Faccioli/Gastaldello – Dissangue (Autoprodotto/Tulip, 2013)

Non è raro, fra i musicisti del giro avant e non solo, ritrovarsi in studio, suonare e “vedere quello che viene fuori”. Più raro è che il risultato sia non la somma o, nei casi più fortunati, il prodotto delle parti, ma qualcosa di totalmente altro, che vada oltre lo stile e la formazione dei musicisti coinvolti e si presenti con una propria personalità e autonomia. È il caso di questa collaborazione fra Andrea Faccioli (in arte Cabeki, attivo anche negli Å) e Andrea Gastaldello (alias Mingle, anche in forza ai De Curtis), un disco che porta un titolo bellissimo, privo di significato letterale e fertile di suggestioni.
Per dare vita agli otto movimenti che compongono Dissangue, Faccioli e Gastaldello si sono chiusi nel Bunker Studio di Rubiera, senza alcuna idea predefinita e una miriade di strumenti: piano verticale, chitarra elettrica, ukelin, bell harp, loop station e qualche effetto. Ne sono usciti con oltre tre ore di musica da cui hanno estrapolato otto segmenti che sono stati consegnati a Eraldo Bernocchi per il mixaggio e la masterizzazione. Giusto per fornire delle coordinate, siamo in territori dove l’ambient incontra il minimalismo, raccogliendo a tratti qualche increspatura di rumore e musica concreta: alle melodie cristalline e quasi sonnolente del piano si accompagnano suoni elettrici ed elettronici a volte suadenti, altre sottilmente disturbanti. Tuttavia, anche nei momenti maggiormente dissonanti, non viene mai meno quel senso di serena meditazione che pervade tutto il disco, semmai il rumore aiuta a evitare un’eccessiva astrazione, contribuendo a mantenere il tutto, pur appartenente a un piano astrale assai elevato, profondamento umano. Quella di Dissangue è musica che si muove calma e libera lungo percorsi non segnati e che potrebbe venir danzata, con passi lenti e leggeri. In realtà a quale genere o filone appartenga non è poi così importante, l’impressione è anzi che questa sia solo una delle possibili forme che un simile incontro possa generare; importa invece il suo saper essere la chiara testimonianza di uno stato di grazia durante il quale ognuno dei due musicisti ha trasceso sé stesso dando vita a un’opera rara e preziosa, che merita tutta la vostra attenzione. Ulteriormente arricchito, sul piano visivo, dalle curatissime grafiche di Petulia Mattioli, Dissangue esce in CD limitato e 200 copie e in cassetta a cura della Tulip di Claudio Rocchetti: affrettatevi.

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Hector's Pets - Pet-O-Feelia (Oops Baby, 2014)

Prendete cinque individui a metà strada tra il geek, l'hipster e il punk-rocker, radici a Austin e ora una "carriera"…

13 Nov 2014 Reviews

Read more

Penelope Sulla Luna - My Little Empire (Nagual, 2008)

I Penelope Sulla Luna fanno quello che quasi tutti intendono come post-rock strumentale anche se questi "tutti" tendono a dimetnicarsi…

18 Dec 2008 Reviews

Read more

Deadburger - La Fisica Delle Nuvole (Goodfellas/Snowdonia, 2013)

A sei anni da C'è Ancora Vita Su Marte tornano i Deadburger e di musica ne suonano ancora e parecchia:…

17 Jan 2014 Reviews

Read more

I Camillas - Le Politiche Del Prato (DischidiPlastica/MarinaioGaio/Wallace/Tafuzzy, 2009)

I Camillas portano bene! Ma dico sul serio. Qual' è la linea di confine tra un pugno di canzoni demenziali…

09 Dec 2009 Reviews

Read more

Marraffa/Giust/Vasi/Tabellini - Old Red City (Setola Di Maiale, 2010)

Ennesimo live che coinvolge Giust ed altri improvvisatori che negli ultimi anni sono comparsi parecchie volte in quello che Stefano…

10 Mar 2011 Reviews

Read more

Les Man Avec Les Lunettes - Qui Cherche Trouve (MyHoney,…

Dopo Lumière Electrique, Fabio Benni sfoga tutta la sua passione per l'indie pop (dall'epoca C86 fino alle nuove scoperte scandinave,…

26 Sep 2006 Reviews

Read more

Big Sir - Und Die Scheiße Ändert Sich Immer (GSL,…

Che poi io non mi ero mai imbattuto nella sindrome della pagina bianca come questa volta. Mai un disco aveva…

01 Apr 2007 Reviews

Read more

UT - δ γ ε β (Taxi Driver/Marsiglia, 2017)

Esplosioni di furore bianco per una delle migliori, forse addirittura il top, tra le uscite delle genovesi Taxi Driver e…

19 May 2017 Reviews

Read more

Aids Wolf Vs Athletic Automaton - Clash Of The Life-Force…

Mentre esce il nuovo disco dei Chinese Stars (tra poco da queste parti), su Skin Graft ci ricordano che, senza…

27 Mar 2007 Reviews

Read more

Nekrasov/Humiliation – Split CD (New Scream Industry, 2009)

Con un po' di ritardo, ma anche questo CD viene dagli antipodi portato a mano dal nostro boss, mi appresto…

18 Jan 2011 Reviews

Read more

Endless Boogie - Full House Head (No Quarter, 2010)

Ecco il vero Quaalude musicale dove dovrebbe abbeverarsi il compianto (nel senso di passato a miglior webzine, non a…

01 Sep 2010 Reviews

Read more

Vialka - Plus Vite Que La Musique (Vialka, 2007)

Credo fermamente che ci siano, da qualche parte, alcuni punti fermi a cui tutti i musicisti più o meno off…

19 Feb 2008 Reviews

Read more

Kitchen Door - Sodapop Edition n.6

No, non è il caldo ad averci dato alla testa. L'ultima puntata della stagione è un mix di poesia aulica,…

08 Jun 2010 Podcasts

Read more

Maurizio Bianchi/Pharmakustik - Metaplasie (Naked Lunch, 2014)

Continuano ad uscire con ritmi indiavolati dischi di Maurizio Bianchi, principalmente collaborazioni: questa con Pharmakustik/Siegmar Fricke ha il sapore della…

13 May 2015 Reviews

Read more

Owen Tromans - Hope Is A Magnet (Sacred Geometry, 2007)

La bella copertina bianco celeste raffigura un flipper con un magnete, il titolo è all'insegna dell'ottimismo, così come i…

13 Jun 2008 Reviews

Read more

The Freeks - 18/09/09 Arci Kroen (Villafranca - VR)

Riapre i battenti la residenza di campagna del Kroen dopo l'estate passata in città e lo fa all'insegna degli ospiti…

11 Oct 2009 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top