Monosonik – Mechanical Fluxus (Ticonzero, 2011)

Ero già rimasto favorevolmente colpito dall’esordio di questo gruppo che coinvolge un ex Templebeat e TH26 (una collaborazione con Maurizio Bianchi all’attivo). Credo vengano da Cagliari e da Treviso e a dispetto dei preconcetti sull’isola o sull’intera penisola fanno un suono che sicuramente non vive nel passato ma che si trova ben piantato nel presente della musica elettronica. Intelligent Dance Music? Più o meno, comunque pur trattandosi di un disco con una serie di tracce composte dal gruppo e da una serie di remix, l’idea omogenea di un lavoro ritmico, molto notturno e quasi ballabile resta.
Si tratta di un disco molto fine in cui le migliori qualità dell’esordio dei Monosonik riemergono senza nessuna difficoltà e con questo intendo dire che troverete suoni molto equilibrati, ritmiche quadrate e fruscii ben ambientati nel contesto sonoro. Gli arrangiamenti dimostrano come le tracce siano state organizzate con molta intelligenza e senza preoccuparsi esclusivamente di far suonare tutto in modo efficace e senza perdere di vista l’idea globale della “canzone”. In un certo modo Mechanical Fluxus si trova situato in un contesto post techno al quale avevano attinto anche molti altri musicisti elettronici giapponesi, sia che si trattasse di misconosciuti (ma non per questo meno interessanti) progetti come Matik sia gente con un nome ben più consolidato come Yoshihiro Hanno. Non pensiate erroneamente che qui troverete glitch e fruscii digitali e tappeti ambient simil orientali da uscita in stile 12K, il disco è molto più ritmico, molto più quadrato e soprattutto molto europeo. I lavori di remixaggio delle varie tracce ad opera di Simon Balestrazzi, Scrawled, SShe Retina Stimulants e Simone Scara non fanno scadere per nulla il resto del disco anzi, nel caso di Simone Scara direi che si tratta di aver portato all’eccesso i suoni e miscelando il cocktail con un gran bel gusto. Musica elettronica, post-techno e lontanamente imparentata con alcune cose fuoriuscite dal giro industriale (Coil, Daf, Pan Sonic… scegliete voi). Vista l’arretratezza e la scarsa attenzione che in questo paese viene prestata all’elettronica non-italo-disco o simile non so se raccoglieranno quello che meritano, ma resta che i Monosonik, tanto come Teardo e Bernocchi in un altro contesto, stanno portando avanti una tradizione che troppo spesso viene dimenticata.

Tagged under: , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Noise Female

Breve escursione nell’affascinante stato dell’arte del suono femminile del 2018. Il breve percorso che stiamo per fare non vuole aggiungere nulla…

21 Dec 2018 Articles

Read more

Plaisir - The Cosmic Key & The Comic Mood (Autoprodotto,…

Per coronare una settimana bruttina mi metto ad ascoltare gli ultimi demo-autoproduzioni che aspettano sulla pila degli arretrati: assicuro che…

25 Feb 2007 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 25 (16/04/15)

Puntata numero venticinque della terza stagione di The Sodapop Fizz, questa volta l'ospite di Emiliano e Stefano è Gianluca Becuzzi che porta…

20 Apr 2015 Podcasts

Read more

Dope In The Pig Bags - The Guide For The…

Il nuovo parto di Andrea Prevignano con il monicker di Dope In The Pig Bags guarda agli orrori politici e…

07 Feb 2020 Reviews

Read more

Dream Weapon Ritual - Like A Tree Growing Out Of…

Per quel che mi concerne associavo Simon Balestrazzi alla produzione dell'ultimo Bron Y Aur e del disco d'esordio dei Plasma…

26 Mar 2009 Reviews

Read more

Julia Kent - Asperities (Leaf, 2015)

Julia Kent arriva al quarto disco solista e riesce a sorprendermi con Asperities, che per me è la sua uscita…

05 Jan 2016 Reviews

Read more

Polaris - s/t (Gringo, 2006)

Siamo degli ignoranti. Sappiamo tutto e rimaniamo degli ignoranti. Per qualche strana ragione qui da noi siamo obbligati a conoscere…

16 Jul 2006 Reviews

Read more

Nostalgie Éternelle - Notre Début (Final Muzik, 2011)

Ammetto di non amare molto le ristampe: il più delle volte, almeno nel caso di gruppi poco noti, si spacciano…

31 Jan 2012 Reviews

Read more

Black Pus – 05/10/13 Interzona (Verona)

La stagione dell'Interzona, che si annuncia ricca di bei nomi, si apre con quel Brian Chippendale che, a cinque anni…

11 Oct 2013 Live

Read more

Lucertulas + Kelvin + Putiferio | Robot Macina Fest -…

Partiamo dalla fine: come concludere meglio una serata di musica se non beccando Max Pezzali all'autogrill, per di più accompagnato…

08 May 2011 Live

Read more

Crisis - Holocaust Hymns (Apop, 2006)

Finalmente dopo quasi trent’anni qualcuno si è deciso di a farlo. Stiamo parlando di una raccolta riassuntiva della miglior produzione…

15 Nov 2006 Reviews

Read more

God Fires Man - Life Like (Arctic Rodeo, 2009)

Con il passare del tempo e degli ascolti, a forza di sottopormi alle peggiori nefandezze sperimentali, rumoristiche ed a-melodiche, a…

16 Jul 2009 Reviews

Read more

Ask The White - Sum And Subtraction (Ammiratore Omonimo /…

I componenti del duo Ask The White hanno già un notevole percorso artistico alle spalle. Isobel Blank, cantautrice e artista…

12 Oct 2018 Reviews

Read more

Caligine - II 3” (Monstre Par Exces, 2009)

Ho tardato tanto a fare la recensione del debutto dei Caligine che hanno fatto in tempo a mandarci il secondo…

30 Apr 2009 Reviews

Read more

Il Conciorto - S/T (Autoprodotto, 2016)

progetto di Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) e Biagio Bagini (scrittore per ragazzi) completamente incentrato sui vegetali del "nostro orto".…

01 Apr 2016 Reviews

Read more

Lakes - Blood Of The Grove (Avant!, 2013)

Dietro la sigla Lakes si nasconde nell'oscurità goth Sean Bailey, australiano che ruota dalle parti di Melbourne. In Blood Of…

16 Sep 2013 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top