Faravelliratti – Lieu (Boring Machines/Coriolis Sound, 2010)

Collaborazione che mette assieme due nomi conosciuti da molti dei nostri lettori ovvero Attila Faravelli, alla cabina di regia di parecchi dischi ed autore di un buon esordio solista su Die Schachtel e Nicola Ratti, che oltre ad averci regalato alcuni splendidi lavori in solo ed in collaborazione con gente come Giuseppe Ielasi, ha fatto decollare il suono di gruppi come Ronin e Pin Pin Sugar grazie a un’ottima tecnica applicata alle sei corde, senza mai far venir meno una gran dose di gusto.
In tutta onestà, la prima volta che avevo avuto modo di ascoltare il risultato di questa collaborazione non ero rimasto troppo colpito, mi era sembrato un buon disco ma nulla di più: mi sbagliavo, si tratta invece di un bellissimo lavoro. È drone ambient un po’ figlia di Eno, Kranky, Oren Ambarchi e sempre prossima ad ammiccare alla sperimentazione, sempre partendo dagli strumenti: se per Ratti come sorgente si parte da una chitarra, mixer ed effetti, per Faravelli l'”arma” è un computer che suona attraverso un sistema di speaker preparati (che per altro visto dal vivo fa la sua porca figura). Dicevamo dei drone chitarristici: vanno e vengono in modo molto molto morbido, come se si trattasse di un disco dei Labradford ridotti ad un solo chitarrista e rielaborati con tocco molto fine. Del canto suo il computer di Faravelli lavora molto su suono e loop, ma non aspettatevi il solito disco dove la chitarra si butta in tappeti melodici mentre il computer li sporca di glitch, fruscii e ciarpame digitale: questo è un disco semplice, apparentemente povero ma in realtà efficace nel suo lasciare il campo sonoro solo a ciò che è veramente essenziale.

 

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

La Teiera Di Russell - NMR (DreaminGorilla/Scatti Vorticosi/Vollmer/Tanto di Cappello,…

Un fitto tessuto di parole mutuate da situazioni non musicali, questo l'intro - e l'outro - di NMR, primo lavoro…

30 Dec 2015 Reviews

Read more

Gnaw Their Tongues - Eschatological Scatology (Autoprodotto, 2012)

Seguire tutte le uscite del prolifico Maurice De Jong non è facile: fra album, split e singoli siamo già oltre…

25 Sep 2012 Reviews

Read more

Hibagon - Polyposmic (Taxi Driver, 2019)

Matematica impossibile, cosmica e con derive metalliche neanche troppo mascherate. Album totalmente strumentale per questo duo bergamasco interamente dedito ai…

04 Feb 2020 Reviews

Read more

Blood Axis + Rosa Rubea + Roma Amor – 23/06/2013…

Era evento assai atteso la calata degli americani Blood Axis, illustri portabandiera del folk pagano e capitanati da quel Michael…

12 Jul 2013 Live

Read more

Spread - Anche I Cinghiali Hanno La Testa (Il Verso…

Intitolare ai cinghiali il proprio CD mi appare come il segnale di un atteggiamento genuino, un approccio spontaneo e senza…

14 Oct 2009 Reviews

Read more

Masked Intruder - M.I. (Fat Wreck, 2014)

Grande conferma per i Masked Intruder, pop-punk band che dalle lande sperdute del Wisconsin approda al secondo disco (su Fat…

04 Jun 2014 Reviews

Read more

NOfest! 2012 - 23/06/12 Spazio 211 (Torino) Seconda parte

Il sabato è come sempre il giorno principale del NOfest! e quello che richiama il maggior numero di persone: anche…

03 Jul 2012 Live

Read more

Construct Of Lethe - Exiler (Everlasting Spew, 2018)

i Construct Of Lethe sono una bollente ed inesorabile colata di death metal senza compromessi. Suoni cupi, ribassati, abbondanza di…

03 Jun 2018 Reviews

Read more

Philippe Petit - Fire-Walking To Wonderland (The Extraordinary Tale Of…

Ritorno sia della AAgoo (che per chi non lo sapesse ha anche in catalogo i nostranissimi Father Murphy) e per…

19 Oct 2012 Reviews

Read more

Plakkaggio - C.D.G. 7'' (Hellnation, 2014)

Abbandonata l' HC  con cui li avevamo ascoltati fino a ieri ritorna il power trio di Colleferro: sempre combattivo, sempre…

03 Sep 2014 Reviews

Read more

Boris Hegenbart And 19 Artists - Instrumentarium (God/Staubgold/Monotype, 2012)

Boris Hegenbart ha all'attivo un bel numero di dischi e collaborazioni, infatti è attivo sin dal 1996 e da sempre…

16 Jan 2013 Reviews

Read more

Gastr Del Sol - Twenty Songs Less 7" (Minority, 2006)

Ebbene sì. Finalmente Jim O'Rourke ha capito che per lui non c'era davvero niente da fare di utile all'interno dei…

22 Jan 2007 Reviews

Read more

Lourdes Rebels – Snuff Safari (Aagoo, 2015)

Un nuovo gruppo va ad unirsi al già nutrito contingente italiano che agisce sotto le insegne dell’Aagoo. Stavolta è il…

09 Sep 2015 Reviews

Read more

Owls – The Night Stays (Rare Noise, 2011)

In genere il catalogo Rare Noise non incontra i miei gusti, anche in quei casi dove non posso che riconoscere…

14 Mar 2011 Reviews

Read more

Giovanni Dal Monte - Reforming The Substance (SonicaBotanica, 2016)

È un progetto ambizioso questo di Giovanni Dal Monte, non lontano da quello messo in piedi da Okapi con Musica…

01 Feb 2017 Reviews

Read more

Jennifer Gentle - Concentric (A Silent Place, 2010)

Ritorna uno dei gruppi italiani che è riuscito ad imporsi all'attenzione dell'etichetta che divenne famosa per il grunge, la Sub…

11 May 2010 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top