since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Dilatazione – Too Emotional For Maths (Slowmotionpinguino, 2006)

Proprio come una strana coincidenza dentro ad un film di Eric Rohmer, la musica dei Dilatazione va e viene nella mia vita e devo dire che come colonna sonora è perfetta: spero solo di essere all'altezza nel recitare la mia parte… Questo loro primo disco vero e proprio riconferma il loro postrock melodico, perfetto per una sonorizzazione di una pellicola della Nouvelle Vague (di cui sono grandi fan), ma nel frattempo le capacità musicali sono cresciute e di parecchio: questi quattro ragazzi della provincia di Prato adesso suonano come se fossero nati a Chicago.
Gli otto brani di Too Emotional For Maths potrebbero essere stati scritti da band come Tristeza, La Makita Soma e American Football, gruppi forse meno noti rispetto ad altri (proprio come i Dilatazione), ma tutti e quattro hanno qualcosa in più rispetto alla "norma" del genere, diversi tra di loro ma con in comune il gusto per la melodia, un drumming vivace e vario, un suono caldo ed avvolgente, ma soprattutto tante belle canzoni; il finale di Tutto Si Dimentica col suo taglio netto è eccezionale e fa il paio con l'ultimo pezzo del loro demo Fotogrammi, che non a caso si chiamava A Bout De Souffle
Il disco è registrato in modo davvero eccellente con la produzione di Amaury Cambuzat, che recita in francese dentro ad un paio di brani, e di colpo la loro musica mi ricorda… i Massimo Volume! un'altra colonna sonora della mia vita: sono davvero tutte coincidenze? Dissolvenza.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

Back to top