Shonen Knife – Overdrive (Damnably, 2014)

Venti album in trentatrè anni: c’è poco da aggiungere al trio femminile, felicemente ribattezzato Osaka Ramones. Un ennesimo elementare inno alla vita, nonostante istintivamente mi sia portato la mano destra sui gioielli di famiglia, dopo aver letto il titolo dei primi due pezzi (Bad Luck Song e Black Crow). Rispetto alla precedente prova Pop Tune, forse più riuscita, le tre giapponesi, pur non rinunciando alla loro oramai proverbiale vena pop punk su massimi livelli, spingono maggiormente l’ispirazione verso certo hard rock anni settanta con riff retrò sempre mirati e diretti. Davvero azzeccata e divertente la webzine Uncut che ha scritto a proposito delle Shonen Knife: “rockeggiano come dei Motorhead disegnati da Hanna Barbera”. Esemplare il singolo Bad Luck Song che dal riff iniziale sembra un plagio a tradimento di Boys Are Back In Town dei Thin Lizzy per poi evolvere nel consueto punk melodico solare e caramelloso, dai testi leggeri e ottimisti (“let’s take it easy…change e a way of thinking”) che spesso rasentano la totale banalità. Overdrive può essere letto come una sorta di omaggio a tutti i gruppi con i quali è cresciuta la leader Naoko Yamano: dai Black Sabbath che fanno capolino nelle tracce Black Crow e Green Tea, ai Bad Company innestati in un brano sull’acquisto compulsivo…Shopping appunto. Tutto è alla luce del sole qui, non c’è nulla da interpretare. Inutile quanto irresistibile, parola d’ordine: leggerezza.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Makhno – Silo Thinking (Wallace/Neon Paralleli/Hysm?/Brigadisco, 2012)

Makhno (nome di un anarchico ucraino già usato per una collaborazione fra Nicola Guazzaloca e Francesco Guerri) è il moniker…

12 Oct 2012 Reviews

Read more

Claudio Rocchetti/The Haunting Green – Final Muzik CD-Singles Club 05…

Laddove anche gli Psychic TV fallirono -pubblicare un disco al mese per un periodo prolungato- la Final Muzik persevera con…

06 Oct 2014 Reviews

Read more

Athletic Automation - A Journey Through Roman’s Empire (Skin Graft,…

Steve Mattos, chitarra, già con Arab On Radar, e Patrick Crump, batteria, formano insieme gli Athletic Automation,…

13 Nov 2007 Reviews

Read more

Philippe Petit - Oneiric Rings On Grey Velvet (The Extraordinary…

Rieccoci ad uno degli appuntamenti annuali con il signor Philippe Petit, che insieme a Fabio Orsi e Gianluca Becuzzi non…

22 Mar 2012 Reviews

Read more

Impossible Hair - What Is The Secret Of Impossible Hair…

Pop rock molto semplice e vintage per gli Impossible Hair, e quando dico pop rock non parlo di qualcosa che…

17 Mar 2009 Reviews

Read more

The Brain Washing Machine - Seven Years Later (Go Down,…

Rieccoli qui i The Brain Washing Machine, per l'appunto sette anni dopo la recensione della loro prima autoproduzione. E con…

13 Jun 2014 Reviews

Read more

Bautista - Emoton (Carosello, 2022)

SI inizia e la produzione di Bandera riporta subito al superclassico dei Luniz, I got 5 on it, Oakland 1995,…

26 Jul 2022 Reviews

Read more

Stefano De Ponti & Eleonora Pellegrini – Physis (Manyfeetunder/Grotta, 2017)

Parte da lontano questo progetto di Stefano De Ponti ed Eleonora Pellegrini e chissà che questo disco non sia solo…

29 Dec 2017 Reviews

Read more

Un tranquillo weekend di riapertura – 9-10/11/12 Villa Zamboni (Valeggio…

Dell'associazione Humus di Valeggio sul Mincio avevamo avuto già modo di parlare in occasione del concerto di Murcof, che battezzava…

23 Nov 2012 Live

Read more

NG + Camerata Mediolanense + Khem + (r) – 21/06/2014…

Si festeggia il solstizio d’estate nei sotterranei del Ligera, un evento per  pochi intimi caratterizzato da un’atmosfera rilassata e familiare.…

11 Jul 2014 Live

Read more

AVSA – Parallels (Manyfeetsunder/Concrete, 2017)

Sarà che mi riduco sempre ad ascoltare e recensire i dischi a tarda ora, ma ammetto di essere rimasto disorientato…

27 Nov 2017 Reviews

Read more

Go Down Moses - Welcome Idiots (Produzioni Sante, 2007)

Ho visto i Go Down Moses ad un paio dei loro primissimi concerti (ormai anni fa), e in seguito negli…

04 Feb 2008 Reviews

Read more

Gazebo Penguins - Legna (To Lose La Track, 2011)

Due anni fa al Tago Mago Fest ho avuto la fortuna di imbattermi in un live di un power trio…

21 May 2011 Reviews

Read more

Dusted - Total Dust (Polyvinyl, 2012)

Nome sconosciutissimo ai più, Dusted non è altro che il progetto di Brian Borcherdt tastierista e co-fondatore dei ben più…

06 Aug 2012 Reviews

Read more

Raising Fear - Mythos (Dragonheart/SPV, 2005)

La nuova promessa del power metal! segnalano le prime note biografiche di questa scoppiettante formazione nostrana. Sound tedesco postbellico (Helloween,…

15 Aug 2006 Reviews

Read more

This time I won’t be late: un anno senza Mingle

È passato un anno dalla scomparsa di Andrea Gastaldello, alias Mingle, ed è stato un anno strano senza un disco…

11 Aug 2022 Articles

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top