since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: postal service

Sun Kil Moon – Benjii (Caldo Verde, 2014)

Un capolavoro intenso e profondo, e c’è dentro tutta una vita. Basterebbe questa semplice frase per dare lustro al ritorno, due anni dopo Among The Leaves, di Mark Kozelek, il cantautore dell’Ohio che negli anni Novanta ha strapazzato le vite di molti e che, dopo la fine dei Red House Painters, ha intrapreso una carriera di tutto rispetto, da solista, con il monicker di Sun Kil Moon e con mille altre collaborazioni che non hanno mai smesso di confermare le sue qualità di songwriter. …

Read more

The Postal Service – Give Up – Deluxe 10th Anniversary Edition – (Sub Pop, 2013)

Quando metto su Give Up e parte The District Sleeps Alone Tonight non mi rassicura per niente pensare che questo disco dei Postal Service è uscito ormai dieci anni fa. Eppure e così e se sulle pagine di Sodapop torniamo a parlare di questo album “pigliatutto” è proprio la ristampa, due lustri dopo, di una edizione speciale da parte di mamma Sub Pop. Sì, proprio la storica etichetta di Seattle, bandiera del grunge dei tempi d’oro, capace di riconvertirsi, con anche qualche caduta di stile, verso un suono indie più soft e accessibile.

Read more

Pulseprogramming – Charade Is Gold (Audraglint, 2011)

Ci eravamo lasciati otto anni fa con i Pulseprogramming: e chi si sarebbe immaginato fossero mai tornati. Sodapop nel suo originario e affezionatissimo layout "statico" li aveva già incensati: era il periodo dell'indietronica (quando ancora non suonava proprio una parolaccia), sonorità in grado di unire placidi beat a suoni glitch (pop) senza mai perdere di vista la forma canzone. Tulsa For One Second fu particolarmente apprezzato su queste pagine virtuali, magari un gradino sotto le incredibili uscite di quegli anni, penso ai vari Dntel o agli Hood di Cold House, fino ad arrivare al Give Up dei Postal Service, disco ormai sdoganato anni dopo persino dai manager quale "miglior ascolto per rilassarsi in auto, mentre siete in coda a Milano" (giuro: l'ho letto su una rivista patinata tipo Class o Mean's Healt in un qualche studio medico): meglio del ginseng e passiflora, altro che musicoterapia!

Read more

The Go Find – Stars On The Wall (Morr Music, 2007)

L'anno scorso c'erano gli Electric President, quest'anno ci pensa il belga Dieter Sermeus a confezionare il disco cioccolatino del 2007 dopo un'overdose di quel sound indietronico tanto caro in casa Morr. Qui, come nel caso precedente, non si osa più nulla che non sia già stato masticato, digerito e assorbito dai soliti noti (Death Cab For Cutie , Postal Service, il labelmate Styrofoam, Notwist ecc. ecc.) però, e finalmente: che classe! …

Read more
Back to top