Uomoman – Digital Kind Of Guy (Wallace/Blackbug/Il Verso Del Cinghiale/Villa Inferno, 2014)

Se i Quasiviri fossero un gruppo sul viale del tramonto anziché gli autori di un’opera maiuscola come Super Human, non ci sarebbe comunque da preoccuparsi: gli Uomoman sarebbero pronti a raccogliere il testimone del pop-rock più tirato e irregolare della penisola e oltre.
Converrete che il risultato dell’unione fra gente di The Great Saunites e X-Mary (oltre a una miriade di progetti ora defunti) si prospetta come quanto mai improbabile e per certi versi questo quartetto armato di chitarre, basso, tastiere, batteria e vocoder, improbabile lo è, col suo pop retrofuturista, sempre lì lì per andare sopra le righe senza mai finirci veramente. Eppure tutto funziona e nonostante sulla carta non abbiano quasi nulla per piacermi… beh, mi piacciono. Analog è kraut pestatissimo e vocoderizzato che riscalda l’atmosfera, ma è nulla a confronto del terzetto Down to the Valley/Techno Bike/Orlo: ritmiche ora serrate ora suadentemente funk, melodie vocali che odierete perché vi si pianteranno subito in testa e giri di chitarra e tastiere vincenti, con più di un richiamo al rock spaziale dei Rockets e alla lucida follia dei Devo. Ma c’è anche altro, Techno Bike ad esempio, col suo r’n’r parodiato e virato disco-rock anni ’80, è qualcosa che avremmo potuto sentire ad opera di qualche gruppo sghembo negli anni d’oro della Alternative Tentacles. A seguire, Miami Bike e Steep Slope sono due cavalcata semi-strumentali nuovamente kraut-rockeggianti, mentre la chiusura è affidata alle alte velocità e agli scioglilingua di Io Non Vengo Più Con Te. Non è da tutti riuscire a fare così gli scemi senza essere affatto stupidi: provatelo anche se non sopportate gli X-Mary, potrebbe piacervi. A me è successo.

Tagged under: , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Dry Kill Logic - The Dead And Dreaming (SPV/Steamhammer, 2004)

Quarto lavoro a seguire, tra l’altro, l’acclamato The Darkside Of Nonsense (Roadrunner /Def Jam 2001) per i soliti virgulti di…

15 Aug 2006 Reviews

Read more

Meteor – Anemici/Sangue Dalle Rape (Bosco/Sanguedischi/In Limine/Incisioni Rupestri, 2010)

Quattro pezzi in quattro minuti e diciotto secondi: i Meteor sono un gruppo col dono della sintesi oltre a quello,…

20 Jul 2010 Reviews

Read more

Rogue State - Poetry Is Not For Me (Shove/Green Records,…

Dall'algida provincia alessandrina ritornano quattro "brutte ghigne" arcinote a chi bazzica da un po' l'ambiente indie. Vi lascio immaginare infatti…

02 Mar 2016 Reviews

Read more

NOfest! 2012 - 23/06/12 Spazio 211 (Torino) Seconda parte

Il sabato è come sempre il giorno principale del NOfest! e quello che richiama il maggior numero di persone: anche…

03 Jul 2012 Live

Read more

Ty Segall - S/T (Castle Face, 2008)

A volte è meglio tornare indietro, ma farlo davvero, senza tentare la strada della reinterpretazione in chiave moderna: niente paura,…

18 Jan 2009 Reviews

Read more

The Mighties - Augustus (We’re Fruit Records/Sob! Records, 2019)

Scoppiettante garage 'n' roll per questi decani perugini, iperattivi dal vivo, ma con un tiro di tutto riguardo anche in…

11 Jun 2019 Reviews

Read more

Sean Carey - All We Grow (Jagjaguar, 2010)

Non sempre le cose sono come sembrano: Sean Carey è sì il batterista dei Bon Iver, ma per nostra fortuna…

22 Jul 2010 Reviews

Read more

Eternal Zio + How Much Wood Would A Woodchuck… -…

Torna ciclicamente a farsi vivo il Creassant, con proposte che sfidano il torpore di questa città di provincia, dando un…

19 Mar 2011 Live

Read more

Firetail - Nylon (VeniVersus, 2018)

Particolare interessante come Vittorio Veneto sia un luogo speciale per la musica: gruppi ed etichette di quella città hanno sempre…

07 Mar 2018 Reviews

Read more

Gerda - S/T (Wallace, Shove, Bloody Sound Fucktory, Fucking Clinica,…

Album senza nome (se non quello del gruppo, che già contrassegnava il CD d'esordio... almeno i Led Zeppelin si sforzavano…

18 Jul 2009 Reviews

Read more

Megattera - Origo (Killer Pool/Narcotica - 2014)

Notturne visioni torbide ammantano queso italianissimo lavoro distribuito Goodfellas che non può fare a meno di evocare le colonne sonore…

03 Jun 2014 Reviews

Read more

Grizzly Imploded – Steel From Your Brow (Metzger Therapie, 2016)

Arriva a materializzarsi su vinile il suono dei Grizzly Imploded a due anni dalla cassetta su Sincope di cui vi…

16 Sep 2016 Reviews

Read more

Meneguar - Strangers In Our House (Troubleman United, 2007)

Avete mai notato che i dischi più fighi non li recensisce mai nessuno? Nelle liste di fine anno di solito…

11 Dec 2007 Reviews

Read more

Olivier Brisson - Horizon Capiton (Nashazphone, 2018)

Olivier Brisson si definisce "musicista occasionale e manipolatore di percussioni e vari strumenti": Horizon Capiton è il suo primo disco,…

19 Feb 2018 Reviews

Read more

Zeno Gabaglio/Andrea Manzoni - Gadamer (Altrisuoni/Radiosvizzera, 2008)

Per fortuna invecchiando oltre a rincoglionirmi sono diventato due righe (non tanto, ma giusto due righe) meno affrettato, quel tanto…

26 Jan 2009 Reviews

Read more

Bologna Violenta - Il Nuovissimo Mondo (Bar La Muerte, 2010)

Fa piacere sentire che Nicola Manzan, in arte Bologna Violenta, nonostante le illustri collaborazioni con "i piani alti e glamorous…

16 Feb 2010 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top