Vulturum – Vivi Di Luce Riflessa/Voraussage 12″ (Sangue Dischi/Trips Und Träume, 2011)

Il tempo vola e sono già passati due anni dall'apprezzato Vineta. Dopo una serie ben congegnata di concerti, tornano i Vulturum con un 12" coprodotto da Sangue Dischi e Trips und Träume e spaccato su due pezzi rispettivamente di 14 (Vivi Di Luce Riflessa, lato A) e 8 minuti (Voraussage, lato B). Già la custodia scura in edizione limitata a 300 copie nero/oro/nero surclassa la pur curata copertina di Vineta e il disco stesso sembra una medaglia (scura) a due facce. Cominciano in sordina col primo pezzo, registrato durante le sessions di Vineta da Giulio Favero, un'appendice dalla coda molto lunga e forse un po' scomoda, di quel disco. Via via emerge la chitarra furiosa e epica molto vicina ai suoni a cui siamo abituati, sempre, accompagnati dalla marchio di fabbrica della doppia batteria in evidenza, quasi fossero le  colonne portanti del pezzo. La lunghezza del brano forse non permetteva il suo inserimento nel disco d'esordio, ma se questo va considerato uno scarto di produzione ben vengano gli scarti, anche in edizione limitata. Dopo questo pezzo dedicato a persone che proprio non brillano di luce propria, il lato B fa da contraltare, si scorge così con Voraussage un'idea diversa di scrittura, più riflessiva: il doppio lato può anche essere letto come il passato e il futuro prossimo del gruppo, Vivi di luce riflessa può rappresentare l'anello di congiunzione, oppure il classico disco di transizione. La band prende tempo e intanto ci regala un altro lavoro, magari non imprescindibile, ma davvero interessante e per collezionisti: Vineta, Vulturum, Voraussage e Vivi Di Luce Riflessa. Mai viste tante v prima d'ora.

Tagged under:

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Sneers - Tales For Violent Days (LP God Unknown, 2022)

Quinto disco in 9 anni per Maria Greta e Leo, ovvero gli Sneers. Una continuità che non dà adito a cedimenti,…

29 Mar 2022 Reviews

Read more

Minnie's - Il Pane E Le Rose (No Reason/Antstreet, 2006)

Un altro ritardo cronico nelle recensioni? Sì e no stavolta: è da parecchio che aspetto il nuovo disco dei Minnie's…

11 Nov 2007 Reviews

Read more

Di Domenico/Henriksen/Yamamoto - Clinamen (Off/Rat, 2011)

Ecco un gran bel disco alla faccia del jazz che non si muove, di quello che resta statico e legato…

08 Jun 2011 Reviews

Read more

Mombu - Niger (Subsound, 2013)

Sempre a metà strada tra il divertissement e il "safari senza fucile", proseguono le sperimentazioni etno (?) industriali del duo…

17 Dec 2013 Reviews

Read more

Joy As A Toy – Dead As A Dodo (Cheap…

"Freely inspired by Dario Argento's movies" è quanto si apprende sfogliando il booklet del cd dei belgi Joy As A…

16 Jul 2012 Reviews

Read more

The Show Must Go Home

Uno dei problemi maggiori per un certo tipo di musica, chiamiamola genericamente "di ricerca", è certamente quello degli spazi: in…

12 Nov 2011 Articles

Read more

Gaerea - S/T (Everlasting Spew, 2017)

Con qualche mese di ritardo sull'uscita segnaliamo questo interessante esordio dalle tinte decisamente fosche. Presentandosi come una via di mezzo…

30 Dec 2017 Reviews

Read more

Yonatan Gat - Universalists (Glitterbeat/Tak:Til, 2018)

Al suo secondo disco solista Yonatan Gat si distanzia sempre più dal garage rock che lo ha fatto conoscere con…

30 Apr 2018 Reviews

Read more

Very Short Shorts – Background Music For Bank Robberies (Bar…

Assolutamente particolare la proposta di questo trio, che mi sbilancerei a definire jazz folk rock, fin dalla strumentazione utilizzata: violino,…

20 Mar 2011 Reviews

Read more

Penelope Sulla Luna - Enjoy The Little Things (I Dischi…

Ultimi giorni del 2011 e ascolto un lavoro fatto di suoni che si adattano a raccordare il passato col futuro.L'EP…

17 Jan 2012 Reviews

Read more

Father Murphy - Brigadisco's Cave #6 (Brigadisco, 2011)

Date le derive che sta prendendo, non da oggi, la società, è plausibile pensare che certi ambiti verranno ad assumere…

29 Nov 2011 Reviews

Read more

Slowcream - River Of Flesh (Nonine, 2010)

Tornano gli Slowcream di Me Rabenstein e il risultato tiene fede alle aspettative ed è anche sorprendente il fatto che…

01 Jan 2011 Reviews

Read more

The Space Lady – live @ Fanfulla 5a Rome, 26th…

Susan Dietrich Scheider, anche conosciuta come the Space Lady, ha una voce splendida. Nella sua chiacchierata prima dell’avvio del set,…

07 Jul 2022 Reviews

Read more

St.Ride – Quando Arrivo Arrivo (Niente, 2012)

Immagino sia impossibile chiedere al duo composto da Edo Grandi e Maurizio Gusmerini di rimanere fermo in un punto; così,…

07 Dec 2012 Reviews

Read more

Lilies On Mars - Wish You Were A Pony (Elsewhere…

Vivono a Londra, ma i due terzi femminili dei Lilies On Mars sono italiani. Lisa e Marina hanno collaborato con…

05 Jun 2011 Reviews

Read more

Paul Beauchamp - Grey Mornings (Boring Machines, 2017)

Temperatura controllata sui 25° per accompagnare il sonno indotto di un viaggio nello spazio. Anni luce sicuramente. Il delicato album…

03 Jul 2017 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top