@c – Re: Barsento (Galaverna, 2014)

Galaverna è un progetto di radicalismo gentile. Label digitale devota all’arte del field recordings, lega pratica ed estetica in maniera indissolubile: pubblica un solo disco a stagione (salvo rare eccezioni) invita a non masterizzare le proprie produzioni per non diffondere plastica inutile, rende disponibile ogni lavoro gratuitamente, mantenendosi  fuori dal mercato. In catalogo trovate una decina di titoli (lavori di Yasuhiro Morinaga, Alessio Ballerini e Pietro Riparbelli fra gli altri) che vi suggeriamo di recuperare; oggi ci concentriamo sull’uscita estiva, opera del duo portoghese @c, alla seconda uscita per l’etichetta.
Re:Barsento è stato composto nel giugno del 2013 durante la residenza artistica Barsento Mediascape promossa nell’ambito della decima edizione dell’Interferenze New Art Festival,  a cui Miguel Carvalhais e Pedro Tudela hanno partecipato. Ne è scaturito un unico brano di mezz’ora che, in tre movimenti, parte dalla superficie e si inoltra nelle profondità della terra, fra pozzi e grotte, organizzando suoni rubati a pietre, erbe ed acqua, insieme ad altri incontrati durante la ricerca. Ma quello che suggerisce il disco va ovviamente ben oltre la semplice valorizzazione sonora degli elementi: l’ascolto fa emergere l’antica laboriosità nei ritmi e poliritmi sassosi della prima tranche, rileva gli spazi sconfinati compresi fra il fruscio dell’erba tagliata e il rumore dei jet ad alta quota, cattura l’anima di questa terra, che si infiamma di clangori industriali (la parte centrale) e filtra poi nelle viscere, scorrendo con le acque sotterranee. C’è, infine, tutto quello che ogni ascoltatore saprà cogliere, magari incrociandolo con la propria esperienza e che rende Re:Barsento un discorso sempre aperto a nuove interpretazioni.  Quello che si può dire con una certa sicurezza, la caratteristica migliore del lavoro, è il suo essere un percorso fra natura e cultura capace di coglie la musicalità più profonda e meno scontata di questi luoghi: non una semplice cartolina sonora, ma un frammento, piccolo ma capace di testimoniare lo spirito dei luoghi.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Duozero - Esperanto (Small Voices, 2006)

Strano il potere dell’autosuggestione: forse quanto sto per scrivere è dettato dal fatto che per una stramba associazione leggere che…

25 Feb 2007 Reviews

Read more

Genghis Tron + Behold... The Arctopus - 14/11/08 Vicolo Stretto…

Il programma per il venerdì sera, fino a metà settimana, era quella di andare a Brescia a curiosare il concerto…

25 Nov 2008 Live

Read more

The Mighties - Augustus (We’re Fruit Records/Sob! Records, 2019)

Scoppiettante garage 'n' roll per questi decani perugini, iperattivi dal vivo, ma con un tiro di tutto riguardo anche in…

11 Jun 2019 Reviews

Read more

Tatum Rush - Estate, elegante umidità

Prendete un parte di Tom Jones, una di R Kelly, una di Pino d’Angio, una di Chilly Gonzales, shakerate. Aggiungete…

26 Jun 2022 Articles

Read more

Derma - 1995 (Luce Sia, 2019)

Fedeli al proprio nome i ragazzi della Luce Sia proseguono nel recupero del più oscuro e dimenticato industrial avantgarde italiano…

23 Apr 2019 Reviews

Read more

Disfunzione - Storie, Inverni, Secoli EP (Jestrai, 2007)

Quello che trovo assolutamente apprezzabile nei Disfunzione sono le sonorità. Un' immersione totale nei più bui anni ottanta: quelli…

05 Apr 2008 Reviews

Read more

MSMiroslaw – Libido (Trasponsonic, 2016)

Delicato ma penetrante, il lavoro di Mirko Santoru ritorna con il progetto MSMiroslaw che già avevamo apprezzato nel 2013 (Rebirth…

26 Sep 2016 Reviews

Read more

Mathians / Dot (.) - Split 7" (Dufresne, 2006)

In periodi di “downtuning, doom, sludge” e rallentamenti vari, nel mentre della quasi beatificazione di O'Malley (Sunno))), Khanate, etc.) in…

15 Oct 2006 Reviews

Read more

Catherine Graindorge ft. Iggy Pop - The Dictator EP (Glittebeat,…

Iggy Pop si sta sempre più svelando come Dj capace e curioso (recente il suo passaggio degli Skiantos nella sua…

20 Sep 2022 Reviews

Read more

Si Non Sedes Is - Father Of All Lies (Sangue/Fallo/Escape…

Un malinconico struggimento ammanta questa nuova prova dei romani Si Non Sedes Is (se non siedi vai) e conferma ancora…

25 Nov 2014 Reviews

Read more

Adriano Zanni - Passato, Presente, Nessun Futuro (Under My Bed,…

Passato, Presente, Nessun Futuro, l’ultimo lavoro di Adriano Zanni gioca su due livelli: quello musicale, con un CD di 13…

06 Jul 2020 Reviews

Read more

Filtro – Materia (Dokuro, 2018)

Il ritorno di Filtro, progetto di Angelo Bignamini (The Great Saunites, Lucifer Big Band) e Luca De Biasi (Satantango, Vhd…

10 Apr 2018 Reviews

Read more

The White Mega Giant - Antimacchina (Shyrec/Up To You, 2011)

Quando siamo arrivati ad un punto di rigetto verso qualsiasi nuova band giovane, magari italiana, che ripropone in pieno…

23 Feb 2012 Reviews

Read more

Mai Mai Mai - Rimorso (Maple Death, 2022)

Toni Cutrone è lo stregone del villaggio, lo abbiamo capito. Quando prende le vesti di Mai Mai Mai una coltre…

18 Jul 2022 Reviews

Read more

Stefano Ferrian - Amphetamine (dE-NOIZE, 2011)

Un esordio? Non esattamente, visto che si tratta sì del primo disco solista di Stefano Ferrian, ma stiamo comunque parlando…

15 May 2011 Reviews

Read more

Stefan Fraunberger - Quellgeister #1 (Chmafu Nocords, 2014)

Questo disco parte dall'idea di Stefan Fraunberger di andare a suonare un vecchio organo in una vecchia chiesa al centro…

27 May 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top