Paolo Spaccamonti – Buone Notizie (Bosco, 2011)

Gradito ritorno di Paolo Spaccamonti dopo un gradevole esordio che aveva lasciato ottime impressioni. La semplicità si conferma una delle migliori frecce all’arco del musicista torinese che però mira a complicare il discorso aggiungendo contrabbasso, batteria, violoncello e diverse ospitate illustri che vanno da Fabrizio Modonese Palumbo a Daniele Brusaschetto a Julia Kent. La cosa paradossale del nuovo disco di Spaccamonti è che aggiungendo batterie ed altri strumenti talvolta risulta più dichiaratamente post-rock del lavoro di esordio, ma in parte ciò aiuta a mettere a frutto un buon prodotto fatto in funzione dei live, ma anche nella pura e semplice prospettiva di scrivere dei pezzi.
Le melodie rimangono molto semplici come nel disco d’esordio (che comunque, ad ora, rimane il mio preferito) ma la scrittura ne guadagna parecchio, infatti tutto suona decisamente più arrangiato e molto più strutturato. Orfani delle tracce guitar driven e figli ribelli dei cloni dei Mogwai, questo ragazzo torinese pur cimentandosi in un linguaggio più che conosciuto offre una buona alternativa per chi cerca un certo tipo di suono, di estetica e di idee. Sembra che la stesura dei pezzi rimanga comunque legata all’idea di evolvere la canzone dal chitarrista stesso che costruisce a strati, lavorando sui loop fatti con la sua chitarra. Ho come l’impressione che Spaccamonti si stia muovendo a piccoli passi, con i suoi tempi ma comunque in direzione di canzoni più elaborate ma pur sempre melodiche. Difficile valutare come si svilupperà il suo percorso, per ora regala un’altra raccolta di melodie a presa rapida: efficaci, semplici ma non per questo banali. Un lavoro ed un percorso fatto in punta di piedi, che di per sé è un po’ una dichiarazione di intenti.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

7 Training Days – In A Safe Place (Autoprodotto, 2011)

Arriva da Frosinone, stato di Washington, il disco d'esordio del quartetto 7 Training Days. Sebbene il gruppo sia di nuova…

19 Apr 2011 Reviews

Read more

Newtone 2060 - Shot (Fratto9 Under The Sky, 2011)

Sono innamorato di questo disco fin dalla prima traccia che avevo ascoltato in rete: non sapevo neppure di chi si…

16 Aug 2011 Reviews

Read more

June - Happy Boys Cry Loud (Here I Stay, 2007)

La Here I Stay è l'etichetta sarda che qualche tempo fa aveva fatto uscire i Plasma Expander in collaborazione con…

04 Aug 2007 Reviews

Read more

The Points - S/T (Mud Memory, 2008)

Roba da far sembrare gli Zeke progressive con l'ukulele e i Ramones troppo concettuali per essere punk-rock, The Points, trio/duo(?)…

23 Dec 2008 Reviews

Read more

Scum From The Sun - S/T (Afe, 2009)

Mettete insieme uno street rocker, Black Mickey dei Long Dong Silver e un musicista industrial/EBM, Cash dei Filthy Generation, aggiungete…

27 Oct 2009 Reviews

Read more

Built To Spill - You In Reverse (Warner Bros, 2006)

Premesso che qualsiasi uscita sotto questo nome andrebbe acquistata a scatola chiusa (compreso il tanto criticato Ancient Melodies Of The…

29 Sep 2006 Reviews

Read more

Sigurtà, Fhievel, Hue - Live At Lab 12, Part 1…

Un preambolo più che dovuto per dire che se Uggeri non è capace di star fermo sembra che anche i…

06 Jun 2007 Reviews

Read more

Mekanik Komando - Shadow Of Rose (Catsun/Monotype, 2010)

Iniziamo parlando della Monotype anche perché la Catsun ne è una sussidiaria e incominciamo con il dire che si tratta…

21 Oct 2010 Reviews

Read more

The Star Pillow - The Beautiful Questions (Setola Di Maiale/Taverna,…

Torna il duo degli The Star Pillow e si accasa per l'occasione su Setola Di Maiale, che come sempre ha…

16 Apr 2014 Reviews

Read more

The Fresh & Onlys - S/T (Castle Face, 2008)

Ultimamente sono ossessionato dalla teoria dell'estinzione del rock entro e non oltre i prossimi trent'anni. E visti i prodromi…

17 May 2009 Reviews

Read more

Luca Borgia - Avvolgistanti (CD Snowdonia 2022)

Non conosco Luca Borgia, se non per un veloce scambio in cui a settembre 2020 stava per sdraiarsi ad ascoltare…

25 Apr 2022 Reviews

Read more

Gli Altri - Fondamenta, Strutture, Argini (Taxi Driver, 2013)

Crossover nel senso più nobile della parola sempre se oggi ha ancora una ragione utilizzarla. Il quintetto savonese ricorda…

26 Apr 2013 Reviews

Read more

Hanam Quintet Featuring Tristan Honsinger - S/T (Aut, 2013)

In quel confine tra jazz e contemporanea c'è un altro mondo musicale e in questa settima pubblicazione della Aut rec,…

15 Jan 2014 Reviews

Read more

Langhorne Slim - S/T (Kemado, 2008)

A tre anni dal precedente When The Sun's Gone Down, a sua volta seguito dell'autoprodotto Slim Pickens, uscito ben nove…

18 Sep 2008 Reviews

Read more

Otomo Yoshihide & Paal Nilssen-Love - 19th of May 2016…

Nuova uscita per Otomo Yoshihide e Paal Nilssen-Love, duo chitarra e batteria con all’attivo un precedente lavoro del 2014, dopo…

27 Aug 2018 Reviews

Read more

Gli Putridissimi/Luther Blissett – Split (FromScratch/Hysm/Ashame/Eclectic Polpo/Charity Press, 2012)

Cassetta in limitatissima edizione, novanta copie appena, per cui conviene sbrigarsi, inventarsi un modo per contattare i gruppi coinvolti e…

29 Nov 2012 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top