Illachime Quartet – Sales (Zeit/Lizard, 2012)

Tornano gli Illachime Quartet con Sales, disco di remix e rielaborazioni varie da brani estratti dai loro due dischi e da compilation: un modo per celebrare i dieci anni di attività. Già dal titolo si intuisce che non solo di passato si parla, e infatti prima di dare spazio ai remix il disco parte con un pezzo nuovo, ritmato e progressivo a base di chitarra, batteria, elettronica e violoncello: un ottimo inizio, affascinante e tortuoso. Il primo remix è una ottima manipolazione di Terminali Source in salsa dub ad opera dei due napoletani Black Era, arricchita e non di poco dal contributo della tromba di Rhys Chatham; Greg Nielsen degli Iceburn spara il suo sax sulla rielaborazione di Cortile In Mockba, che suona come un incubo metropolitano di jazz obliquo, mentre SchneiderTM intreccia una versione proto danzereccia di Ballrooms, lasciando bene in evidenza la voce di Graham Lewis. Non conoscevo i due pompeiani Matter, che qui si dedicano ad una bella resa ambient di Bottom Sea Engines scura e spettrale, in piena zona illbient/isolazionista; Philippe Petit mescola il piano di Terminali Destination con effetti ed echi per uno straniante carillion incantato, mentre i Retina.it prendono Pale Fire e la virano in una fredda e spietata techno. Domenico Sciajno pesca invece da Cluster per comporre un vortice di suoni in odore di musica contemporanea che si apre in un jazz con batteria drum n’ bass nel finale; la voce di Pierpaolo Pasolini fa capolino nel remix di Flying Home dei Ferc, dove suona lo stesso Elvetico assieme alla cantante Rossella Cangini: i due mescolano piglio tecnologico ossessivo alla Underworld con il cantato e il recitato, per un risultato interessante e molto virato ai novanta. Pippo Barresi riporta ad un suono più rock lasciando all’inizio dialogare a distanza piano e chitarra, per poi fare collidere il tutto in crescendo che cala in una ambient sconnessa, niente a che vedere con l’idea che dà il titolo originale Monopolio Della Noia; Emanuele Errante lavora invece su High Noon Electronic con un piglio da colonna sonora elettronica davvero convincente, mentre chiude Mark Stewart rielaborando Discentro in modo disturbante ed ossessivo. Materia nei brani degli Illachime Quartet ce n’è tanta, per cui un numero nutrito di così abili manipolatori ha avuto gioco facile nel creare composizioni curate e dinteressanti; disco vario e troppo lungo che rischia di fare calare l’attenzione, ma che contiene molta buona musica.

Tagged under: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

The Doggs - Red Sessions (Autoprodotto, 2012)

Ancora frastornati dal debutto di pochi mesi fa ecco ritornare questo giovane ed arrogante terzetto milanese per prenderci (di nuovo)…

16 May 2012 Reviews

Read more

X-Mary - Tutto Bano (Coproduzione, 2009)

Nuovo album per i milanesi (dell'enclave di San Colombano al Lambro) X-Mary, stavolta il lussuosa edizione LP + CD allegato,…

04 Oct 2009 Reviews

Read more

Polinski – Labyrinths (Monotreme, 2011)

Colpito dalla visione di Drive, mi sono chiesto quanto a volte un buon film possa diventare quasi un capolavoro se…

07 Dec 2011 Reviews

Read more

Collezionando Vuoti A Perdere – S/T (Under My Bed, 2014)

Chi si nasconda dietro questo nome curioso nelle note ci copertina non c’è scritto. Nemmeno sappiamo se si tratti di…

23 Apr 2014 Reviews

Read more

Arg - AnimaLI (Creative Sources, 2008)

Arg è uno degli innumerevoli lavori del nuovo corso della Creative Sources e sono parecchi gli italiani che ne hanno…

06 Feb 2009 Reviews

Read more

The Brain Washing Machine - S/T (Autoprodotto, 2007)

Roccioso hard rock di matrice americana quello di The Brain Washing Machine, che ben si inserisce nella ormai tradizionale e…

04 Jan 2008 Reviews

Read more

Werner Kitzmüller - Evasion (Valeot, 2011)

La Valeot mi aveva abituato ad un altro tipo di uscite più indie-troniche e in catalogo annovera anche i nostrani…

02 Feb 2012 Reviews

Read more

Sebi Tramontana - Unfolding To be You (LP/CD We Insist!…

Il trombone è uno strumento dannatamente materico. Sbuffi, grugniti, strilli, roba selvatica e di pancia, di sudore e di forza.…

06 Jun 2022 Reviews

Read more

Yonatan Gat - Universalists (Glitterbeat/Tak:Til, 2018)

Al suo secondo disco solista Yonatan Gat si distanzia sempre più dal garage rock che lo ha fatto conoscere con…

30 Apr 2018 Reviews

Read more

Inutili - Music To Watch The Clouds On A…

Sebbene il titolo sia fuorviante, non si tratta dell'ennesima produzione primavera/estate Morr Music, bensì di un 12" Ep che racchiude…

16 Sep 2014 Reviews

Read more

The Postal Service - Give Up - Deluxe 10th Anniversary…

Quando metto su Give Up e parte The District Sleeps Alone Tonight non mi rassicura per niente pensare che questo…

14 May 2013 Reviews

Read more

Steven Blush - American Punk Hardcore (Shake, 2007)

In attesa di vedere finalmente il film, ecco American Hardcore traduzione di un libro di Steven Blush che rischia di…

24 Apr 2007 Reviews

Read more

L'Inverno Della Civetta - S/T (DreaminGorilla/Greenfog/Taxi Driver, 2014)

L'Inverno Della Civetta è il primo documento che testimonia la collaborazione tra tutti quegli artisti che da anni orbitano intorno…

28 Apr 2014 Reviews

Read more

Io Monade Stanca - In The Thermi Table (Canalese Noise,…

La provincia di Cuneo riserva sempre qualche bella sorpresa alle mie orecchie. Gli Io Monade Stanca propongono un rock storto…

13 Apr 2009 Reviews

Read more

Istituzioni Ambiente Naturalismo - Luminamenti (Monstres Par Exces, 2008)

CD-r ma in copertina extralusso digipack, nel cui interno fa bella mostra una foto di un gatto spappolato sulla strada:…

07 Jan 2009 Reviews

Read more

Terrapin - Killing HF Harlow (Fratto9 Under The Sky, 2012)

Devo ammettere che all'inizio avevo sottovalutato questo disco, infatti si tratta di un lavoro molto calibrato e subito mi ero perso…

21 Nov 2012 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top