Jodis – Secret House (Hydrahead, 2009)

Diamo il bentornato a James Plotkin; era dai tempi dell’abisso lovecraftiano di Chaos Is My Name dei Khlyst che non avevamo sue notizie, ma il nostro stava lavorando nell’ombra alla sua nuova creatura, Jodis, insieme all’ex compagno nei Khanate Tim Wyskida e ad Aaron Turner, oramai il sessionman più gettonato del giro Hydrahead. Tutto ci appare chiaro fin da subito. Ascent, con la sua chitarra leggermente distorta e la voce chiesastica che si riverberano nello spazio vuoto, detta le coordinate di un blues glaciale e lentissimo, che cerca un equilibrio di pieni e vuoti e dove il silenzio dà spesso l’impressione di prevalere. Sono queste le coordinate di un album il cui suono galleggia in un mare gelido, traendo forza dalla ripetizione e dalle micro variazioni che lo portano avanti, alla maniera di un Philip Glass che, in qualche universo parallelo, si sia laureato alla Earache University. Dalle nebbie emergono, di tanto in tanto, il fantasma dei Khanate (nel pezzo che dà il nome all’album) o il corpo dissezionato di Paranoid (in Waning), finchè il viaggio non termina nel whiteout di Silvers, dove i frammenti di tutti i suoni del disco galleggiano su uno statico bordone di chitarra. La casa segreta di Jodis è, in realtà, una cattedrale di ghiaccio con cui James Plotkin ridisegna, ancora una volta, i confini della musica estrema meno scontata.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Father Murphy + Lady Vallens – 25/01/2014 Arci Zerbini (Parma)

Il lungo tour che porterà i Father Murphy in giro per l’Italia e l’Europa a presentare il recente Pain Is…

31 Jan 2014 Live

Read more

Bachi Da Pietra – Necroide (La Tempesta/Wallace/Tannen, 2015)

Per il sesto album i Bachi Da Pietra abbandonano i giochi di parole numerici - che da Tarlo Terzo ci…

28 Sep 2015 Reviews

Read more

Elika - Trying Got Us Nowhere (Fiercely Indie, 2008)

Che poi, io, è una vita che baso tutto sul meccanismo del Trial & Error. Provare e sbagliare, riprovare e…

24 Jan 2009 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 15 (29/01/15)

Per la puntata numero quindici della terza stagione di The Sodapop Fizz Emiliano e Stefano ospitano in trasmissione Guido "Bisa"…

02 Feb 2015 Podcasts

Read more

Israel Martinez – The Minutes (Aagoo, 2013)

Israel Martinez è al suo settimo lavoro e si è sempre interessato al mondo della musica ambient/elettronica e sperimentale anche…

23 May 2013 Reviews

Read more

DBH - Wave The Old Wave (Eh?, 2008)

La Eh? altro non è se non una costola della Public Eyesore, etichetta che oltre a dare alla stampe una…

03 Oct 2008 Reviews

Read more

The White Mega Giant - Antimacchina (Shyrec/Up To You, 2011)

Quando siamo arrivati ad un punto di rigetto verso qualsiasi nuova band giovane, magari italiana, che ripropone in pieno…

23 Feb 2012 Reviews

Read more

Plakkaggio - Ziggurath (Hellnation, 2015)

Dalla provincia dell'impero ritorna il terribile trio sempre carico di nostalgico NWOBHM in chiave romper stomper. Ma, ricapitoliamo il percorso…

07 Oct 2015 Reviews

Read more

Julia Ensemble – S/T (Altrove, 2011)

Pianoforte, chitarra, batteria e contrabbasso, questo il nucleo sonoro centrale dei Julia Ensemble, a cui si aggiungono una pletora di…

11 May 2012 Reviews

Read more

Alexander De Large - Alexander De Large Sings The Songs…

Conobbi Alexander De Large anni fa in uno sventurato Tagofest a Marina di Massa (seconda o terza edizione, non rammento…

03 Aug 2022 Reviews

Read more

Giulio Aldinucci - Tarsia (Nomadic Kids Republic, 2012)

Il nuovo lavoro di Giulio Aldinucci esce per una etichetta giapponese e questo mi conferma l'idea che mi ero fatto…

13 Nov 2012 Reviews

Read more

Thee Oh Sees - Putrifiers II (In The Red, 2012)

Non sapendo da dove cominciare, con i californiani Thee Oh Sees, (da O.C.?), credo non sia male, se ancora non…

25 Oct 2012 Reviews

Read more

Newtone 2060 - Shot (Fratto9 Under The Sky, 2011)

Sono innamorato di questo disco fin dalla prima traccia che avevo ascoltato in rete: non sapevo neppure di chi si…

16 Aug 2011 Reviews

Read more

Sean Carey - All We Grow (Jagjaguar, 2010)

Non sempre le cose sono come sembrano: Sean Carey è sì il batterista dei Bon Iver, ma per nostra fortuna…

22 Jul 2010 Reviews

Read more

Sutt - Elementer (Sincope, 2014)

Uscita perfettamente nelle corde dell'etichetta Sincope: i Sutt infatti sono un duo fuori dalla norma che tra improvvisazione radicale furente,…

17 Apr 2015 Reviews

Read more

Sparkle In Grey - Thursday Evening (Grey Sparkle/Old Bycicle/Lizard/Show Me…

Buffo che mi accinga a scrivere del nuovo disco degli Sparkle In Grey proprio un giovedì sera, proprio quando "le…

07 Jan 2014 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top