Merzbow – MONOAkuma (Room40, 2018)

Se un amico neofita mi chiedesse 10 dischi fondamentali per comprendere il genere noise, tra quei dieci ce ne sarebbero almeno due di Merzbow: 1930 uscito su Tzadik e Pulse Demon. Poi potete sbizzarrirvi a cercarne altri e trovare i vostri preferiti, una volta che siete diventati fan del più grande noiser di sempre. Perché è impossibile tenere il conto delle infinite uscite che ha fatto in quarant’anni di attività, tra dischi solisti in qualsiasi formato, registrazioni live, collaborazioni e coinvolgimenti in svariati ensamble. Ho paura che si sfiori oramai la fatidica cifra di 500, difficile avere certezza sul numero preciso, come anche ricordarsi tutti quelli che si è sentiti anche recentemente. Certo non tutti all’altezza della situazione ed alcuni trascurabili, ma l’incidenza qualitativa rimane nel complesso piuttosto alta nella discografia del maestro giapponese. Tra le produzioni più recenti che mi hanno colpito menzionerei l’ottimo Cuts Of Guilt, Cuts Deeper (Rarenoise, 2015) in quartetto con Mats Gustafsson, Balázs Pándi e Thurston Moore, Untroublesome Defencelessness (Rarenoise, 2016) in trio con Keiji Haino e sempre Balázs Pándi, checche se ne dica mi sono goduto alla grande Merzxiu (Kingfisher Bluez, 2015), collaborazione con gli Xiu Xiu, e ho trovato interessanti anche quelle con i grinders Full Of Hell. Ma tante altre me ne sfuggono in questo momento. Ora il nostro, ovviamente, non è solo conosciuto per il numero strabordante di dischi prodotti, ma soprattutto perché non ha suonato solamente noise, ma in qualche modo lo ha “fatto” nel vero senso della parola, creandolo e dando una dimensione nuova alla pratica del rumore, trasformandolo in una delle forme più interessanti di linguaggio contemporaneo. Come tutti sanno, Masami Akita è tra le menti più ingegnose che ha saputo fare del frastuono un arte. Da composizioni analogiche fino a elaborazioni digitali, passando per diverse situazioni ibride, ha costruito uno stile riconoscibile scandagliando il senso profondo del rumore con tutte le sue forze e un’implacabile metodicità da serial killer.
Il prossimo anno cade il quarantennale della sua carriera e un modo per cominciare a festeggiare è questo MONOAkuma, registrazione della performance live tenuta nel 2012 presso l’Institute Of Modern Art di Brisbane. Cosa aspettarsi da questo nuovo parto del nostro eroe? Forse non un’uscita imprescindibile, ma, anche se non espresse alla massima potenza, quelle caratteristiche che lo hanno reso noto ci sono tutte: ottima padronanza del suono, forza espressiva indomita, quintali di frastuono accatastati e sviluppati con intelligenza e un notevole impatto emozionale. Quindi, se siete dei completisti questo è un disco da avere, mentre se volete iniziarvi al culto, vi consiglierei di cominciare dai fondamentali, ma comunque di darci un’ascoltata; e se invece non rientrate in nessuna delle due categorie, bhe, è il caso di fare uso della capacità di discernimento che il buon dio vi ha donato.

Tagged under: , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Acid Baby Jesus - Selected Recordings (Slovenly, 2014)

Interessantissima seconda uscita per questa bizzarra formazione greca che all'occasione si è rifugiata in un'isoletta dell' Egeo al fin di…

27 Jan 2015 Reviews

Read more

Bonora - Nabucco Situation (Second Family, 2009)

Con un disco così intitolato, questo terzetto elettrico-elettronico non poteva che venire dalla ridente città di Parma, ridente perché…

08 Jul 2009 Reviews

Read more

Susanna Gartmayer – AOUIE, Solos For Bass Clarinet (Chmafu/God, 2015)

New York’s Alright If You Like Saxophones, dicevano i Fear; se invece amate il clarinetto, la città che fa per…

22 Jan 2016 Reviews

Read more

Swims - Ep (Distile, 2007)

Altro ottimo esempio di come cambino i tempi e di come l’oceano sia sempre più piccolo, avvicinando i due continenti…

26 Mar 2007 Reviews

Read more

Salomè Lego Playset - So Much Was Lost In The…

La Spettro Rec. di Bologna è una giovane e attivissima net-label che nel giro di un anno ha già messo…

03 Feb 2012 Reviews

Read more

Weeping The Black - Meanings In Lacrima (Autoprodotto, 2007)

Ancora metal. Ovviamente. Anche perché: "Heavy Metal will never die!" diceva un caro amico metalmeccanico di Spinetta Marengo. E se…

20 Aug 2007 Reviews

Read more

Punk 'n' Rai (seconda parte)

Chi tra i lettori di Sodapop passa i quarant'anni potrebbe ricordare un servizio andato in onda nel novembre del…

20 Apr 2013 Articles

Read more

John Russell/Andrea ICS Ferraris - After​-​Dinner (Fratto9 Under The Sky,…

Questa registrazione del 2008 vede finalmente la luce ad opera della Fratto9 di Gianmaria Aprile e mostra come il lato…

04 Jan 2016 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 35 (25/06/15)

Puntata numero trentacinque della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo alle prese con due etichette molto gradite…

28 Jun 2015 Podcasts

Read more

True Widow - True Widow (End Sounds, 2008)

Widow. Vedova. Una parola forte. Una parola che richiama ai nostri occhi un’immagine precisa. C’è chi la vede una donna…

05 Mar 2009 Reviews

Read more

The Tall Ships – On Tariffs And Discovery (Minority, 2011)

That's only post-rock, but I like it. Ecco cosa ho pensato qualche minuto dopo aver iniziato ad ascoltare On Tariffs…

04 Apr 2011 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi - [In]visible Fields (Silentes, 2011)

Il gioco di parole che caratterizza il titolo di questo doppio CD avrebbe dovuto farci intuire che le cose non…

29 Aug 2011 Reviews

Read more

DBH - Wave The Old Wave (Eh?, 2008)

La Eh? altro non è se non una costola della Public Eyesore, etichetta che oltre a dare alla stampe una…

03 Oct 2008 Reviews

Read more

Cave Canem - S/T (XcRoCs, 2008)

Arriva da Marsiglia questo a suo modo particolarissimo duo, chitarra, sax tenore e drum machine. Per certi versi Cave Canem,…

09 Jul 2009 Reviews

Read more

The Soul - Hardfunkinvasion (Autoprodotto, 2009)

Lo avevamo incontrato sulla doppia compilation di funk italiano assemblata sotto la supervisione di Bobby Soul ed ecco qui il…

01 Nov 2009 Reviews

Read more

Spite Extreme Wing - Vltra (Avantgarde/Masterpiece, 2008)

Ritorna per quello che sembra un epitaffio l"'ultima ala dello sdegno". Un album nero, innovativo, con un suono privo di…

07 Jul 2009 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top