since 1997, our two cents on indie/punk/post/electronica and more...

Grey History – Lucifer Over Disneyland (Radical Matters, 2010)

La premiata ditta Gianluca BecuzziFabio Orsi continua nella collaborazione, questa volta a nome Grey History e con iconografie e suoni diversi dalle situazioni in cui il duo firma a proprio nome che abbiamo recensito in passato su questo sito: Lucifer Over Disneyland contiene una bella dose di harsh-noise e una iconografia molto rappresentativa del titolo dato al disco.
Le grafiche sono infatti un mix azzeccato di icone Walt Disney e naziste: la copertina è praticamente identica ad un'opera di Max Papeschi che (in realtà dopo l'uscita del disco) in Polonia ha fatto molto scalpore quest'estate… Il disco esce su Radical Matters, l'etichetta dei musicisti Sandro Gronchi e Pietro Riparbelli (aka K11, segnatevi il suo disco Metaphonic Portrait: 1230 A.D.), con un layout eccellente in formato 7" molto curato (cliccate qui per un dettaglio delle grafiche). Dal punto di vista strettamente musicale il taglio industriale del disco mi convince molto di più rispetto all'altro progetto Becuzzi/Orsi, i Noise Trade Company, un rock industriale poco interessante per i miei gusti: qui le frasi di Becuzzi ritornano e ciclano mentre drones di fischi, chitarre e ronzii compongono un mantra ossessivo che però non annoia, riuscendo a toccare i 35 minuti di lunghezza senza annoiare mai. Heil topolino!

Tagged under: , , , , , , ,

Leave a Reply

Back to top