Lite – Filmlets (Transduction, 2007)

I giapponesi hanno una cultura che non sono mai riuscito a capire bene: riescono a inglobare elementi dall'esterno in modo incredibile e poi quando te li risputano fuori trovano sempre il modo di aggiungere qualche cosa di speciale, ma mai nel modo in cui te lo aspetteresti. I Lite non fanno eccezione: il loro math rock debitore alla Chicago dei novanta è naturalmente eccellente nel rifare tutti gli stilemi del genere: ma per fortuna non si fermano lì e tirano fuori dal sacco qualcosa di più. Un batterista mostruoso e due chitarristi provetti devoti all'arpeggio più sincopato creano brani tortuosi, ma contemporaneamente il disco è pieno di melodie molto emotive e malinconiche: le canzoni sono così agrodolci da suonare come se fossero state composte a casa nostra, in Italia. Nella presentazione si parla di una passione per il prog italiano, ed è svelato il mistero: che ci abbiano visto giusto? In fondo quanti gruppi americani avranno ascoltato ed imparato a memoria i dischi nostrani degli anni settanta! E noi a comperare dischi da Chicago, salvo poi farci spiegare il trucco… dai giapponesi! Filmlets però non si ferma a mescolare le due influenze, mettendoci dentro anche un goccio di quella solennità tutta giapponese che aumenta il fascino di questo bel disco, incagliato dentro al mio lettore da giorni: le canzoni entrano subito in testa e crescono ascolto dopo ascolto. L'unico appunto che mi sento di fare è quello di una produzione un filo troppo pulita per i miei gusti, anche se di gran qualità: vorrei sentirli sotto le mani di papà Albini, chissà che disco tirerebbero fuori…

Tagged under:

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Bhopal - Where Morality Fails (Demo, 2006)

Esaltante tecno crust di matrice Tragedy per questo quintetto alessandrino. Drammatici passaggi velati di malinconia che rendono i tre pezzi…

21 Sep 2006 Reviews

Read more

Kitchen Door - Sodapop Edition n.4

Ultima puntata dell’anno. Anche dalle parti di Kitchen Door, laggiù nella pianura, tira aria di buonismo natalizio, che si traduce…

30 Nov 2009 Podcasts

Read more

Current 93 - Aleph At The Hallucinatory Mountain (Durtro, 2009)

Riprende il largo la nave dei folli di David Tibet e dopo aver veleggiato, col precedente Black Ships Ate The…

22 Jun 2009 Reviews

Read more

Default Jamerson - Stable Government And Adequate Sanitation (Sabbatical, 2008)

Sabbatical è una etichetta di musica sperimentale portata avanti da Leith, Mark, autore di quasi tutte le grafiche e Marcus,…

07 Nov 2009 Reviews

Read more

Daniele Brusaschetto – Flyng Stag (Wallace/Bandageman/Bosco/Solchi Sperimentali, 2019)

Non c’è traccia di nostalgia nel ritorno metallaro di Daniele Brusaschetto. D’altra parte, perché averne? Lui il genere l’ha sempre…

05 Nov 2019 Reviews

Read more

L'Inverno Della Civetta - S/T (DreaminGorilla/Greenfog/Taxi Driver, 2014)

L'Inverno Della Civetta è il primo documento che testimonia la collaborazione tra tutti quegli artisti che da anni orbitano intorno…

28 Apr 2014 Reviews

Read more

The Way Of Purity - Crosscore (Aural Music, 2010)

A dispetto della puerile presentazione da cospiratori e sovvertitori dell'ordine mondiale, alla fin fine, questi The Way Of Purity…

11 Jul 2010 Reviews

Read more

Leg Leg - Manta (Wallace, 2009)

"Ma l'amor mio non muore" e così la Wallace pur sfornando dischi diversi a ripetizione mantiene un suo profilo o…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

ElectroAcousticSilence - Flatime (Amirani/Grim, 2010)

Ieri sera mentre facevo zapping, mi trovo di fronte a questa formazione che ad Umbria Jazz esegue Imagine come pezzo…

30 Jun 2010 Reviews

Read more

Arkadia - Polvere Ep (Autoprodotto, 2007)

Non inganni la copertina alla Overkill, i bergamaschi Arkadia flirtano con la melodia quanto i vecchi Newyorkesi lo facevano…

30 Mar 2008 Reviews

Read more

K-Branding - Facial (Humpty Dumpty, 2009)

Molto interessante, ecco finalmente un gruppo che ha dei riferimenti che oggi non sono così comuni, non dico necessariamente fuori…

08 Apr 2009 Reviews

Read more

Deison & Mingle – Everything Collapse(d) (Aagoo/Rev Laboratories, 2014)

Pochi mesi fa un interessante articolo di Antonio Ciarletta su Blow Up, intitolato New Millenarism, prendeva in esame alcuni album…

12 May 2014 Reviews

Read more

Luminance Ratio / Steve Roden - Split 7" EP (Fratto9…

Mini in coproduzione tra la Fratto9 Under The Sky di Gianmaria Aprile e la Kinky Gabber di Luca Sigurtà (qui…

17 May 2012 Reviews

Read more

Roberto Bertacchini – Cotraddizioni (Phonometak, 2011)

Roberto Bertacchini è purtroppo uno dei segreti meglio celati della musica di casa nostra. Se negli anni '70 un personaggio…

08 Feb 2012 Reviews

Read more

Mudhoney – Under a billion sun (Sub Pop, 2006)

Sarà qualcosa nell’aria (spero di no) o semplicemente il fatto che chi ha suonato con passione la propria musica, difficilmente…

22 Jul 2006 Reviews

Read more

Mathians / Dot (.) - Split 7" (Dufresne, 2006)

In periodi di “downtuning, doom, sludge” e rallentamenti vari, nel mentre della quasi beatificazione di O'Malley (Sunno))), Khanate, etc.) in…

15 Oct 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top