MINIM – Construct (Kasuga Records, 2019)

Devo essere sincero, quando leggo che un disco è pubblicato in SD card metto mano alla pistola. Diciamo che, fuor d’ironia macabra, preferisco avere a che fare con formati un po’ più ingombranti e tattilmente godibili. Stavolta però mi sono dovuto ricredere, a malincuore ma è giusto ammetterlo.
MINIM, al secolo Diana Dulgheru, è una sound artist rumena che sperimenta con concetti estremamente formalisti, e per l’occasione agisce sul suono riflettendo sull’opposizione tra costrutto e oggetto inquadrato nell’ottica della filosofia della scienza: un oggetto ideale dipende dalla mente di un soggetto, non è direttamente percepibile ma la sua coscienza si basa su altri concetti che aiutano a spiegarlo.
In base a questa visione estremamente speculativa, e a un tale monicker aggiungerei, la musica composta per Costruct risulta estremamente minimalista (accompagnata ovviamente da un grazioso artwork ridotto a poche linee nere su sfondo bianco).
Siamo nei territori di un Roji Ikeda ancora più liofilizzato e ridotto alla basicità, un sapiente sviluppo di pochi suoni giustapposti omogeneizzati in fredde tracce ritmiche. Metodo già utilizzato egregiamente da gente come Toshimaru Nakamura, qui concepiti ancora con maggiore distanza scientifica.
Otto tracce che sviscerano la ritmicità in modo estremamente cerebrale, muovendosi tra tempi concilianti e improvvise sincopazioni, senza risultare però scostanti nonostante il discorso sia praticamente ridotto all’osso di un glitch strutturalista e gli arrangiamenti si basino su semplici posture di addizione e sottrazione. Il senso della composizione e del dettaglio rende in realtà l’ascolto piacevole, tanto da farti sprofondare in un loop percettivo e mentale che trascende e completa lo sviluppo espressivo dei pochissimi elementi.
Alla fine tutto torna, diventa afferrabile anche la scelta del formato, e la musica, oltre ad affascinare, si sostanzia come una parte di un progetto più grande reso in modo mimale partendo da basi complesse. Il merito è proprio di una freddezza così estrema che sorprendentemente stimola per eccesso tepore, sicuramente cerebrale, e graffia con la sua grana: è pur sempre interessante essere accompagnati da questa colonna sonora mentre si riflette sull’impalpabile metafora che unisce la costruzione di costrutti sonici e l’inafferrabilità dei materiali sonori di partenza. Questo vi spingerà, oltre che a godere della piacevolezza dell’ascolto, anche a mettere più di qualche volta il disco nel lettore card. La prossima volta, comunque, può andare benissimo un semplice compact disc.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Musica Per Bambini - Capolavoro (Trovarobato, 2014)

Il twist che si racchiude nella testa di Manuel Bongiorni è davvero difficile da codificare. Il one-man-band piacentino, qui all'ennesima…

21 Oct 2014 Reviews

Read more

Former Utopia - Colapsar EP (Damnably, 2013)

Parte piano questo EP che rappresenta l'esordio di Former Utopia, trio di londoneers che compiono un viaggio in sei tracce.…

18 Mar 2013 Reviews

Read more

Black Mountain - Wilderness Heart (Jagjaguar, 2010)

Spinto da un grande sforzo pubblicitario arriva il terzo disco dei rcanadesi Black Mountain, ormai consolidati come uno dei più…

14 Oct 2010 Reviews

Read more

I Camillas - Le Politiche Del Prato (DischidiPlastica/MarinaioGaio/Wallace/Tafuzzy, 2009)

I Camillas portano bene! Ma dico sul serio. Qual' è la linea di confine tra un pugno di canzoni demenziali…

09 Dec 2009 Reviews

Read more

Speedy Peones – Karel Thole (Shyrec, 2010)

Finalmente un dischetto estivo come si deve, di quelli capaci di ricordarti che, aldilà di afa e lavoro, ci sono…

17 Jun 2010 Reviews

Read more

?Alos/Xabier Iriondo – S/T 7" (Tarzan/Bar La Muerte, 2011)

Avevamo colpevolmente lasciato indietro questo dischetto che associa la voce di Stefania Pedretti/?Alos alla musica di Xabier Iriondo, due personaggi…

05 Sep 2012 Reviews

Read more

Father Murphy - Orsanti They Call Them (Yerevan Tapes, 2013)

Per la gioia di tutti gli aficionados del loro personalissimo culto tornano i Father Murphy: dopo Anyway Your Children Will…

04 Jun 2013 Reviews

Read more

Airportman / Fabio Angeli - Il Paese Non Dorme Mai…

Attivi da una quindicina di anni, i cuneesi Airportman iniziano ad avere una nutrita discografia, il tempo passa e la…

22 May 2020 Reviews

Read more

Fabiano Cristofaro - Tante Sigarette (Demo, 2004)

Dimmeli tutti i dispregiativi, quelli che iniziano con la I. Sputali fuori con quanta forza hai dentro, voglio vederti ancora…

13 Sep 2006 Reviews

Read more

Library Tapes + Saija/Presti Duo - 04/03/09 Enosteria (Brescia)

Inizia con un nome internazionale un nuovo corso dell'Enosteria di Brescia, che da stasera abbandona il filone cover band…

24 Mar 2009 Live

Read more

St.Ride - Onde (Niente, 2009)

E così in un batter d'occhio la Niente è arrivata al Volume 4, spirito punk con grafiche ultra spartane (a…

11 Feb 2010 Reviews

Read more

Nicola Mazzocca - Mellifera (Lepers, 2021)

Nicola Mazzocca esordisce a suo nome. Buffo da dire, per un musicista che da anni imperversa scaffali, studi e palchi…

21 Jan 2022 Reviews

Read more

Danneggiato Delights Novembre 2011

Non mi piace il dubstep. E' il suono della conservazione, una gratificante e consolatoria esaltazione da potenza e superomismo onanistico.…

08 Feb 2011 Articles

Read more

Five Rooms - No Room For Doubt (Amirani, 2010)

Five Rooms non è un gruppo nuovo scoperto dalla Amirani ma una vera e propria all star band che vede…

01 Mar 2010 Reviews

Read more

The Rambo – The Stabbing (Wallace/Il Verso del Cinghiale/Villa Inferno/Cloudhead,…

In due, una chitarra e una batteria e a peggiorare la situazione due maschere che ricordano i wrestler messicani calate…

09 Dec 2016 Reviews

Read more

Mothers Of The Third Reich – Butterfly (Ambient Noise Session,…

Si presenta con un nome decisamente accomodante questo duo di polistrumentisti inglesi: non è dato conoscerne l'origine e le motivazioni,…

23 Oct 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top