since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tonaliens – S/T (Edition Telemark, 2018)

I Tonaliens sono una compagine musicale dal suono veramente alieno, basato tutto sulle variazioni microtonali ottenute con il programma Tuning Vine attorno ad un accordo dato dai primi tre armonici del pan-ney, strumento a fiato inventato da Werner Durand. Noto a Sodapop per un bel disco su Solar Ipse con Victor Meertens, Werner qui suona con Robin Hayward (inventore del Tuning Vine) alla tuba, Amelia Cuni alla voce, Hilary Jeffery al trombone e Ralf Meinz alle elettroniche. I due vinili di questo disco sono la testimonianza di due concerti del 2015 e mostrano come i nostri eroi riescano a fare musica con pochissime variazioni: il vero miracolo è che queste due morbide ma estenuanti cavalcate tutte giocate sulla micro variazione riescono a destare un interesse e a non annoiare, lambendo i territori del drone e della contemporanea più free. La musica non risulta per niente artefatta, pesante o in qualche modo saccente: semmai molto vicina al kraut più cosmico e ad una ambient suonata e in odore di minimalismo reichiano: consigliato quindi per gli ascoltatori più zen.

Tagged under: , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top