Maso Nero – News From Home (Taxi Driver, 2021)

Le persone per bene chiamano, al limite scrivono.
Maso Nero non è una persona per bene.
Per darci qualche nuova da casa incide dei brani su nastro, di un incidere macilento e sulfureo, che in effetti a parlare su questi toni dar di testa è un secondo, meglio ricevere questi messaggi e sorbirseli da soli. Jesu Crì inizia dando la tara al lavoro, frenando qualsiasi squillo o lampo, menando fendenti reuterati di corde su una batteria statica e stanca. Come ricoprirsi di sabbia e cemento, acquisendo peso. Poi iniziano a girare le immagini, con un omaggio ad un regista e musicista che di paesaggi e di statisticità ne sa parlare. È un po’ che ho abbandonato the man from Ohio ma directed by Jim Jarmusch pennella acquarelli grigi sotto un portico gonfio di salsedine. 
La semplicità è la chiave: capacità di veicolare immagini e messaggi senza costruirci sopra caterve di parafrasi e metafore.
Cemento, acqua, sale, legno. Veicoli. In autostrada come Autobahn, secca e dritta, cadenzata e sporca, senza mai esagerare. Accostato il veicolo si scava una fossa, ci si butta il cadavere di una Bad Moon Rising (Creedence Clearwater Revival) colma di grasso da motore fino a sfrangersi e si aspetta il crepuscolo, armati solo di una chitarra e di un rombo, che vanno ad unirsi nella title track di quello che sembra sempre più essere un viaggio secco ma ricco come un deserto. Due spazzole ed una goccia d’acqua ed eccoci al cospetto di una In the soup che oscilla come un serpente. I suoni si aprono a diverse incidenze in quella che potrebbe essere un ipotesi post-rockal suono del deserto, come se i Friends of Dean Martinez avessero rubato le droghe ai June of ’44.
D’onda si avanza, rarefatti, in trip pieno vuoto da deserto ed assolazione. L’acqua rappresenta fino al 60% del corpo di un uomo. Undisputed era è null’altro che la perdita di questo liquido a piedi sotto al solleone. Sabbia che prende vita e fiorisce, piccoli movimenti armonici che puntellano di colori e di aromi il sale, ritornano echi da Louisville che ampliano la palette di un lavoro che si apre, mantenendo una tensione di fondo che stuzzica i nervi.
Chiude una ripresa di Nino Rota del tema di Gelsomina, da La Strada di Fellini, ed è il ghigno sardonico di un Maso che la strada l’ha deliberatamente persa, senza riuscire a schiantarsi ma soltanto aprire gas e trombe e cavi aperti e scintille.
Non conosco Massimo Perasso personalmente, conosco però il suo operato, la sua visione e, forse, l’essere abbastanza distante dai suoi riferimenti culturali (Fellini mi annoia, Jarmusch l’ho abbandonato da anni, il suono desertico mi sembra stitico ed il doom boh, non mi è pervenuto) mi rende più tranchant nel definire queste News from Home delle dannate buone notizie, di cui forse non sentivo la necessità ma porca madonna, averne del genere. Schiette, sincere, in grado di rendere punti di forza idee ed immagini piccole e personali che crescono, si nutrono di noi e si stagliano come ombre, lati oscuri fascinosi ed irresistibili che ci blandiscono con le solite vecchie promesse.

Tagged under: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blast from the past!

Father Murphy/HMWWAWCIAWCCW - 7" split (Aagoo/Avant!/Boring Machines/Brigadisco et al., 2011)

Sotto la benedizione di ben sei etichette e con echi di tuono in lontananza, entriamo nella prima facciata a 45…

09 Nov 2011 Reviews

Read more

Simon Reynolds - Post-Punk 1978-1984 (ISBN, 2007)

Intimidisce, al primo impatto, questo volume di Simon Reynolds. Saranno le più di 700 pagine, saranno i 35 euro del…

30 Sep 2007 Reviews

Read more

Pain Of Salvation - BE (Inside Out/Audioglobe, 2004)

E' risaputo che se i musicisti hanno quasi sempre un ego grosso e turgido, i musicisti metal ce l’ hanno addirittura abnorme e sproporzionato.…

19 Jul 2006 Reviews

Read more

The White Mega Giant - Antimacchina (Shyrec/Up To You, 2011)

Quando siamo arrivati ad un punto di rigetto verso qualsiasi nuova band giovane, magari italiana, che ripropone in pieno…

23 Feb 2012 Reviews

Read more

Luther Blissett – Bloody Sound (Bloody Sound Fucktory/Eclectic Polpo/Brigadisco et…

Secondo lavoro per la interessante formazione bolognese dei Luther Blissett che ritorna dopo qualche rimaneggiamento tra le sue fila: perso…

18 Oct 2011 Reviews

Read more

Don Vito/Bogong In Action – Split 7” (Lemming/Brigadisco et al.,…

Merita una segnalazione questo split in vinile diviso fra Don Vito, gruppo che, a discapito del nome, proviene dalla Germania …

20 Jan 2012 Reviews

Read more

Philippe Petit & Friends - Reciprocess: +/VS. (Bip_Hop, 2009)

DJ, giornalista musicale, discografico, prima con il rock estremista e di confine della Pandemonium, ora con la più elettronica,…

21 Sep 2009 Reviews

Read more

Blogroll

Ho sempre avuto la mania di prendere appunti dai forum in rete: se un disco lo si mitizzava me lo…

10 Aug 2006 Articles

Read more

Exit Verse - S/T (Damnably/Ernest Jenning, 2014)

L'inglese Damnably continua a seguire le ormai vecchie glorie degli anni novanta e stavolta, dopo avere fatto uscire il suo…

27 Feb 2015 Reviews

Read more

The Great Nostalgic – Hope We Live Like We Promised…

Derivativi certo lo sono, ma direi che il nome è già una dichiarazione di intenti, quindi da parte mia nessun…

02 Jun 2011 Reviews

Read more

Prettiest Eyes - Looks (Aagoo, 2015)

Con un sound dalle basi blues ma bersagliato senza sosta da attacchi di psichedelia e noise, i californiani (originari di…

31 Aug 2016 Reviews

Read more

Sodapop Fizz - Anno 3 Puntata 33 (11/06/15)

Puntata numero trentatre della terza stagione di The Sodapop Fizz, Emiliano e Massimo in un episodio dedicato ai loro chitarristi…

14 Jun 2015 Podcasts

Read more

The Psychic Paramount – II (No Quarter, 2011)

Formati da 2/4 dei Laddio Bolocko, il chitarrista Drew St. Ivany ed il bassista Ben Armstrong, a cui va ad…

27 Mar 2011 Reviews

Read more

Ovo + Nadja – The Life And Death Of A…

Due gruppi, quattro movimenti, un concept album: non uno split ma una collaborazione fra il duo canadese e quello italiano,…

07 Jun 2010 Reviews

Read more

Tiziano Milani, Luca Rota - The City Of Simulation (Setola…

Un progetto molto interessante quello che mi trovo fra le mani, infatti a dispetto delle molte baggianate che cercano di…

30 Apr 2010 Reviews

Read more

Dyskinesia/Corpoparassita - S/T (Frohike, 2010)

Esteticamente il disco si presenta come uno di quei lavori che vi piacerebbe avere anche solo per la…

20 Jun 2010 Reviews

Read more
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Back to top