Dead Elephant – Lowest Shared Descent (Donna Bavosa/Robotradio, 2008)

Nuovo disco per i Dead Elephant (solo di recente ho scoperto che devono aver fatto degli EP autoprodotti) e come accade spesso, doppia produzione, visto che simultaneamente il disco esce su Donna Bavosa e Robotradio. Inizierei subito col dire che per chi non li conoscesse gli "elefanti morti" fanno "roba pesante" con parecchie influenze di hardcore e metal evoluto che ha in Neurot, Hydrahead, Albini, e nel noise i suoi punti cardinali. Produzione adeguata per un disco di questo tipo ed affidata al competente David Lenci che tenendo fede alla sua storia personale, lo fa suonare bello tosto ma per nulla metal, la voce (che per quel che mi riguarda è l'unica cosa che a volte ha dei risultati altalenanti) comunque trova una sua posizione ben precisa, visto che comunque Lenci ha trattato il lavoro facendolo suonare perfettamente amalgamato come da copione. Nu-metal? Vade retro! Proprio per quello ho iniziato parlando del suono: i Dead Elephant si devono essere nutriti di una bella quantità di noise e post-rock di quello che non si è scordato a casa il distorsore e quindi dagli Shellac ai Don Caballero, però questo è un dato che emerge più prestando un occhio alla rifiniture, il disco è soprattutto in debito con l'hardcore ed il noise evoluti, quindi oltre alle etichette menzionate direi di mettere nella valigia anche Steve Austin (soprattutto quando ha iniziato a non farsi troppi problemi di essere anche un metallaro), un pochino di stoner di quello meno vintage e quel tanto che basta di dark ambient nei passaggi (cose che purtroppo spesso rimangono relegate solo al disco perché la gente vuole l' "headbanging"), ma anche in questo direi che i Neurosis più che un riferimento per tutti siano stati un po' quello che On The Road è stato per una generazione di americani (che hai detto?…Un libro da sporchi fricchettoni?… no, non intendevo questo). Se non fosse che sto per menzionare gruppi, che seppur su etichette che fanno moda, sono minori, direi che a tratti gli elefanti si trovino idealmente in un punto mediano sulla retta che unisce i Keelhaul agli Old Man Gloom più cupi. Sul disco trovano spazio le comparsate di Luca Mai degli Zu e del mai sufficientemente osannato Eugene Robinson degli Oxbow (negro, gay e che fa musica estrema in un gruppo che mediamente viene considerato marginale perché è troppo senza senso: lo eleggerei immediatamente ad eroe di sempre) ma questi sono particolari secondari, anche se messe dove sono le due cose fanno la loro porca figura. Seppur con qualche piccolo neo, un gran bel disco che si staglia in modo netto dalla media dei gruppi che "minchia facciamo un gruppo come gli Isis?… come hai detto Neuros-che? Chi sono?".

Tagged under: , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Adamennon - Ades (Shove, 2015)

Riprende la marcia Adamennon. Dopo lo spilt con Altaj, che avevamo segnalato come percorso un po’ laterale, Ades è un…

30 Mar 2016 Reviews

Read more

23RedAnts & Pablo Orza - Nothing Here Is What It…

Il sodalizio fra i 23RedAnts (Macarena Montesinos al violoncello e Niet F-n all’elettronica) e il chitarrista Pablo Orza ha funzionato…

14 Apr 2017 Reviews

Read more

Piotr Kurek - World Speaks (LP/CD Ediçoes CN, 2022)

La mia conoscenza di musica polacca si ferma a tre nomi. Rope, Lutto Lento e Piotr Kurek. Ammetto di aver…

07 Jun 2022 Reviews

Read more

Roberto Fega – Daily Visions (Creative Sources, 2012)

Ottimo manipolatore di suoni, Roberto Fega intaglia il suono con sapienza artigianale attingendo dalle fonti più disparate, da una parte…

05 Mar 2013 Reviews

Read more

Sylvano Bussotti - Brutto, Ignudo (Amirani, 2011)

A forza di flirtare pesantemente con la musica contemporanea l'Amirani ci è caduta dentro, o forse ci era già caduta…

14 Dec 2011 Reviews

Read more

Carpathian Forest - Fuck You All !!!! (Season Of Mist,…

Abbandonati gli arzigogoli tastierati degli ultimi lavori, i Carpatian Forest tornano diretti e brutali come nei demo primi anni novanta. La costruzione…

06 Dec 2006 Reviews

Read more

That Fucking Tank + G.I. Joe 10/04/09 Arci Kroen (Villafranca…

Va in scena al Kroen la notte dei dui (si può dire "dui"? Vabbè, licenza poetica). I veneti G.I.…

21 Apr 2009 Live

Read more

Gravitsapa – Vulgata (HYSM?, 2013)

Chissà come reagirebbe il buon Vladimir Il'ič Ul'janov nell’ascoltare un gruppo ucraino suonare come dei consumati musicisti provenienti dalla capitale…

04 Dec 2013 Reviews

Read more

Gastr Del Sol - Twenty Songs Less 7" (Minority, 2006)

Ebbene sì. Finalmente Jim O'Rourke ha capito che per lui non c'era davvero niente da fare di utile all'interno dei…

22 Jan 2007 Reviews

Read more

VV.AA. – III° Tagofest (Coproduzione, 2009)

Fa un po' tristezza pensare che questa, che doveva essere la celebrazione di uno dei festival indipendenti più rinomati della…

22 Nov 2009 Reviews

Read more

ӔLMĀ - The Beings Of Mind Are Not Of Clay…

Elena M. Rosa Lavita e Marco Valenti, una citazione di Lord Byron, un nastro, due lati per due parti di…

12 Jun 2022 Reviews

Read more

Weltraum – Sy (Toxo, 2009)

A volte basta che uno recensisca due dischi o che suoni che dopo un viaggio ti ritrovi pieno di materiale…

29 Nov 2009 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 32 (04/06/15)

Puntata numero trentadue della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo con una scaletta al fulmicotone tra rock…

07 Jun 2015 Podcasts

Read more

31Knots - Worried Well (Polyvinyl, 2008)

In questi anni sulle pagine di Sodapop abbiamo sempre seguito i 31Knots, all'inizio con i primi due dischi di math…

05 Oct 2008 Reviews

Read more

Murcof + Duke Garwood – 12/10/12 Teatro Smeraldo (Valeggio Sul…

L'associazione Humus di Valeggio sul Mincio (VR) inizia la stagione del decennale con un concerto del messicano trapiantato in Europa…

26 Oct 2012 Live

Read more

Full Effect - Reconcilement - At The Present, A Sweet…

Il disco dei Full Effect, non privo di qualche dissonanza qua e là, prende il via dall'emo-core più fisico, quello…

25 Jul 2007 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top