since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Mechanical God Creation – Cell XIII (Aural Music, 2010)

Brutale death moderno per questo quintetto meneghino di scuola ed ispirazione americana (florida). Anche nel caso dei Mechanical God Creation, la perizia tecnica e l'accurata produzione in studio non riescono a supplire la solita mancanza di originalità per un genere che, seppur tradizionale e conservativo per definizione, meriterebbe molta più ricerca e contaminazioni di quanto non accada. O almeno con risultati soddisfacenti. Nel lavoro in esame, ogni tanto emerge qualche segnale interessante come il fill in di basso ribassato in Process Of Mental Killings o le punzonature di cassa Rotterdam in Project Kill, ma sono spunti, decorazioni che comunque non riescono a far emergere un buon lavoro nel marasma di un settore ormai saturo di ogni sorta di produzioni. Nemmeno il particolare del cantato femminile (si fa per dire) riesce a stimolare la curiosità dell'ascoltatore o ad indurre a ripetuti e più approfonditi ascolti. Provate a ri-registrare l'intero lavoro con strumenti acustici o con gli elettrodomestici che avete in casa, chissà, potrebbe emergere qualcosa di interessante.

Tagged under:

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top