Mob – Polygon (Quatermain, 2007)

Quando mi capita di immergermi in ben due dischi provenienti dallo stesso sottobosco, mi viene da domandarmi subito quale sia il loro posto lì da loro, riportando, in maniera ignorante e poco chiara, il tutto ad una specie di schema che mi sia più familiare, come quello italiano ad esempio. Insieme ai Death By Kite, i Mob vengono da Copenhagen ed escono per l'etichetta danese Quatermain.
Sulla Danimarca, mi perdonerete, ma non so un cavolo di niente. A Copenhagen non ci sono mai stato e, a mia memoria, non ricordo altri gruppi danesi. Non saprei trovare un sodapop.danimarca e, soprattutto, non sarei poi neanche in grado di leggerlo per trovare il bandolo della matassa. Come dicevo, sono uno di quelli che amano trovare sicurezza nelle informazioni della rete. Non dico che cerco sempre dei ganci da cui partire a scrivere, ma farmi almeno un'idea del posto da cui emergono i gruppi mi pare a dir poco necessario. Non sono uno di quelli che crede che i dischi e la musica siano slegabili  dal contesto a prescindere. Ma in casi come questo, dove brancolo nel buio e i miei riferimenti non mi bastano posso solo constatare come questo ep di quattro pezzi, due da cinque minuti, uno da sette e solo uno sotto i tre, costituisca un buonprimo passo per avvicinarsi alla band. Un'introduzione di rock grintoso, dalle chitarre in primo piano per un quartetto classico, che tocca in più di una occasione le corde dei Sonic Youth del periodo grunge, prima metà dei novanta, con le code rumorose che si slabbrano fuori dai pezzi stando dietro ad una batteria metronomica e un basso fin troppo chiaramente ispirato. Nella biografia reperibile su internet si parla di un gruppo dallo status di culto per la Danimarca, e la mia già fin troppo manifesta ignoranza me li accomuna, qui da noi, ad un possibile punto di contatto tra i primi Marlene Kuntz e quei, tanti e troppi, gruppi ispirati, tanto e troppo, ai noisemeisters newyorchesi.
Un Coming Home che inizia con una Ghost Track grazie a cui, in venti minuti, par d'aver già fatto il giro della città: a volte i dischi son fin meglio delle guide turistiche.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Fine Before You Came + Vulturum – 25/09/09 Arci Kroen…

Lontani nello stile musicale ma vicini nello spirito, essendo nati, in tempi diversi, dal substrato della scena punk hardcore degli…

13 Oct 2009 Live

Read more

Daniele Brusaschetto - Fragranze Silenzio (Bosco/Sincope/Bar La Muerte/Chew-Z, 2010)

Uscita di fine anno per uno dei "best kept secret" italiani... ma si tratterà realmente di un segreto? Daniele Brusaschetto…

15 Jan 2011 Reviews

Read more

666 - ...Perché In Fondo Lo Squallore Siamo Noi (Hellnation/Tuscia…

Soltanto loro potevano riuscirci. Solo il Plakkaggio e l'instancabile Roberto Gagliardi (Hellnation) potevano riuscire nell'intento di declinare in chiave oi/thrash…

22 Feb 2016 Reviews

Read more

Jeanines - Don't Wait For A Sign (CD Slumberland, 2022)

Facile titolare un disco così. Molto più difficile non leggere un disegno più ampio in alcune casualità. Andiamo con ordine:…

22 Jun 2022 Reviews

Read more

Attilio Novellino/Drekka/Simon Balestrazzi/Ennio Mazzon - Quadrature (Under My Bed, 2017)

Si raffina con gli anni il concetto di compilation, da sempre un tipo di uscita caro ad Under My Bed:…

29 Jan 2018 Reviews

Read more

Adamennon & Luciano Lamanna – Iris (Souterraine, 2017)

Esordiscono insieme l’etichetta napoletana Souterraine e la collaborazione fra Adamennon e Luciano Lamanna che su questo 12” mettono in comune…

11 Oct 2017 Reviews

Read more

Yuk! Interventi a cadenza casuale e necessaria numero 1 -…

Nel deserto delle proposte fritte e rifritte, ogni tanto mi capita di andare a cozzare con delle cose veramente personali…

15 Sep 2012 Articles

Read more

Low - 3/4/2019, Auditorium Parco della Musica (Roma)

I Low e la trasfigurazione come soglia necessaria Non sapevo cosa aspettarmi dal nuovo live dei Low alla luce del…

12 May 2019 Live

Read more

Dope In The Pig Bags - The Guide For The…

Il nuovo parto di Andrea Prevignano con il monicker di Dope In The Pig Bags guarda agli orrori politici e…

07 Feb 2020 Reviews

Read more

Battles - Mirrored (Warp, 2007)

Il concept del gioco di specchi che campeggiano dalla copertina alle foto promozionali, dal video di Atlas al poster interno,…

21 May 2007 Reviews

Read more

David Tangye/Graham Wright - How Black Was Our Sabbath (Pan,…

Il titolo e gli strilli sulla copertina promettono succosa ignoranza e lasciano presagire aneddoti da scambiarsi, la sera, di fronte…

22 Aug 2007 Reviews

Read more

Bass Tone Trap - Trapping (Music A La Coque, 2007)

Prima di entrare nel vivo della recensione mi sembra il minimo far notare che questo CD esce per quella Music…

15 Jun 2007 Reviews

Read more

Giovanni Rossi – Industrial [R]Evolution (Tsunami, 2011)

Va sempre più arricchendosi la bibliografia riguardo alla musica industriale in lingua italiana. Quest'opera di Giovanni Rossi, giornalista di Ritual…

28 Sep 2011 Reviews

Read more

USA Out Of Vietnam - Crashing Diseases And Incurable Airplanes…

Gli USA fuori dal Vietnam: non saprei bene come spiegarmi la scelta di un cartello delle manifestazioni anni sessanta per…

27 Jun 2014 Reviews

Read more

The Brain Washing Machine - Seven Years Later (Go Down,…

Rieccoli qui i The Brain Washing Machine, per l'appunto sette anni dopo la recensione della loro prima autoproduzione. E con…

13 Jun 2014 Reviews

Read more

Palumbo/Tommasini - The Hunting Dog Of Bootes The Hersman (Chew-Z,…

Questo disco è quello che si suol dire una gran bella sorpresa, immagino che qualcuno di voi dirà che era…

18 Jan 2011 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top