Nancy Elizabeth – Dancing (Leaf, 2013)

Già il genere folk attuale è sfuggente come l’acqua tra le dita ed in più i cantautori che vanno per la maggiore – dopo casi quali il fenomeno del falsetto Bon Iver – si rintanano in una sorta di solitudine autoimposta in cerca di ispirazione. Un tantino di diffidenza quindi si prova eccome, specie nell’era dei like, dello sharing compulsivo e delle foto filtrate instagram grigio seppia sulla pastasciutta a cena. Detto ciò, non vale nemmeno fare sempre l’eccezione con il disco fresco che si ha sottomano, perciò… facciamola: partiamo dal fatto che con Nancy Elizabeth il suono suadente di pianoforte, arpa, chitarra acustica con chiaro rimando al folk e alla psichedelia anni ’70 non annoia già al secondo pezzo e questo è un dato importante.
Inoltre gli inserti rari e ben calibrati di elettronica, beat e synth fanno del terzo disco della polistrumentista di Wigan un lavoro dall’arrangiamento sublime e mai invadente oltre che perfettamente a fuoco, nonostante gli svolazzi pindarico-medievaleggianti, sostenuti da una voce davvero fuori dall’ordinario. Pur rimanendo lontana dai miei attuali ascolti non si possono non apprezzare i chiaroscuri di Indelible Day, la litania di Mexico o i due picchi Raven City o Desire che pongono la musicista britannica ai vertici delle produzioni di nomi quali Josephine Foster o della concisa e stringata Joanna Newsom. E se adorate queste due cantautrici, Nancy E. con Dancing zitta zitta, quatta quatta ha sfornato su Leaf il suo personale capolavoro, senza timori reverenziali ma con grande ispirazione.

Tagged under: , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Psychofagist - The Optician Ep (The Spew, 2009)

Obbiettivamente credo che questo genere (grind) oggi abbia senso solo ed esclusivamente se interpretato a questi livelli. Tecnicamente il…

26 Oct 2009 Reviews

Read more

Bemydelay – Hazy Lights (Boring Machines, 2013)

Dopo le atmosfere eteree e la chitarra in loop di To The Other Side, torna Marcella Riccardi (già in Franklin…

17 Apr 2013 Reviews

Read more

Saffronkeira - A New Life (Denovali, 2012)

Saffronkeira è un disco che lambisce diversi territori sonori con gusto e ottime doti tecniche: questo A New Life è…

30 Nov 2012 Reviews

Read more

Xp_Devices - Starrust & Ballast (DeVega, 2008)

E se come fermamente penso, Bobby Soul è il "Re Mida della Superba", nessuno meglio dei due giovani Xp_…

26 Jan 2008 Reviews

Read more

Gianluca Becuzzi/Fabio Orsi - Muddy Speaking Ghost Through My Machine…

Senza nulla togliere agli altri lavori del catalogo A Silent Place che ad onor del vero sono sempre a livelli…

02 Apr 2007 Reviews

Read more

Cégiu - Glowing Goodbyes (LP/CD limited editions, autoprodotto, 2022)

A volte la radio rapisce. Come questa sera, nel dopocena, mentre una radio nazionale manda un programma di approfodimento sulla…

21 Apr 2022 Reviews

Read more

So.lo – Galvanica (Thingstoburn, 2011)

In Veneto, lo notavo durante le ultime trasferte, gran parte di quelli che girano per concerti suonano. O producono dischi.…

19 Oct 2011 Reviews

Read more

The Vaselines - 28/01/12 Bronson (Ravenna)

Reunion. Best of suonati pedissequamente. Ignobili crowdpleaser degni dei peggio leccapiedi del pubblico da letteratura di serie Z. Di solito,…

10 Feb 2012 Live

Read more

Chapter - Two (The Biographer) (Saiko, 2007)

Copertina extralusso stile piccolo libro "di una volta" con tanto di booklet strafigo per questo duo svizzero, in fin dei…

17 Oct 2007 Reviews

Read more

Psychofagist W/Napalmed – Songs Of Faint And Distortion (Fobofile, 2013)

Un occhio al cuore ed un occhio alla testa. I mangiatori di psiche non hanno mai perso di vista il…

29 Apr 2013 Reviews

Read more

Phoenix Bodies - Too Much Informations (Shove/Init, 2007)

Altro pezzo della tornata di uscite nuove della Shove con il botto, giusto per farmi ancora rodere il fegato di non…

05 Aug 2007 Reviews

Read more

Luca Sigurtà + Gino Delia – 13/05/12 Il Revisionario (Brescia)

È in qualche modo confortante vedere che esiste una sorta di ricambio anche nella vita culturale di una città. Per…

25 May 2012 Live

Read more

Attilio Novellino - Through Glass (Valeot, 2012)

Attilio Novellino abbandona il monicker Un Vortice Di Bassa Pressione e si presenta col proprio nome per il suo secondo…

24 Apr 2012 Reviews

Read more

Kick – Light Figures (Anomic/Dischi Sotterranei/Sour Grapes, 2022)

Eleganza, buon gusto, stile, voce femminile, occhiali neri. Il secondo disco dei Kick, duo con batterista aggiunto (così si evince dalle…

19 Apr 2022 Reviews

Read more

Vonneumann - Switch Parmenide (Homemade Avantgarde, 2006)

Ci avviciniamo con colpevole ritardo a questo disco dei Vonneumann uscito ormai due anni fa, tanto che, da quanto apprendo…

16 Apr 2008 Reviews

Read more

Ronin + Steffen Basho-Junghans - 14/07/06 Ortosonico (Giussago - PV)

A volte nella vita si commettono errori di ripetizione. Se per andare da A a B si passa per…

26 Sep 2006 Live

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top