Guns Are For Kids – It Takes A Nation Of Morons To Hold Us Back (Fourth World, 2008)

Dunque, la storia è più o meno questa: prendere una bella capocciata contro un sottoscala. La prima sensazione che arriva è uno spegnimento generale, poi un dolore pungente da bestemmiarci dietro, quindi un pulsare interno da 60/70bpm che dura diverse ore. La notte insonne. I giorni con una deformazione e la compassione dei vicini. Quindi tutto sparisce, assorbito dal corpo e dal suo continuo ripararsi. Fin che può, fin che resiste. La morale della favola è che le brutte botte, nonostante il male bastardo, se ne vanno in fretta con il loro ricordo mentre i sottoscala restano ad incombere dietro ogni angolo. Che le guerre siano pieni di bambini soldato è molto più di una brutta botta, eppure pare che lo sgomento duri molto meno di un bernoccolo; ogni volta che ce ne ricordiamo dura sempre troppo poco. Quindi ben venga la Forth World Records, ben vengano i Guns Are For Kids, e a questo punto ben venga anche questo disco. Qui però si deve dire di musica.
Il progetto in sé risulta un po' confuso, a partire dalla bio decisamente difficile da decifrare, per arrivare alla mera composizione musicale che in un disco rimane cosa piuttosto importante. Diciamo dei I Love You But I've Choosen Darkness costretti dai Isaac Brock per due anni in un tombino ad ascoltare soltanto nu-wave suonata da scopiazzatori di una già vacillante, e romai di una certa età, stirpe curtisiana. Come già scritto, il tutto suona molto confuso. Più che un album, una raccolta di pezzi che possono in qualche modo assomigliarsi. E allora, a parte la prima traccia di 46 secondi decisamente riuscita, il disco diventa come la botta di cui all'inizio: dopo pochi secondi vorresti spegnerlo e spezzarlo, poi decidi di prendere tempo insultando i componenti del gruppo, cominci a fare altro mentre la musica gira sotto ad un volume d'ascolto molto discreto, e alla fine tanto ci fai l'abitudine che quando finisce quasi ti manca. Ma i sottoscala attendono il tuo prossimo distratto passaggio. Mainstream, Also, Carpetbagger, Nickname, Artless. Sono i nomi dei Guns Are For Kids. Attenti alla testa.

Tagged under: , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Lava Lava Love - A Bunch Of Love Songs And…

Beh. Ecco qui. Per la serie paghi due e prendi tre, da Verona arriva un quintetto di musicisti che, sotto…

01 Dec 2011 Reviews

Read more

Graveyard - Lights Out (Nuclear Blast/Stranded, 2012)

Al culmine della ripresa delle sonorità tipiche degli anni settanta, la Svezia come sempre detta legge e i Graveyard hanno…

06 Dec 2012 Reviews

Read more

Zu – Axion/Chthonian Remix 7” (Public Guilt, 2011)

È questa l'ultima uscita della formazione classica degli Zu con Jacopo Battaglia dietro le pelli, un 7" in edizione…

28 Feb 2011 Reviews

Read more

Orla Wren - Soil Steps (Oak, 2014)

Orla Wren è il progetto dello scozzese Tui, che per lunghi periodi vive in un furgone andando in giro per…

12 Jun 2014 Reviews

Read more

Two Dead Bodies - Reflect (Afe/Bar La Muerte, 2006)

I due cadaveri nelle sacche nere sono quelli di Luca e Andrea al secolo chitarra e voce degli I/O e…

11 Sep 2006 Reviews

Read more

Masked Intruder - M.I. (Fat Wreck, 2014)

Grande conferma per i Masked Intruder, pop-punk band che dalle lande sperdute del Wisconsin approda al secondo disco (su Fat…

04 Jun 2014 Reviews

Read more

La Piramide di Sangue – Tebe (Sound Of Cobra/Boring Machines,…

Mi mancava ancora un disco per l'estate, uno di quelli buoni da ascoltare quando si scende a sud, che abbia…

13 Aug 2012 Reviews

Read more

Davide Cedolin - Embracing the Unknown (Torto, Marsiglia 2021)

Un sonaglino, la chitarra che si fa sentire, limpida, agra…poi parte la voce di Davide Cedolin e 70 anni di…

08 Feb 2022 Reviews

Read more

Micecars - I'm The Creature (Homesleep, 2006)

Gli elogi si sprecano per questa band romana, asso nella manica per Homesleep. Ne parlano un po' tutti, anche la…

06 Apr 2007 Reviews

Read more

Andrea Bolzoni – amI? (Bunch, 2015)

È enigmatico il titolo di questo lavoro di Andrea Bolzoni (Swedish Mobilia, Dialvogue, Three Trees e mille altri progetti): un’interrogativa…

12 Oct 2016 Reviews

Read more

Comaneci – 05/02/10 Morya (Cellatica - BS)

Finalmente i Comaneci. Dopo un album che nel mio personalissimo tabellino è nettamente superiore al precedete, ero ansioso di verificare…

10 Feb 2010 Live

Read more

Improvvirusoundexperience - Supercoclea For New Apes (Setola Di Maiale, 2008)

Grazie ad internet avevo già sentito qualcosa di questo mammut di tredici elementi a fiati, batterie, chitarra, basso elettrico e…

28 Apr 2008 Reviews

Read more

Die! Die! Die! - Form (Golden Antenna, 2011)

Con un nome che lascia pochi spazi alle interpretazioni e che ha fattto venire il sangue alla testa all'amico Emiliano…

30 May 2011 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 34 (18/06/15)

Puntata numero trentaquattro della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo in un episodio con le ultime novità…

21 Jun 2015 Podcasts

Read more

Il Disagio – Il Prezzo Dell’Anima (Hanged Man, 2010)

Cosa si può ancora chiedere a un genere come l'hardcore, quello nudo e crudo, con al massimo qualche traccia di…

10 Oct 2010 Reviews

Read more

Built To Spill - 26/10/08 Interzona (Verona)

Nemmeno i Built To Spill sembrano sfuggire al triste rito del tour autocelebrativo, in cui gruppi più o meno…

02 Nov 2008 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top