Modotti – Come Ti Senti (Upupa/Fooltribe, 2016)

I Modotti sono un trio bolognese. Si chiamano così in onore di quella gran donna che è stata Tina Modotti. Hanno l’ultimo ep, seguito di due album, che è fuori da pochi giorni e si dicono “ritornati senza punti interrogativi” che trovo una frase positivamente inusuale quanto interessante. Certo, dopo aver ascoltato anche poco di Come Ti Senti – titolo definito come affermazione, non domanda -, mi pare molto chiaro il significato netto della frase sopra. C’è un intento più che diretto diandare di corsa e senza troppi preliminari – Teosinte, Autodafè -, qualcosa del tipo 1, 2, 3 via! basato su un’attitudine matematica solo all’apparenza inquadrante perchè i pezzi sono costruiti su linee melodiche che spesso indicano solo un bordo da oltrepassare. A questo mi sembra che si giochi con i quattro pezzi sghembi che danno forma a un ep che pare finisca troppo presto e manda in craving rispetto ad un album che chissà quando arriverà. Certo, si sentono, secondo me sia a livello musicale che che nei testi, i riferimenti con cui i Modotti si sono formati – Offlaga Disco Pax, Massimo Volume, Altro, Red Worms Farm, Three In One Gentleman Suit Cattedrali – tutta gente con cui hanno anche condiviso anche l’attività live e che, sicuramente, li hanno influenzati, ma, alla fine, chissenefrega, no? Stiamo parlando di Signori Gruppi più o meno seminali in Italia per cui va bene. Soprattutto se i risultati sono questi e stanno a denotare che la qualità della proposta è alta. Mi va di segnalare l’unica traccia fuori dal percorso in velocità tracciato dall’ep – “Perchè ho bisogno di me vivo”, concetto che passa assai chiaramente – che è Jack Ometti, un eccellente blues (steel guitar ragazzi?) che mi ricorda il Jimmy Page più geniale. Sembra strano, ma è così. Ovviamente è un gran bel complimento. Bravi Modotti. Fatevi (ri)sentire presto.

Tagged under: , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

The Star Pillow – 12/11/2016 Olandese Volante (Gazzuolo – MN)

È davvero un caso più unico che raro che qualcosa di veramente interessante passi dalla provincia mantovana, specie per la…

18 Nov 2016 Live

Read more

Child Bite - Vision Crimes (Joyful Noise, 2013)

I Child Bite sono considerati la miglior band live di Detroit. In otto anni di carriera hanno cambiato diverse formazioni…

13 May 2013 Reviews

Read more

Vortice Di Nulla – I'm With Tortillas, Throwing Stones In…

Il post-rock strumentale (molto approssimativamente: quello d’impronta più psichedelica che math… diciamo tutto quello post-Come On Die Young) ha nel…

04 Jun 2010 Reviews

Read more

Manon-Liu Winter - Stones No. 2 (Chmafu Nocords, 2013)

L'etichetta austriaca Chmafu Nocords continua ad esplorare la viva e pulsante scena musicale contemporanea austriaca pubblicando il nuovo disco della…

24 Apr 2014 Reviews

Read more

Blue Deers – A Little Low Dry Garet (Trazeroeuno/Cuckold, 2009)

Galeotta fu Praga, dove due componenti degli industrial-doomer Cervix concepirono l'idea che sta alla base dei Blue Deers; dal Golem della…

26 Nov 2009 Reviews

Read more

Schwingungen 77 Entertainment - Act I: Notes In Freedom (Setola…

Un ascolto lontano da qualsiasi condizionamento o cliché, una sfida a tutto ciò che è banale ("Banality is not harmless:…

30 Oct 2014 Reviews

Read more

7 Training Days – Wires (Autoprodotto, 2013)

Arrivano al secondo album i laziali 7 Training Days e parlare di maturità, quando già lo abbiamo fatto per la…

17 Mar 2014 Reviews

Read more

Cobra Experience – 04/11/10 Locanda Di Campagna (Lonato - BS)

Ultimo concerto dell'anno alla Locanda (si riprenderà a primavera) con il nome da me più atteso, quei Cobra Experience che…

21 Sep 2010 Live

Read more

Umanzuki - Sonic Birds (Brigadisco/Fromscratch/Eclectic Polpo/Ambient Noise Session/Hysm?/Toten Schwan/Charity Press/ZAMZAM,…

Sarò prevenuto io (non che me ne dispiaccia troppo), ma in questo particolare periodo storico il solo sentir parlare di…

15 Mar 2013 Reviews

Read more

Dispositivoperilanciobliquodiunasferetta – Rembrandt Era Eccezionale (UHR/Lemming/Respira, 2009)

Dobbiamo prendere atto che oramai i giovani musicisti crescono a pane e Battles come una volta si cresceva con i…

04 Nov 2009 Reviews

Read more

Talk To Her - Home (Shyrec, 2018)

Formatisi nel 2015 i veneti Talk To Her debuttano con questo ep scuro dalla grafica minimale e dai tratti post…

09 Mar 2018 Reviews

Read more

Magliocchi/Angeloni/Castanon/Lenoci - The Spell And The City (Setola Di Maiale,…

Credo che si tratti del più ostico dei tre cd che ho ascoltato e che coinvolgevano alle percussioni Marcello Magliocchi,…

07 Nov 2010 Reviews

Read more

Arbdesastr - S/T (Marsiglia, 2007)

Segnali di gelo assoluto (C3), atmosfere placide, punteggiate da glockenspiel (Sky And Space You) aprono il nuovo mini album degli…

05 Jan 2008 Reviews

Read more

AIDS Wolf - Cities Of Glass (Skin Graft, 2008)

Reduci da uno split con Athletic Automaton, con i quali spartiscono una incompromissoria propensione all’attacco sonoro, gli AIDS Wolf, da…

12 Nov 2008 Reviews

Read more

Modotti - Come Ti Senti (Upupa/Fooltribe, 2016)

I Modotti sono un trio bolognese. Si chiamano così in onore di quella gran donna che è stata Tina Modotti.…

24 Feb 2016 Reviews

Read more

Mudhoney – Under a billion sun (Sub Pop, 2006)

Sarà qualcosa nell’aria (spero di no) o semplicemente il fatto che chi ha suonato con passione la propria musica, difficilmente…

22 Jul 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top