Sarram – A Bolu, In C (Talk About, 2017)

I rituali primitivo-futuristi degli Hermetic Brotherhood Of Lux-Or e di tutto il giro di Macomer, le sinfonie post-industriali orchestrate nel sud dell’isola da Corrado Altieri, Simon Balestrazzi, Gianluca Becuzzi e Massimo Olla, i vocalizzi stregheschi  fra avanguardia e tradizione di Dalila Kayros, le geometrie strumentali dei Plasma Expander, le arti improvvisative di Paolo Sanna, Elia Casu e degli altri artisti free sono solo alcune delle espressioni musicali attraverso cui la Sardegna dà voce alle proprie molteplici anime. A queste oggi si aggiunge quella di  Sarram, progetto di Valerio Marras (Thank U For Smoking, Spheres, Charun) incentrato sul suono di una chitarra che, grazie a un sapiente uso degli effetti, è  un’intera orchestra. Il termine “a bolu” in sardo ha a che fare col volo e la velocità e in effetti i 37 minuti del disco, un’unica traccia suddivisa in ben riconoscibili movimenti, suggeriscono un rapido excursus a volo d’uccello sui vari ambienti della Barbagia, zona montuosa che nelle serie fotografica di Borbore Frau che accompagna il disco (una stampa originale è inserita in ogni digipack) viene trasfigurata dal continuo passaggio dal macro al microcosmo e dall’uso di punti di vista insoliti. È dunque musica impressionista e poeticamente descrittiva quella che Marras ci propone: inizia come post-rock sognante per rabbuiarsi improvvisamente con distorsioni quasi neurosisiane e tornare poi a delicatezze che introducono l’unico momento ritmato del disco, cadenze elettroniche che si sovrappongono a suoni ambientali sullo sfondo. Da qui ci si immerge in un drone torbido dai toni decisamente drammatici smorzati da un nuovo inserto di melodie cristalline che concludono la prima parte del lavoro; il seguito si adagia su soundscapes che ripropongono in chiave ambientale, meno dinamica e senza soluzione di continuità, gli umori già espressi in precedenza. Da A Bolu, In C si esce  con quella sensazione di spaesamento che si ha quando ci si risveglia mentre si sogna o quando al cinema riaccendono le luci, segno che il disco funziona, riuscendo a trasportarci in una Barbagia che è al contempo luogo reale e della mente. Viste le precedenti esperienze di Marras non so se si possa parlare con ragione di esordio, fatto sta che Sarram è un progetto già dotato di piena maturità e molte – al momento poco prevedibili – possibilità di evoluzione: almeno una per ognuno dei generi interpretati in questo disco, al netto di tutte le possibili combinazioni.

Tagged under: , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Andrea Ferraris/Matteo Uggeri - Autumn Is Coming, We're All In…

Spesso non si riesce a seguire il ritmo delle uscite di molti musicisti elettronici/ambientali/sperimentali, ma tra i dischi usciti quest'anno…

31 Oct 2010 Reviews

Read more

Il Genio + Vincenzo Fasano - 18/07/08 Arci Kroen (Villafranca…

Nell'umido che avvolge il giardino dell'arci Kroen, dove si suona stasera, mancano giusto alcuni esemplari di pesci volanti in sostituzione…

10 Aug 2008 Live

Read more

Morkobot - Morbo (Supernaturalcat, 2011)

Come tutte le rock band senza chitarra anche i nostrani Morkobot non esulano da alcuni pregi ed alcuni difetti…

09 Dec 2011 Reviews

Read more

Southerly - Storyteller And The Gossip Columnist (Arctic Rodeo, 2008)

Succede di riconciliarsi con il post-rock e con il folk: qualche tempo fa ad esempio mi era successo di apprezzare…

17 Mar 2009 Reviews

Read more

Sqaramouche – Tutu (Nonine, 2011)

Concepito e ideato in Sicilia nell'estate del 2010, in un clima immaginiamo assolutamente rilassante, Künstler Geer Mussert aka Subsequent, produttore…

22 Dec 2011 Reviews

Read more

HYSM?Duo – All Impossible Worlds (Neon Paralleli, Wallace, HYSM?, Lemming…

Il duo Spataro/Fiore si rifà vivo con quello che è loro quarto album, certamente il loro più accessibile: dato un…

19 Feb 2015 Reviews

Read more

Messa In Piaga - S/T (Autoprodotto, 2013)

Ennesima sbrodolatura scatologica per Hugo Bandannas ed Alessandro Scotti arrivati qui finalmente dopo mille sforzi ai minimi storici. Del…

14 Jan 2014 Reviews

Read more

Scarnella/Fluorescent Pigs - Phonometak Series #8 (Phonometak/Wallace, 2010)

Nuovo vinile per la label di Iriondo coadiuvata dalla Wallace di Mirko Spino e ancora una volta si tratta di…

01 Oct 2010 Reviews

Read more

Grey Machine – Disconnected (Hydrahead, 2009)

Torna a dedicarsi al rumore Justin Broadrick, dopo le alterne vicende del progetto Jesu. Lo fa raccogliendo attorno a sé…

22 Dec 2009 Reviews

Read more

Matteo Uggeri/Luca Mauri/Francesco Giannico – Pagetos (Boring Machines/Grey Sparkle, 2012)

A concludere la quadrilogia iniziata nel 2007 da Maurizio Bianchi e Matteo Uggeri e dedicata ad alcuni aspetti della natura…

20 Jul 2012 Reviews

Read more

Small Thing - S/T (Flamingo, 2019)

"La cosetta" è un gagliardo punk stop and go di chiara matrice NOFX (nel senso buono) interpretato da un giovane…

08 Feb 2021 Reviews

Read more

Bexar Bexar - Tropism (Own, 2007)

Normalmente quando leggo di un disco in cui la chitarra acustica la fa da padrona sono sempre un po' scettico,…

15 Jun 2007 Reviews

Read more

Rock And The City - Quelli Che...

Quelli che fanno i giornalisti, però sono pure musicisti e allora si fanno recensire dalle riviste su cui scrivono senza…

05 Nov 2006 Articles

Read more

Elastic Society - Be Strong (Minus Habens, 2012)

Altro enfant terrible, Alberto Dati quanto il suo boss  Ivan Iusco torna sulla lunga distanza sotto l'incarnazione Elastic Society a…

08 Nov 2012 Reviews

Read more

The Go Find - Brand New Love (Morr Music, 2014)

Il belga Dieter Sermeus porta avanti i suoi The Go Find con un disco ogni tre/quattro anni, siamo arrivati al…

27 Mar 2014 Reviews

Read more

Andrea Belfi - Between Neck And Stomach (Hapna, 2006)

Andrea Belfi ormai inizia ad esser un nome conosciuto, ma per quelli di voi che non sapessero nulla dei suoi…

05 Nov 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top