Psss Psss Psss – S/T (Pezzente Produzioni, 2008)

Il gruppo in questione (è un gruppo?) ha suonato quest'anno al Tago fest ma me lo sono perso, in realtà più che un gruppo credo che sia Malagnino (boss e gran capo della Pezzente produzioni) che a modo suo dirige un manipolo di musicisti che varia a seconda dell'occasione e delle necessità. In quest'occasione, fra i vari musicisti che si nascondono dietro al nome Psss Psss Psss, non posso fare a meno di notare Pino Montecalvo dei Bz Bz Ueu che qualcuno ricorderà per un mini cd prodotto da Wallace e che io invece voglio ricordare per essere uno dei pochi gruppi che faceva free jazz-core quando in Italia non esistevano gli Zu, il loro cd si trovava nelle distro punk dei centri sociali e esistevano ancora le mezze stagioni. Dicevamo che si tratta di musica creata sul momento e con una direzione semplice ma a suo modo efficace, un buon ensemble per un lavoro che seppur molto semplice si fa ascoltare. Spesso le strutture si giocano su parti suonate a loop che si intersecano bene dando forma a canzoni freak vagamente jezzeuse e sviluppate su semplici melodie: musica da freakketoni? Certamente senor, pur non trattandosi di psichedelia infatti la produzione e l'impianto minimale delle tracce danno un sapore vagamente vintage che rende il prodotto sincere, un po' come diceva quel tipo del vino novello (che detto da un astemio suona come una presa per il culo). Dopo vari ascolti mi convinco sempre di più che ci sia un'atmosfera piuttosto retrò e tribale (!!!) anche se in modo soft, l'inghippo si spiega facilmente visto che le ritmiche semplici e spesso giocate con vari strati di oggetti e suonate collettivamente fanno sempre quel primitivo/afro che è diventato patrimonio di molta musica dei Settanta. Non immaginatevi nulla neppure lontanamente paragonabile agli Art Ensemble Of Chicago e nemmeno a Fela Kuti, però se riduceste tutto davvero agli elementi basilari, un vago respiro dei pezzi più semplificabili di entrambi i nomi menzionati ci potrebbe pure essere. Semplice, povero e forse da sviluppare, ma più che dignitoso e molto fruibile, dato che è anche molto melodico. In molti momenti sembra una bella jam collettiva di musica jazz popolare.

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Owun - 2.5 (Atypeek Music/Reafførests, 2017)

Tornano gli Owun e continuano questa loro seconda vita iniziata qualche anno fa con il precedente Le Fantôme De Gustav,…

14 Feb 2018 Reviews

Read more

La Morte – S/T (Corpoc/Anemic Dracula, 2012)

Dietro La Morte si celano Giovanni Succi dei Bachi Da Pietra (voce recitante) e Riccardo Gamondi degli Uochi Toki (elettronica…

05 Nov 2012 Reviews

Read more

Black Rainbows - Holy Moon (Heavy Psych Sounds, 2013)

Ancora una volta musica circolare: tanti infiniti vortici che rimpiccioliscono progressivamente senza mai riuscire ad annullarsi. Con i Black Rainbows…

18 Jun 2014 Reviews

Read more

Hype Williams - Rainbow Edition (Big Dada, 2017)

Nonostante pare che Dean Blunt e Inga Copeland non siano più coinvolti in Hype Williams, mi giocherei qualcosa che lo…

11 Sep 2017 Reviews

Read more

Stefano Ferrian - Lophophora (deNOIZE, 2012)

Stefano Ferrian (conosciuto ai più come chitarrista degli Psychofagist) ritorna con il seguito di quel primo capitolo in solo che…

28 Mar 2012 Reviews

Read more

Father Murphy - 19/12/08 Morya (Cellatica - BS)

Mancando pochi giorni al Natale sta a Father Murphy fare gli auguri di buone feste al pubblico intervenuto al Morya…

29 Dec 2008 Live

Read more

Andrea Bolzoni / Luca Pissavini - Duna Lacera (Bunch, 2013)

Bunch records è l'etichetta che Luca Pissavini ha creato per pubblicare la sua musica e Duna Lacera è il disco…

23 Oct 2014 Reviews

Read more

Gil Hockman - Dolorous (Self Released, 2015)

A volte la semplicità paga, come nel caso di questo disco fatto di niente, nato quasi per caso attraverso un…

28 Oct 2015 Reviews

Read more

Wand. And Princess - Locust 9 (Sincope, 2012)

La coppia di ragazzi greci che incide a nome Wand. And Princess è in giro già da qualche tempo, sempre…

23 Jul 2012 Reviews

Read more

Lava Lava Love - A Bunch Of Love Songs And…

Beh. Ecco qui. Per la serie paghi due e prendi tre, da Verona arriva un quintetto di musicisti che, sotto…

01 Dec 2011 Reviews

Read more

M'Ors – Anima Nera (Alka, 2009)

Il destino sorriderà alla carriera di Marco Orsini, in arte M'Ors. Per come si pone, cito testualmente le parole della…

19 May 2010 Reviews

Read more

Sex On Toast + Pivixki - 13/10/10 The Toff In…

Il locale scelto per stasera è centralissimo e fa parte di un complesso molto particolare: un intero edificio di cinque…

08 Sep 2010 Live

Read more

Piotr Kurek - World Speaks (LP/CD Ediçoes CN, 2022)

La mia conoscenza di musica polacca si ferma a tre nomi. Rope, Lutto Lento e Piotr Kurek. Ammetto di aver…

07 Jun 2022 Reviews

Read more

FLTY BRGR GRL - Love You Forever (autoprodotto/Diger Distro, 2021)

Abbiamo una certa età, sappiamo riconoscere i sintomi di un’infatuazione, di un colpo di fulmine, di un innamoramento. Eccoci, in…

01 Feb 2022 Reviews

Read more

Torche + Pelican - 04/10/08 Latte Più (Brescia)

Sperimentiamo oggi un nuovo genere di recensione: la recensione-Memento (se avete visto il film, capirete). Trattando di uno di quei…

02 Oct 2008 Live

Read more

King Suffy Generator – 60 Minutes Circle (Escape From Today,…

Se l’ascolto delle prime battute di 60 Minutes Circle potrebbe frettolosamente far pensare ad un classico gruppo post rock (e…

09 May 2010 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top