since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Tag Archives: pietro riparbelli

@c – Re: Barsento (Galaverna, 2014)

Galaverna è un progetto di radicalismo gentile. Label digitale devota all’arte del field recordings, lega pratica ed estetica in maniera indissolubile: pubblica un solo disco a stagione (salvo rare eccezioni) invita a non masterizzare le proprie produzioni per non diffondere plastica inutile, rende disponibile ogni lavoro gratuitamente, mantenendosi  fuori dal mercato. In catalogo trovate una decina di titoli (lavori di Yasuhiro Morinaga, Alessio Ballerini e Pietro Riparbelli fra gli altri) che vi suggeriamo di recuperare; oggi ci concentriamo sull’uscita estiva, opera del duo portoghese @c, alla seconda uscita per l’etichetta. …

Read more

Pietro Riparbelli – Uncodified Signals (Oak, 2014)

Continua la ricerca della Oak Editions intorno ai suoni di confine che vanno a braccetto con l’ambient nelle sue diverse declinazioni e questa volta è il turno di Pietro Riparbelli con una uscita molto particolare: Uncodified Signals esplora il lato del suo stile musicale più affine al catalogo della label nostrana, confermando lo spessore e la magia della sua musica. Come sempre si parte da una idea, per poi costruirci sopra un viaggio sonoro. …

Read more

K11 Pietro Riparbelli With Influx – He Tries To Come To Us (Radical Matters, 2013)

Di He Tries To Come To Us vi avevamo già parlato in occasione della performance di K11 allo spazio Superfluo di Padova, un paio di anni fa. Ora il progetto si amplia secondo linee guida coerenti e giunge a noi con un VHS che ci proietta con forza in una realtà altra, simile ma non perfettamente coincidente con la nostra. Sul nastro, con la parte visuale a cura del duo Influx, ritroviamo le stesse immagini che vengono proiettate durante le esibizioni dal vivo, ma qui assumono il carattere di un’esperienza sensoriale autonoma e indipendente, fruibile da chiunque sia ancora dotato di un lettore adatto al supporto. Un’esperienza che si rivela ancor più significativa, coinvolgente e, nell’invadere il nostro spazio domestico, in una certa misura inquietante. …

Read more

AIPS Collective – 01/02/2014 Spazio O’ (Milano)

Dopo essersi svelato a Londra con un live al Cafè OTO e un’installazione audiovisiva alla galleria SoundFjord sul finire dello scorso anno, il gruppo di musicisti che si riconosce nelle idee dell’Archivio Italiano dei Passaggi Sonori si ritrova a Milano per presentare finalmente anche sul nostro territorio Postcards From Italy, il progetto di field recordings di cui abbiamo avuto modo di parlare di recente recensendo l’omonimo CD. Ad ospitarli è lo Spazio O’ di via Pastrengo, da sempre attento alla promozione culturale meno omologata e per questo partner naturale di questo interessante progetto. …

Read more
Back to top