since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Mondongo – Transparent Skin (Megaplomb, 2011)

Degna accoppiata di Megaplomb che assieme al ritorno dei Calomito fa uscire questi Mondongo, un gruppo nuovo solo nel nome visto che Bitolo Bon, Arraiz-Rivas etc… etc… sono piuttosto conosciuti all'interno dei circuiti jazz off del bel paese. Com'è lecito aspettarsi si tratta di un disco molto jazz e a differenza di quello che molti di voi staranno immaginando non è nulla che abbia neppure lontanamente a che fare con la musica free. Mondongo lavorano su melodie molto ben definite e mai fredde, allo stesso tempo non si tratta di finti standard per scimmiottare i propri eroi.
Mentre i fiati spesso vanno in parallelo con melodie morbide e a tratti molto efficaci (Splurge To Purge, Chynx 'N Pooh Renewd) la sezione ritmica sovente suona molto liscia, priva di quegli sbrodolamenti che spesso trovare in lavori in cui viene dato troppo spazio alla tecnica a scapito del pezzo. Per quanto si tratti di un disco molto soft e molto ascoltabile non crediate che sia un lavoro di jazz così easy, in un certo mood mi ha ricordato alcune delle cose più morbide di Tim Berne (e scusate se è poco) anche se molto meno sbilenco e cupo. Un lavoro a suo modo molto piacevole.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Back to top