Enrico Ruggeri/Elio Rosolino Cassarà – Musteri Hinna Föllnu Steina (Neverlab Avant, 2012)

Enrico Ruggeri (non quell’Enrico Ruggeri…) suonava negli Hogwash, uno dei tanti gruppi comparsi sull’incredibile serie PO Box 52 della Wallace, una compilation il cui valore artistico, col passare del tempo, sembra accrescersi anziché scemare: qualche progetto è ancora attivo, molti dei musicisti presenti hanno invece sviluppato percorsi nuovi, a volte molto lontani dalle coordinate di partenza. Ruggeri è fra questi, e Musteri Hinna Föllnu Steina, composto in collaborazione con Elio Rosolino Cassarà è qui a dimostrarlo.
Il percorso di quest’ultimo è ancora diverso e per nulla canonico: nasce e continua ad essere pittore, ma in questo caso, nelle vesti di musicista, presta i suoi synth e pianoforte per un lavoro che è ideale colonna sonora, se così si può dire, alle sue stesse opere (qui potete vederne alcune); è da queste che è necessario partire per parlare del disco. Sono paesaggi in campo lungo, skyline sfocati, senza tracce d’umanità, luoghi precedenti o successivi alla presenza dell’uomo sulla terra. Venendo alla musica, parlare di soundscapes è, in questo caso, quanto mai adatto: è un suono che avanza lento, mosso da lunghi bordoni e sottili vibrazioni, increspato da sound recordings di varia natura. Musica d’ambiente, inteso come spazio aperto, sconfinato, che sembra variare a seconda dei momenti della giornata, dai suoni freddi e cristallini dell’alba a dark ambient notturni, che si avvicinano al Maurizio Bianchi seconda maniera, quello che, abbandonata l’irruenza industrial degli esordi, si avvicina all’avanguardia e al minimalismo. Non è facile, una volta viste le tavole, dissociarle da un suono che così bene si adatta loro, per dare un giudizio puramente musicale e forse non è nemmeno giusto: l’impressione è che, con la sua raffinata descrittività, questo album sia dotato di una propria autonomia, ma associandolo alle opere di Cassarò gli si può trovare un senso ancor più compiuto: suono e forme pittoriche ne traggono reciproco giovamento.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Zavoloka Vs. Kotra - To Kill The Tiny Groovy Cat…

Non è bello dirlo, ma spesso leggendo titolo e nome di un gruppo dell’est verrebbe da pensare che sia arretrato…

02 Dec 2006 Reviews

Read more

Powerdove - Do You Burn? (Africantape/Murailles, 2013)

Tutti sanno usare almeno un pochino Photoshop. Almeno da profani. Scriverei solo una similitudine per descrivere le sensazioni che Do…

24 Apr 2013 Reviews

Read more

?Alos - Ricamatrici (Bar La Muerte, 2009)

Riparte nella seconda metà del duemilanove la Bar La Muerte di Bruno Dorella, dopo un "intoppo" tragicomico per una storia…

02 Dec 2009 Reviews

Read more

Julia Ensemble – S/T (Altrove, 2011)

Pianoforte, chitarra, batteria e contrabbasso, questo il nucleo sonoro centrale dei Julia Ensemble, a cui si aggiungono una pletora di…

11 May 2012 Reviews

Read more

VV.AA. – III° Tagofest (Coproduzione, 2009)

Fa un po' tristezza pensare che questa, che doveva essere la celebrazione di uno dei festival indipendenti più rinomati della…

22 Nov 2009 Reviews

Read more

Nudist - See The Light Beyond The Spiral (Santavalvola/Taxi Driver/Shove/Deathcrush/Oniric/DioDrone,…

Nella più contemporanea tradizione sludge, il viatico dei nostrani Nudist fuoriesce istantaneamente dall'atmosfera come attacca l'apripista Horror Vacui. Immediatamente veniamo…

01 Apr 2015 Reviews

Read more

Downfall Of Gaia/In The Hearts Of Emperors - Split LP…

Dopo il convincente esordio Epos di recente ristampato sempre da Shove, tornano i tedeschi Downfall Of Gaia, germanici fino al…

17 May 2011 Reviews

Read more

Nascitari - Noi Eravamo Come Voi, Voi Sarete Come Noi…

Disco non recentissimo, questo di Nascitari, ma che merita qualche parola, soprattutto dopo aver visto all’opera il personaggio che si…

10 Oct 2012 Reviews

Read more

Larix – S/T (Pseudomagica, 2017)

Fonti ben informate, basandosi su uscite discografiche e cartelloni di concerti, mi dicono essere tornato in auge il jazz-core: rabbrividiamo.…

15 Dec 2017 Reviews

Read more

Music For Eleven Instruments - At The Moonshine Park With…

Leggiadro indie-pop orchestrale di chiaro respiro europeo, molto gradevole ed accattivante come la maggior parte delle produzioni siciliane indipendenti e…

14 Dec 2016 Reviews

Read more

Zanatta/Moretti – Discorsi Votati All’Utilità Pubblica (Madcap Collective/Boring Machines, 2009)

Sbarcano nel mondo dell'editoria la Madcap Collective e la Boring Machines con una storia in tre parti: la prima, che…

31 Dec 2009 Reviews

Read more

Firewater - 29/04/09 Arci Kroen (Villafranca - VR)

È sempre una cattiva idea andare alla ricerca degli amori passati: li si trova diversi, invecchiati; oppure ancora radiosi, ma…

18 May 2009 Live

Read more

Valla II – Lullabies (Autoprodotto, 2012)

Capita a volte, rovistando a caso nel ciarpame della rete, di pescare qualche perla. Così, poco tempo fa, ci è…

31 May 2012 Reviews

Read more

Psycho-Path - The Ass-Soul Of Psycho-Path (Moonlee, 2008)

Con una copertina del genere ti esponi talmente che, o sei un genio alla Miles Davis, o fai parte…

09 Apr 2008 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 13 (15/01/15)

Per la puntata numero tredici della terza stagione di The Sodapop Fizz Emiliano è in diretta con Andrea Napoli di…

19 Jan 2015 Podcasts

Read more

Electric President - S/T (Morr Music, 2006)

Piccoli mostricciattoli crescono. Dopo le Ian Fays ti rendi conto che ci sono dischi che, passato un entusiasmo iniziale, si…

09 Oct 2006 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top