since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Chrome Division – Doomsday Rock ‘n Roll (Nuclear Blast, 2006)

Ho deciso di dare una svolta alle recensioni di brutti dischi per non prendermi una patente pirandelliana.Con orgoglio posso dire che questo è il disco dell'estate. Sì lo so, la copertina è frusta come il pannolino di un neonato, ma non importa: se ancora credete che The Ace of Spades sia il disco più grande di tutti i tempi, se criticate agli Entombed di non essersi mai coordinati completamente nella successiva svolta stilistica, se siete brutti, unti, grassi e scoreggioni: ebbene, questo album è per voi. Ma può esserlo anche se siete belli e stilosi come il sottoscritto.
Chitarre crushing, suono gonfio come la pancia der Bisteccone, tiro turbo e voce da uomo delle nevi. I Chrome Division potrebbero  durare anche solo lo spazio di un disco soprattutto per la genesi da quasi side project, ma a me basterebbe per farmi passare un' estate pari a quella di Vamos a la Playa.  La squadra novegese, si forma dalla combinazione di Shagrath alla chitarra (Dimmu Borgir), Lex Icon alla batteria (The Kovenant ed ex-Dimmu Borgir) e Luna al basso (Ashes To Ashes). Il sound è sempre dinamico e senza fronzoli, ma spiccano comunque arrangiamenti e produzione di alto livello in una miscela che ben sintetizza il miglior heavy rock delle ultime due decadi: Entombed, Kyuss, Monster Magnet e New Bomb Turks. E' chiaro che l'animaccia grigia di Lemmy veglia malevola su ogni cosa. When the shit hits the fan!

Tagged under: , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top