, le esplosioni delle chitarre sempre molto cupe accompagnano lunghi momenti di stagnazione, dove batteria e basso tendono a non disturbare l’equilibrio fragile della linea melodica. True Widow dovrebbe anche essere un progetto a lungo raggio: Dan Phillips, dagli Slowride, guida il trio nel dipanarsi di una strada che a tratti appare davvero coinvolgente, in particolare nel finale in crescendo delle ultime tracce. Certo il solito rischio di composizioni del genere è di farti arrivare alla fine un po’ spompato. Ora io ero armato di buona volontà e pazienza, altrimenti forse il crescendo finale non l’avrei esattamente gustato. Il problema fondamentale è il solito dello shoegaze nella sua versione più lo-fi, cioè quello di costruire atmosfere a ripetizione che alla fine si assomigliano un po’ tutti. E la prevedibilità è sempre un difetto di fabbrica, duro da togliere e che finisce per spalmarsi su l’intero lavoro. Al basso c’è Nicole Estill e la sua esperienza con i Man Before Mars avrebbe forse potuto regalare una maggiore incisività garage punk. Chissà cosa sarebbe potuto succedere.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Primal Scream - Beautiful Future (B-Unique , 2008)

Arrivarci, a vedere il futuro rosa! E forse qualcuno la personale quadratura del presente l'ha trovata, tanto da cantarla a…

25 Sep 2008 Reviews

Read more

Marnero – Naufragio Universale (Donna Bavosa/Sangue Dischi/InLimine, 2010)

Ritroviamo con un LP di cui sono unici titolari i Marnero, che avevamo conosciuto nell'impari split coi Si Non Sedes…

03 Oct 2010 Reviews

Read more

Tindersticks - Waiting For The Moon (Beggars Banquet, 2003)

Dunque, c’è andato l’uomo sulla luna o no? Ora che si è perso anche il video originale dell’impresa del 1969,…

23 Aug 2006 Reviews

Read more

Fight Club – Feedback (Sidi/Tornado Ride/Fucking Clinica/Tropo, 2010)

Infrangiamo la prima regola e parliamo del Fight Club: un terzetto bergamasco dedito a un hardcore sparato senza "se" e…

10 May 2010 Reviews

Read more

Monktronik (Pasquale Innarella & Roberto Fega) – S/T (Setola…

Il nome dato a questo progetto fornisce coordinate piuttosto precise di ciò che troveremo nel disco CD. Monktronik è il…

30 Jun 2014 Reviews

Read more

Forever Idle Forever Idol - Volume Two (Kosmik Elk Mind,…

Altra cassetta Kosmik Elk Mind, altro bel reperto ed anche in questo caso si tratta di un lavoro semplice, ruvido…

14 Jan 2009 Reviews

Read more

METTICI LA MUSICA! Alessandro Fiori e Topazio Perlini - 20.11.2021…

Di questi tempi i concerti...diciamo che si fa quel che si può. Costanza e fisico non sono più quelli di…

28 Nov 2021 Live

Read more

Sabo - 8 Saisons à L'Ombre (RuminanCe, 2007)

Potrebbe tranquillamente, questo disco, essere la colonna sonora di un affascinante viaggio nella penombra di un milieu fantastico, la…

22 Sep 2008 Reviews

Read more

Makhno – Silo Thinking (Wallace/Neon Paralleli/Hysm?/Brigadisco, 2012)

Makhno (nome di un anarchico ucraino già usato per una collaborazione fra Nicola Guazzaloca e Francesco Guerri) è il moniker…

12 Oct 2012 Reviews

Read more

Whores / Rabbits - Split 7" (Brutal Panda, 2014)

Ho sempre pensato che tra i gruppi meno facilmente "coverizzabili" ci fossero The Cure: non so perché ma ho sempre…

15 May 2014 Reviews

Read more

Corpoparassita - Inesorabile (Final Muzik, 2007)

Le mille etichette con cui si elencano, suddividono e catalogano i dischi a volte lascia interdetti, soprattutto nel caso di…

01 Oct 2008 Reviews

Read more

Weasel Walter - Skhiizm (Ugexplode, 2018)

Avvicinarmi a una nuova uscita solista di Weasel Walter mi riporta sempre alla personale atavica esperienza che fu l’ascolto di…

29 May 2018 Reviews

Read more

31Knots - Talk Like Blood (Own/Polyvinyl, 2005)

La prima cosa che ti dice il fido Google se cerchi 31Knots è: 31 knots = 15.9477778 m/s. La prima…

22 Oct 2006 Reviews

Read more

Alessandro Ragazzo – Cinque Studi Sul Paesaggio (Disipatio, 2020)

Prima uscita sulla lunga distanza per Alessandro Ragazzo, musicista di area veneta che dopo alcune cassette e cdr esordisce sulla…

11 Jan 2021 Reviews

Read more

Magnetica Ars Lab/Maurizio Bianchi - LoopKlangeNoise (Final Muzik, 2013)

Il 2013 non smette di portare alla luce altre collaborazioni di Maurizio Bianchi (ma non aveva annunciato il suo addio…

06 Nov 2013 Reviews

Read more

Petrolio / Mademoiselle Bistouri - Playing With Aliens / Ass…

L'instancabie etichetta svizzera continua a produrre e a contaminare il mercato indipendente con elettronica alquanto trasversale e alcuni tra gli…

08 Jan 2019 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top